CONDIVIDI
pasqua 2018 ad amsterdam
Amsterdam (iStock)

Pasqua 2018 ad Amsterdam: dove andare e cosa fare. Idee di viaggio per le vostre vacanze di Pasqua.

Tra le tante idee di viaggio per Pasqua 2018, continuiamo le nostre proposte sulle città e capitali europee da visitare. Metropoli e città d’arte, che offrono una visita completa, dall’arte al divertimento, dai monumenti alla gastronomia, con numerose attrazioni imperdibili. In occasione delle festività pasquali vengono organizzate iniziative e manifestazioni dedicate, celebrazioni tradizionali ed eventi di intrattenimento. È un’occasione per vivere il periodo di Pasqua in modo diverso da come siamo abituati, immergendoci in un’altra cultura e nei suoi riti.

Le vacanze di Pasqua per molti sono le prime vere e importanti vacanze dell’anno, prima delle grandi partenze estive. Il momento di scoprire nuovi luoghi o riscoprire posti già visitati, ma ancora da conoscere a fondo, e soprattutto il momento per anticipare il clima allegro e spensierato dell’estate.

Quest’anno la Pasqua sarà “bassa”, ovvero a inizio primavera. Non farà ancora caldo, ma il tempo sarà comunque più mite dell’inverno, salvo imprevisti di nuove tempeste siberiane dell’ultima ora. Godiamoci, pertanto, un bel viaggio intorno all’Europa, alla scoperta dei luoghi più belli e suggestivi, di città vivaci e dinamiche, centri storici che hanno conservato la memoria di secoli, storie, leggende, scorci mozzafiato e tutto quello di più bello che offre il nostro Vecchio Continente.  Nel periodo pasquale, poi, come dicevamo, offre numerosi eventi speciali, tra celebrazioni religiose ricche di fascino e misticismo, spettacoli, mostre, manifestazioni e tanti eventi per tutti.

pasqua 2018 ad amsterdam
Amsterdam, canale Singel (iStock)

Qui in particolare vogliamo portavi in una città molto amata, dai turisti di tutto il mondo e specialmente dagli italiani: Amsterdam. La capitale d’Olanda è una meta sempre bella da visitare. In primavera si riempie di fiori, soprattutto di tulipani, il simbolo nazionale, che fioriscono a inizio stagione. Passeggiare per la vie di Amsterdam, lungo i canali, con gli alberi in fiore, i vasi alle finestre e l’aria dolce della primavera invita ancora di più a visitare questa bella città.

Vi segnaliamo anche le offerte di voli low cost per Amsterdam a Pasqua:

Pasqua 2018 ad Amsterdam: cosa fare e cosa vedere

Amsterdam è una città straordinaria, ricca di tradizioni ma moderna, piena di arte, storia e cultura, musei, ma anche locali, caffè, pub, ristoranti che propongono cucina da tutto il mondo, strade a misura d’uomo, e bicicletta, parchi dove rilassarsi, eventi, spettacoli, mostre e rassegne che attirano visitatori da tutto ol mondo. Una meraviglia da visitare almeno una volta nella vita. Un città vivace, trasgressiva e tollerante, ad Amsterdam trovate tutti i tipi di vacanza che desiderate.

Con un territorio oltre 100 km di canali, 90 isole e 1.500 ponti. Amsterdam è conosciuta anche come la Venezia del Nord. Il territorio cittadino è attraversato dai. I tre canali principali sono Herengracht, Keizersgracht e Prinsengracht, scavati nel XVII secolo, formano delle cinture concentriche attorno al cuore della città chiamate Grachtengordel. L’area del centro storico di Amsterdam attraversata da questi tre canali principali, delimitata dal canale Singelgracht e comprendente anche il quartiere Jordaan, è bene protetto dall’Unesco. Lungo i canali principali di Amsterdam si affacciano 1.550 edifici monumentali. Un’ampia zona, molto suggestiva, da visitare a piedi, in bicicletta o con il tour dei canali in battello.

pasqua 2018 ad amsterdam
Amsterdam (Thinkstock)

Tra le attrazioni di Amsterdam da visitare segnaliamo:

Le 9 stradine – Una parte della città da non perdere per nulla al mondo è il quartiere del centro chiamato De Negen Straatjes ovvero “Le 9 Stradine“. Si tratta di stradine acciottolate molto pittoresche e anche piuttosto stravaganti che partono dai canali principali e formano una zona molto particolare piena di negozi vintage e di design, boutique esclusive, caffetterie e ristoranti.

