CONDIVIDI
paese più ospitale del mondo
Salisburgo, Austria (iStock)

Il Paese più ospitale del mondo: la classifica e come si posiziona l’Italia.

È uscita la classifica dei Paesi più ospitali del mondo, quelli con la migliore offerta turistica, i servizi più efficienti e l’accoglienza più cordiale. La classifica è del World Economic Forum ed è stata elaborata sulla base di differenti criteri, prendendo in esame 136 Paesi nel mondo. Ecco i vincitori e come si piazza l’Italia.

Il Paese più ospitale del mondo: non è l’Italia

Il World Economic Forum ha pubblicato la classifica dei Paesi più ospitali al mondo, tenendo conto di 14 parametri per valutarne l’offerta turistica. Sono stati presi in considerazione: la bellezza dei luoghi, il patrimonio culturale, le risorse naturali, il mercato del lavoro, la sicurezza degli stranieri e le infrastrutture, la qualità e l’efficienza dei sevizi.

La valutazione ha riguardato 136 Paesi, ma solo in 15 sono finiti nella classifica dei migliori. Il Paese più ospitale del mondo non è l’Italia, purtroppo, ma un nostro vicino che negli ultimi anni è diventato una destinazione turistica molto ambita a livello mondiale, con molti servizi all’avanguardia e un’accoglienza ai massimi livelli. La classifica riserva qualche sorpresa e se non italiani non abbiamo molto da esultare per il nostro piazzamento, in molti non potranno trattenere un sorriso compiaciuto per l’assenza dalla top 15 della Francia.

Ebbene sì, il Paese di Parigi, della Costa Azzurra, della Provenza, dei Castelli della Loira, dell’Alsazia, la Normandia e la Bretagna non è tra i 15 Paesi più ospitali al mondo, nonostante la sua vastissima offerta turistica, l’enorme patrimonio culturale, i siti storici, i musei, i monumenti e anche il maggior numero di turisti internazionali. La Francia sarà anche campione mondiale di calcio, ma riguardo all’ospitalità deve ancora lavorare tanto. Almeno secondo la classifica del World Economic Forum.

I 15 Paesi più ospitali del mondo

Ecco la top 15 dei Paesi del mondo con la migliore accoglienza turistica.

15. Irlanda

Scogliere di Moher, Irlanda (iStock)

L’Irlanda apre la classifica dalla 15^ posizione, premiata per la sue straordinarie bellezze naturale e i panorami verdi a perdita d’occhio. Famosissime le sue scogliere ripide a picco sul mare. Da non perdere la città di Dublino, la Wild Atantic Way e la costa settentrionale. Un Paese affascinante, tutto da scoprire.

14. Bulgaria

Varna, Bulgaria (iStock)

Subito dopo l’Irlanda ecco la Bulgaria, un Paese sempre più popolare tra i turisti, soprattutto giovani, grazie alle sue belle e vivaci spiagge sul Mar Nero. Su tutte, le località balneari di Varna e Burgas. Il Paese entra nella classifica dei più ospitali al mondo grazie all’offerta per il turismo giovane e divertente, all’apertura di nuove strutture e al miglioramento dei servizi.

13. Islanda

Monte Kirkjufell, Islanda (iStock)

L’Islanda con i suoi paesaggi lunari entra di diritto nella top 15 dei Paesi più ospitali del mondo. Del resto i suoi paesaggi mozzafiato sono unici al mondo e anche le strutture ricettive molto ben servite. L’Islanda, infatti, ha una estesa struttura alberghiera per essere un Paese piccolo, uno con il maggior numero di camere d’albergo pro capite.

12. Lussemburgo

Città del Lussemburgo (iStock)

Il Lussemburgo, piccolo stato paradiso fiscale stretto tra Germania, Belgio e Francia, la cui capitale si chiama come il Paese, sorprende tutti ed entra al 12° posto della classifica dei Paesi più ospitali al mondo. Del resto la sua capitale è incantevole, una città elegante e pulitissima, con il centro storico medievale e di palazzi rinascimentali e neoclassici.

11. Italia

Roma, Foro di Augusto (iStock)

In 11^ posizione troviamo l’Italia. Bene che l’Italia sia presente in classifica, ma non bene la sua posizione. L’undicesimo posto è un po’ poco per il Paese della Città Eterna, di Venezia, Firenze, Napoli, Capri, le Isole Eolie, i capolavori del barocco siciliano, le aree archeologiche, le coste della Sardegna, del Salento, le Dolomiti e i laghi del Nord. Il Paese che detiene il record mondiale di Patrimoni Unesco e che ha nel turismo una delle sue attività economiche più importanti. A penalizzare l’Italia ci sono i vecchi mali: un’organizzazione turistica poco efficiente, una scarsa competitività dei prezzi e l’arretratezza dei servizi, i mezzi di trasporto insufficienti e le strade dissestate. Insomma, poco di cui essere fieri.

10. Canada

Lago Moraine, Montagne Rocciose canadesi (iStock)

Il Canada con i suoi immensi paesaggi naturali da togliere il fiato, attraversati da infrastrutture ecologiche ed efficienti, dai treni alla grande pista ciclabile che attraversa il Paese, Trans Canada Trail, ha un’offerta turistica di livello. Strutture ricettive e trasporti sono tra i migliori e più efficienti al mondo, moderni e organizzati.

