CONDIVIDI
pasqua 2018 al borgo
Bevagna, Umbria (iStock)

Pasqua 2018 al borgo: una vacanza in un paese caratteristico. Una interessante proposta di viaggio per le vostre vacanze di Pasqua, con la famiglia, in coppia o con gli amici.

In vista delle vacanze di Pasqua 2018 vi abbiamo già segnalato diverse idee di viaggio per diverse destinazioni, tutte interessanti, a seconda del tipo di vacanza che desiderate fare, dove e con chi. Qui vi proponiamo un’altra formula che va bene per tutti: coppie, famiglie, ma anche gruppi di amici. Una vacanza di Pasqua 2018 al borgo. Una occasione imperdibile per andare alla scoperta del nostro magnifico territorio, tra piccoli villaggi caratteristici e un paesaggio naturale meraviglioso. Luoghi dove fuggire dalla realtà quotidiana per immergersi in un’altra dimensione, conoscere storia e tradizioni antiche, sperimentare la gustosa cucina locale, visitare musei e centri d’arte, fare passeggiate ed escursioni in mezzo alla natura.

Oggi, poi, molti borghi italiani sono sempre più attrezzati per l’accoglienza con strutture ricettive con la formula dell’agriturismo, del B&B e dell’albergo diffuso. Soluzioni rispettose dell’ambiente e della caratteristica dei luoghi. Nelle vicinanze trovate anche spa e centri termali e strutture per andare a cavallo e fare altri sport.

Ecco le proposte più interessanti per una vacanza di Pasqua 2018 al borgo in Italia.

Pasqua 2018 al borgo: una vacanza in un paese caratteristico

Per tutti: famiglie con bambini, coppie e gruppi di amici, una vacanza in un borgo italiano è un’esperienza straordinaria che vi regalerà una fuga dalla quotidianità trasportandovi in luoghi pittoreschi degni di una fiaba. Borghi romantici, avventurosi, ricchi di storia e leggende antiche, con paesaggi mozzafiato, bellezze artistiche, artigianato locale e tipicità enogastronomiche.

Bevagna, Umbria

pasqua 2018 al borgo
Bevagna, Piazza Silvestri (robric77, iStock)

Tra le prime proposte vi segnaliamo lo splendido borgo di Bevagna in Umbria, vicino Foligno. Bevagna ha antichissime origini e un bel centro storico di chiese e palazzi medievali, dove spicca la caratteristica Piazza Silvestri, una delle piazze medievali più importanti dell’Umbria, dove si affacciano le belle chiese romaniche di San Michele e San Silvestro e il gotico Palazzo dei Consoli, oggi sede di un piccolo teatro ottocentesco, il Teatro Torti. Al centro della piazza si trova una fontana. Il borgo di visita facilmente a piedi. Da provare la cucina del posto. Vicino Bevagna sorge il grazioso borgo di Spello e più a nord si trova Assisi. Le vacanze di Pasqua sono l’occasione perfetta per andare alla scoperta di questa parte dell’Umbria.

Castiglione della Pescaia, Toscana

pasqua 2018 al borgo
Castiglione della Pescaia (Alfonso Cacciola, iStock)

In Toscana è da visitare il bel borgo affacciato sul mare di Castiglione della Pescaia, in provincia di Grosseto. Castiglione è una rinomata località balneare per la sua lunga e ampia spiaggia che si stende sotto il borgo e con una vista panoramica che lascia intravedere l’Isola d’Elba. Una località da visitare anche a Pasqua, per passeggiate sulla spiaggia, ma soprattutto per visitare il suo incantevole centro storico ricco di monumenti, chiese e palazzi storici e con la cinta muraria del borgo medievale ancora conservata. Da vedere anche le ville del circondario, la vicina area archeologica di Vetulonia e fare escursioni in mezzo alla natura, con itinerari organizzati a piedi, bicicletta o cavallo.

Civita di Bagnoregio, Lazio

pasqua 2018 al borgo
Civita di Bagnoregio (Thinkstock)

Civita di Bagnoregio è un’altra meta meravigliosa, perfetta per le vacanze di Pasqua. Si tratta di uno dei borghi più belli e affascinanti al mondo, che attrae tanti visitatori da tutto il mondo. A Pasqua non sarete soli, ma ne varrà la pena. Il borgo è praticamente disabitato, qui si trovano per lo più seconde case, quasi nessuno abita qui, ma trovate strutture ricettive: ristoranti, un B&B e case in affitto. Il borgo di Civita, frazione del comune di Bagnoregio, sorge su una collina di tufo nella Valle dei Calanchi, un territorio quasi lunare, in provincia di Viterbo, a sud di Orvieto e  a metà strada tra il Lago di Bolsena e il Parco Fluviale del Tevere. La visita al borgo vi regalerà un’esperienza straordinaria. Da esplorare anche il territorio circostante. Civita di Bagnoregio è chiamata anche la città che muore per via del suo progressivo abbandono da parte degli abitanti a causa dello sgretolarsi della collina di tufo.