Piazza Dam – La piazza cuore di Amsterdam, risale al XIII secolo e qui si affacciano il Palazzo Reale, noto anche come Municipio di Amsterdam, poi divenuto residenza reale, e la chiesa Nieuwe Kerk. Sul lato opposto della piazza sorge il Nationaal Monument, un obelisco alto 22 metri, eretto nel 1956 in memoria dei caduti della Seconda guerra mondiale.

Nieuwmarkt – Il Nieuwmarkt (mercato nuovo) è la zona del mercato di Amsterdam. Si trova sull’omonima piazza, realizzata nel 1614 riempiendo una parte dei canali proprio per dedicare uno spazio al mercato. Qui si sono tutti i giorni molte bancarelle e la domenica si vendono prodotti biologici. Sulla piazza si affacciano bar e ristoranti. La particolarità della zona sono le insegne bilingue, in olandese e cinese. Si tratta infatti di una vera e propria Chinatown.

Rijksmuseum – Amsterdam è piena di musei, il principale è il Rijksmuseum, qui sono conservate le grandi opere dei maestri olandesi del ‘600 come Rembrandt e Vermeer.

Van Gogh Museum – Van Gogh, il più grande artista olandese di epoca moderna ha un museo tutto per sé. Il museo di Van Gogh si trova vicino al Rijksmuseum ed è formato da due moderni edifici connessi tra loro, realizzati in epoche differenti. Oltre alla esposizione permanente delle opere di Van Gogh vengono organizzate anche mostre ed eventi.

Bloemenmarkt – Si tratta dell’unico mercato dei fiori galleggiante in Europa. Risale al 1862 e sorge sul canale Singel, con i negozi che espongono la merce su barconi galleggianti, coperta da verande trasparenti affacciate sull’acqua. Il mercato galleggiante dei fiori di Amsterdam è un luogo incredibilmente romantico e in primavera offre uno spettacolo straordinario.

Bloemenmarkt, Amsterdam (zak mc, Flickr, , CC BY-SA 2.0, Wikipedia)

Casa di Anna Frank – Un’altra tappa obbligata è la visita alla Casa di Anna Frank. La ragazzina ebrea che si nascose con la famiglia in un appartamento segreto durante la Seconda guerra mondiale. La casa si trova lungo il canale Prinsengracht, al civico 263. All’interno si trova oggi un’esposizione permanente con documenti, fotografie, film e oggetti originali appartenuti a quanti si nascosero nella casa e a chi li aiutò. Il diario originale di Anna, e altri scritti, sono esposti nel vicino museo, accessibile anche ai disabili, contrariamente alla casa originaria, per evidenti ragioni.

Vondelpark – Il grande parco cittadino di Amsterdam si trova appena fuori la cintura dei canali del centro storico, vicino alla zona dei grandi musei (Stedelijk, Van Gogh e Rijksmuseum). Copre un’area di 45 ettari ed è molto frequentato da residenti e turisti. Qui ci sono ampi prati, alberi, cespugli, l’immancabile corso d’acqua e uno spettacolare roseto con oltre 70 diverse varietà di rose. Un luogo ameno dove rilassarsi e abbandonarsi al romanticismo, grazie anche agli spazi appartati che offre.

Pasqua 2018 ad Amsterdam: celebrazioni ed eventi

Gli olandesi festeggiano la Pasqua riunendosi con la famiglia e con gli amici per il brunch della domenica di Pasqua, decorano il giardino appendendo ad un albero o ai rami di una pianta delle uova colorate, coniglietti pasquali e altre decorazioni. Questo albero pasquale di chiama Paastakken. I brunch si fa in bar, ristoranti e alberghi che propongono un menù specifico. Oppure si mangia all’aperto con un picnic in parchi e giardini, portandosi tutto l’occorrente.

Nel weekend di Pasqua ad Amsterdam sono aperti i mercatini, dove potete acquistare tante specialità locali gastronomiche per il vostro brunch, oltre ad oggetti di artigianato, fiori, abbigliamento e tanto altro.

Il dolce tipico della pasqua olandese è il Paasbrod, un pane dolce farcito con frutta secca e pasta di mandorle.ù

Anche ad Amsterdam si organizza la caccia alle uova di cioccolato per i bambini. Una caccia alle uova, con animazioni e laboratori per bambini, si tiene allo Zoo Reale Artis.

pasqua 2018 ad amsterdam
Vondelpark, Amsterdam (Ariel Palmon, CC BY-SA 3.0, Wikicommons)

I suggerimenti per le vacanze di Pasqua 2018:

A cura di Valeria Bellagamba