CONDIVIDI
città da visitare a pasqua
Palermo, Cattedrale (iStock)

Ci avviciniamo sempre più alle vacanze di Pasqua 2018 e si moltiplicano le proposte di viaggio per una settimana di divertimento e relax, per le prime importanti vacanze dell’anno. Pasqua, infatti, è solitamente il periodo dei primi viaggi e della prima lunga pausa dell’anno, prima delle vacanze estive, salvo per i più fortunati che sono potuti partire per la settimana bianca.

Vi ricordiamo che quest’anno Pasqua sarà il 1° aprile, dunque la settimana di vacanza, seguendo il calendario scolastico andrà da giovedì 29 marzo a martedì 3 aprile. Una Pasqua “bassa” a inizio primavera.

La settimana delle vacanze pasquali, in primavera, consente di fare tanti tipi diversi di vacanza, dalle città d’arte alla campagna, dalla neve al mare, passando per sport, divertimento, relax, gastronomia e benessere. Tante sono le attività da fare e tanti i luoghi da vedere. Qui ci concentriamo sulle città da visitare. Dopo avervi proposto la top 5 delle città da visitare in Europa, passiamo qui a quelle italiane, da visitare a Pasqua 2018. Città ricche d’arte, storia e cultura, attrazioni per il divertimento e dai paesaggi incantevoli, perfette per le vacanze di tutti: famiglia, coppie, gruppi di amici. Un viaggio alla scoperta o riscoperta del territorio italiano,

Città da visitare a Pasqua 2018 in Italia

Ecco la top 5 delle città da visitare a Pasqua 2018 in Italia. Una rassegna imperdibile di centri incantevoli, con una vasta offerta culturale, scorci pittoreschi, ristoranti tipici, occasioni per lo shopping di qualità e per il divertimento. Molte città organizzano itinerari tematici, legati alla storia, all’arte, alla tradizione e alla gastronomia locali. Un’offerta vastissima e da non perdere per nulla al mondo. Ecco le città da visitare a Pasqua 2018 in Italia. Per i motivi più diversi.

Pasqua a Palermo: cosa vedere

Palermo, Fontana della Vergogna (iStock)

La splendida città siciliana di Palermo è una meta che in questo periodo vi abbiamo proposto in più occasioni e il motivo è semplice: oltre alle straordinarie bellezze del suo centro storico ricchissimo di monumenti di epoche e stili diversi, Palermo è Capitale Italiana della Cultura 2018. Ha quindi un ricchissimo calendario di eventi e iniziative imperdibili, tra spettacoli, mostre, rassegne, che fanno di questa città l’attrazione dell’anno. Conviene dunque approfittare della settimana di Pasqua, che essendo a inizio primavera renderà piacevole la visita ad una città dove in estate il sole cocente e le temperature bollenti mettono a dura prova anche i visitatori irriducibili. Se avete tempo, non mancate di esplorare i dintorni, da Cefalù a Bagheria.

Pasqua ad Assisi: cosa fare

Assisi (Flavio Vallenari, iStock)

Una classica meta di primavera e delle vacanze di Pasqua è la bella e mistica cittadina di Assisi, nel cuore dell’Umbria. Luogo di nascita di San Francesco, con la sua splendida basilica dedicata al santo, Assisi è la meta spirituale ideale da visitare a Pasqua. Qui arrivano pellegrini e visitatori da tutto il mondo e i riti della Settimana Santa contribuiscono a rendere la sua atmosfera ancora più suggestiva. Rimarrete stupefatti dalla bellezza della basilica su due livelli, superiore e inferiore, dove ammirare gli affreschi di Giotto e Cimabue, ma anche dal borgo con le sue ripide viuzze, le piazzette, le altre chiese e i conventi. Da esplorare anche i dintorni, dal Monte Subasio fino alla città di Perugia.

Pasqua a Viterbo: cosa vedere

Viterbo (iStock)

Un’altra destinazione imperdibile del centro Italia è la splendida città di Viterbo, con il suo meraviglioso centro storico ricco di edifici di pregio, come l’imponente Palazzo dei Papi, dalla cui loggia a terrazza si può ammirare una vista spettacolare sul paesaggio circostante, e soprattutto l’antico quartiere medievale, rimasto intatto. Oltre alle bellezze del centro urbano, Viterbo sorge in un territorio pieno di bellezze e attrazioni, a cominciare dai siti archeologici, i Bagni di Viterbo, con le Terme dei Papi e del Bullicame, la stupenda Villa Lante, l’antico centro medievale di San Martino al Cimino e il suggestivo Parco dei Mostri di Bomarzo. Da vedere anche i vicini laghi di Vico e di Bolsena.

Pasqua a Lecce: cosa fare

Lecce (Thinkstock)

Scendendo più a sud, una delle città da visitare a Pasqua 2018 in Italia è sicuramente la sontuosa Lecce, la Signora del Barocco. La città dell’entroterra del Salento offre una visita completa: dalla straordinaria bellezza architettonica del suo centro storico, ricco di chiese e palazzi barocchi, alle tante attrazioni che offre, tra ristoranti tipici e locali alla moda. Lecce è una città dalla vivace movida e la sua posizione nell’entroterra, tra Mare Adriatico e Ionio, vi consente una puntata su entrambe le coste salentine. Da vedere anche il territorio circostante con la sua terra rossa dominata da ulivi e secolari e dove si stagliano qua e là gli edifici storici di antiche masserie, oggi adibiti ad alberghi, b&b, ristoranti, spa e resort di lusso.

Pasqua a Trieste: cosa vedere

Castello di Miramare (Mihael Grmek, CC BY-SA 4.0, Wikicommons)

In questo elenco di città italiane da visitare a Pasqua non può mancare il nord Italia. Qui in particolare vi proponiamo la signorile Trieste, città ricca ed elegante, con un centro storico tutto da vedere. L’imponente Piazza Unità d’Italia affacciata sul mare, la più grande piazza d’Europa aperta sul mare, i suoi monumenti, il porto antico e soprattutto i caffè storici, sono le principali attrazioni di questa città con una storia cosmopolita, tra Italia, Mitteleuropa e influenze asburgiche. Meta perfetta da visitare a Pasqua, insieme alle straordinarie bellezze nelle vicinanze: lo spettacolare Castello di Miramare, circondato da un parco rigoglioso di vegetazione mediterranea, e il Castello di Duino con il romantico Sentiero Rilke, un percorso di 2 km a picco sul mare con vista mozzafiato.

Gli altri suggerimenti per le vacanze di Pasqua 2018:

A cura di Valeria Bellagamba