9. Germania

Schiltach, Foresat Nera, Germania (iStock)

In 9^ posizione di piazza la Germania grazie all’efficienza e modernità dei suoi servizi turistici, a cominciare dagli hotel e dai trasporti pubblici. Le città sono belle, ricche di storia, arte e animate da festival e iniziative culturali, comode da visitare. Le infrastrutture sono avanzate e i prezzi buoni.

8. Australia

Dodici Apostoli, Australia (iStock)

Saliamo nella classifica e incontriamo l’Australia, con la sua natura selvaggia, gli spazi sconfinati e le città ultramoderne. Il Paese è giovane, dinamico e ben organizzato, con servizi efficienti e strutture ricettive moderne. Il punto di forza è rappresentato dalle sue spettacolari riserve naturali e le spiagge da favola, con chilometri e chilometri di sabbia, scogliere suggestive e baie da sogno. In più i prezzi sono economici.

7. Regno Unito

York, Shambles Street, Regno Unito (iStock)

Il Regno Unito, con le sue città moderne e antiche, si piazza al 7° posto della classifica dei Paesi più ospitali del mondo. Offre numerose attrazioni: monumenti, musei, siti archeologici, campagne e brughiere pittoresche, coste selvagge, villaggi da favola. Anche i servizi turistici sono moderni ed efficienti. Unica pecca i prezzi piuttosto elevati, soprattutto a Londra. La Scozia è stata definita il Paese più bello del mondo.

6. Svizzera

Berna, Svizzera (iStock)

Avvicinandoci ai vertici della classifica, troviamo la Svizzera, in 6^ posizione. Il Paese confederato ha tante belle città storiche che hanno mantenuto intatti i loro centri medievali e allo stesso tempo si sono rinnovate con architetture contemporanee, musei all’avanguardia e una vasta offerta culturale. La Svizzera offre poi ampi spazi naturali per il turismo tutto l’anno, in estate e inverno. Un Paese dalle strutture ricettive moderne e accoglienti e servizi efficienti, con nuove piste ciclabili e attenzione all’ecologia. Da non perdere i trenini panoramici, il più famoso il Trenino rosso del Bernina e i tour gastronomici, spesso abbinati.

5. Croazia

La spiaggia di Zlatni Rat, sull’isola di Brac, Croazia (iStock)

La Croazia si piazza al 5° posto, grazie alle sue bellissime spiagge e alle acque cristalline delle sue numerose isole. Il Paese offre strutture ricettive moderne e attrezzate, locali, divertimenti, occasioni per fare sport e i prezzi sono convenienti.

4. Portogallo

Azenhas do Mar, Portogallo (iStock)

Ad un gradino sotto il podio troviamo il Portogallo, negli ultimi tempi diventato una destinazione di viaggio molto amata, grazie anche agli investimenti sul turismo. Il Paese oltre alle sue attrazioni paesaggistiche, naturali e urbane, ha ammodernato i suoi servizi, rendendoli più efficienti e migliorando la qualità delle strutture e dell’offerta, mantenendo prezzi convenienti. Così si possono visitare grandi città, piccoli villaggi e spiagge chilometriche soggiornando in ottime strutture. Non a caso il Portogallo ha sbancato ai World Travel Awards 2017, gli oscar del turismo mondiale, ottenendo numerosi premi in diverse categorie e quello generale di migliore destinazione 2017.

3. Stati Uniti

Miami (iStock)

Sul gradino più basso del podio, al 3° posto, ci sono gli Stati Uniti, vasto Paese dalle innumerevoli attrattive: le grandi metropoli, gli sconfinati paesaggi naturali, i parchi e le riserve, le coste selvagge, le strade panoramiche, le montagne maestose e i grandi laghi. Il vantaggio offerto dagli Usa sono le strutture ricettive numerose ed efficienti distribuite su tutto il territorio. Poi tanti ristoranti, bar, locali per il divertimento, strutture per fare sporti e trasporti organizzati. Tutto quello di cui ha bisogno il turista.

2. Spagna

Plaza Mayor, Madrid (iStock)

La medaglia d’argento di Paese più ospitale del mondo va alla Spagna. Quello che possiamo considerare un competitor dell’Italia ci supera alla grande, per offerta e qualità dei servizi. Dalle spiagge, alle città come Madrid, Barcellona, Siviglia, Valencia e tante altre, ai paesaggi naturali incontaminati e selvaggi, i luoghi della spiritualità, le città della gastronomia, da Girona a Bilbao, la Spagna offre moltissimo si suoi visitatori

1. Austria

Lago di Hallstatt, Austria (iStock)

Il Paese più accogliente del mondo, secondo la classifica del World Economic Forum, è l’Austria. Una medaglia d’oro meritata, per la straordinaria bellezza e cura dei paesaggi naturali, delle città e dei villaggi di montagna, servizi da ottime strutture ricettive e trasporti efficienti. l’Austria è un Paese dove andare in vacanza tutto l’anno, per lo sci e gli sport invernali, per i mercatini di Natale, i citybreak di mezza stagione a Vienna, Salisburgo e Innsbruck, per le escursioni in estate, i festival culturali e gli itinerari del vino e della gastronomia. Oltre alle montagne, l’Austria offre dolci colline di vigneti, laghi incantevoli sui quali si affacciano borghi pittoreschi, come Hallstatt, castelli, monasteri. Le strutture ricettive e gli hotel sono organizzati per tutte le esigenze e in molti si parla anche italiano. La vacanza in Austria è per tutti, giovani, coppie e famiglie.

Le altre mete top da vedere:

A cura di Valeria Bellagamba