Grottammare, Marche

pasqua 2018 al borgo
Grottammare (iStock)

Nelle Marche, sul litorale della provincia di Ascoli Piceno, è da visitare assolutamente il borgo medievale di Grottammare, arrampicato sulla collina a picco sul mare, lungo la Riviera delle Palme. Il borgo si caratterizza per i suoi edifici storici, le case in pietra, i palazzi, le chiese, le torri, le mura e i loggiati affacciati sul mare azzurro. Una vista magnifica, dove alla bellezza storica si unisce quella del paesaggio naturale, con la vegetazione mediterranea che si arrampica fin sul borgo, mentre sotto si stende la spiaggia costeggiata di palme. Un luogo da visitare nell’esplosione dei colori e dei profumi della primavera. Da vedere la vicina San Benedetto del Tronto e nell’entroterra la città di Ascoli Piceno.

Castiglione del Lago, Umbria

pasqua 2018 al borgo
Castiglione Del Lago (iStock)

Affacciato sul Lago Trasimeno, Castiglione del Lago è uno splendido borgo con Castello, la Rocca del Leone, le cui torri medievali che si specchiano sul lago. Castiglione è uno dei borghi più belli d’Italia, sorge su un promontorio sulla riva occidentale del Trasimeno e si caratterizza per viali deliziose e piazze di ampio respiro. Il centro storico ospita diverse chiese e alcuni palazzi storici, come Palazzo Ducale. Il borgo è vicino al confine con la Toscana oltre il quale trovate gli splendidi centri di Montepulciano e Pienza. Da visitare il Parco del Lago Trasimeno, intorno al lago e sulle sue isole. Castiglione del Lago è uno dei borghi che si possono visitare con viaggio in treno, grazie ad una convenzione tra l’associazione Borghi più Belli d’Italia e Trenitalia.

Vietri sul Mare, Campania

pasqua 2018 al borgo
Vietri sul Mare (iStock)

Torniamo al mare con un altro borgo meraviglioso: Vietri sul Mare sulla Costiera Amalfitana. Si caratterizza per le sue case colorate arrampicate sulla costa rocciosa a picco sul mare. Ha una bellissima spiaggia, dove andare anche in primavera a passeggiare. Vietri sul Mare è rinomato per le sue ceramiche dipinte e ospita un Museo della ceramica. Il paese sorge all’inizio della Costiera Amalfitana, vicino Salerno, città da visitare

Porto Venere, Liguria

pasqua 2018 al borgo
Portovenere, chiesa di San Pietro, al tramonto (uca Casartelli, CC BY-SA 2.0, Wikicommons)

Sulla costa ligure di Levante, in provincia di La Spezia, oltre alle Cinque Terre, è da vedere il bel borgo di Porto Venere o Portovenere. Un caratteristico borgo di pescatori con casette colorate che si affaccia dall’estremità meridionale della penisola che delimita il Golfo dei Poeti. Sull’estremità del promontorio che si affaccia sul Mar Ligure svetta la deliziosa chiesetta in pietra di San Pietro. Qui sorge anche il parco dedicato a Lord Byron. Da visitare anche il Castello Doria.

Barolo, Piemonte

pasqua 2018 al borgo
Barolo (Andrea Marchisio Frukko, CC BY-SA 3.0, Wikicommons)

Nella cuore delle Langhe piemontesi, su dolci colline di vigneti sorgono è da visitare l’incantevole borgo di Barolo, che dà il nome all’ottimo vino rosso qui prodotto. Il borgo ha un pittoresco centro storico, dominato dal Castello Falletti, dove si fermò anche Silvio Pellico. Il castello ospita l’Enoteca Regionale del Barolo. Il paese di trova nelle Basse Langhe, a sud di Alba, in provincia di Cuneo. Da seguire l’itinerario gastronomico e culturale la “Strada del Vino”, gustando le specialità culinarie e i vini locali, visitando cantine storiche, vigneti e gli altri borghi delle Langhe.

Brisighella, Emilia Romagna

pasqua 2018 al borgo
Brisighella (Di Geobia, CC BY-SA 3.0, Wikicommons)

In Emilia Romagna, un borgo molto caratteristico e imperdibile è quello di Brisighella, in provincia di Ravenna. Il borgo sorge su tre pinnacoli rocciosi, i Tre Colli, sul quale si trovano importanti monumenti ed edifici di pregio, come la Rocca manfrediana del XIV secolo, il Santuario del Monticino, XVIII secolo e la Torre dell’Orologio, del XIX secolo e le rovine di insediamento difensivo del XII secolo.Un luogo piccolo ma ricco di capolavori architettonici. Da non perdere la passeggiata lungo la storica Via del Borgo o degli Asini, una strada sopraelevata e porticata.

Bagno Vignoni, Toscana

pasqua 2018 al borgo
Bagno Vignoni (Di Cristina Annibali, iStock)

Concludiamo questa rassegna con lo stupendo borgo di Bagno Vignoni, in Toscana. Un luogo molto particolare, di straordinaria bellezza. Il paese è frazione del comune di San Quirico d’Orcia, sulle colline della famosa e altrettanto spettacolare valle toscana. Bagno Vignoni è un borgo di case in pietra, al centro del quale si trova la Piazza delle Sorgenti, con la sua grande vasca di acqua calda termale. Un luogo dal fascino unico, dove trovare una vasta scelta di strutture ricettive, alberghi, B&B, agriturismi, ristoranti tipici e spa. Accanto al borgo passa la Via Francigena, celebre strada di pellegrinaggio da Canterbury, in Inghilterra, a Roma.

I suggerimenti per le vacanze di Pasqua 2018:

A cura di Valeria Bellagamba