CONDIVIDI
viaggio in spagna
Cattedrale di Siviglia (iStock)

Viaggio in Spagna: le 10 attrazioni da vedere assolutamente. Le meraviglie imperdibili del Paese.

La Spagna è un Paese ricco di attrattive, dal punto di vista naturale e paesaggistico, culturale e artistico. Un Paese ricco di colori e contrasti, con una storia importante, che ha lasciato il segno in tutto il mondo, a partire dalla diffusione della lingua. Smesso il passato coloniale, la Spagna ha vissuto a momenti alterni periodi di crisi che hanno rischiato di comprometterne per sempre la sopravvivenza, fino alla dittatura e al ripristino della democrazia. A seguito di un periodo di forte crescita e rinnovamento, il Paese, come molti altri, è stato duramente colpito dalla crisi economica internazionale e dopo un periodo durissimo e di forte disoccupazione si sta risollevando. La Spagna, comunque, non ha mai perso il suo fascino e quella irresistibile attrattiva rappresentata da un insieme unico di panorami suggestivi, naturali e urbani, tradizioni antiche e slanci innovativi, divertimento e approfondimento culturale. La Spagna Paese anche di contraddizioni offre tante occasioni di visita, assolutamente imperdibili.

Le attrazioni da vedere in Spagna sono numerosissime, impossibile elencarle tutte in un solo articolo. Qui comunque vogliamo segnalarvi quei luoghi caratteristici e bellissimi da vedere assolutamente nel vostro viaggio in Spagna. Una carrellata di bellezze sicuramente non esaustiva, ma indicativa ed emblematica.

Viaggio in Spagna: 10 cose da vedere

La Spagna offre una infinità di attrazioni, dalle città storiche ai piccoli centri ricchi di cultura e spiritualità, dai paesaggi naturali a perdita d’occhio alle spiagge da sogno, dalle chiese e palazzi ai parchi e giardini. Poi musei, quartieri famosi, locali tipici e tutta una serie di manifestazioni e festival culturali e tradizionali che ne rappresentano lo spirito autentico.

Insomma, se visitate la Spagna di cose da fare e vedere ne avete fin troppe. Qui vi diamo qualche suggerimento sulle 10 attrazioni da vedere assolutamente nel vostro viaggio in Spagna.

Cattedrale di Siviglia

Patio de los Naranjos, Cattedrale di Siviglia (Michael Paraskevas, CC BY-SA 3.0, Wikicommons)

A Siviglia, la Cattedrale di Santa María de la Sede, costruita nel XV secolo, è la cattedrale gotica più grande del mondo e custodisce veri e propri tesori artistici. Ospita ben cinquanta cappelle tanto grandi da poter essere considerate delle attrazioni turistiche a sé stanti. Immensi pilastri di marmo, meravigliose vetrate, grandi dipinti di carattere religioso e rejas (fonte battesimale) in ferro battuto sono gli elementi caratteristici di questo monumento maestoso. La cattedrale di Siviglia ospita anche la tomba di Cristoforo Colombo.

Alhambra di Granada

Granada e l’Alhambra (iStock)

Il Palazzo dell’Alhambra, costruito nella metà del XIII secolo, è il simbolo della città di Granada. Antica sede dei sultani, in realtà è più di un semplice palazzo, è un imponente complesso residenziale che comprende più edifici, torri, cortili e giardini di straordinaria bellezza, una vera e propria città murata a sé stante. Il nome Alhambra viene dall’arabo al-Ḥamrā’ (la Rossa), il suo nome intero era Qalʿat al-ḥamrāʾ (Cittadella rossa), per via del colore rosato della sua cinta muraria.

Parc Guell di Barcellona

Barcellona, Parco Güell – Thinkstock

Barcellona offre una miriade di attrazioni, le più conosciute sono la Rambla, il Quartiere gotico e Sagrada Familia, opera del genio visionario di Gaudì. Tra le opere di quest’ultimo, oltre ai vari edifici sparsi per la città, è da non perdere il suggestivo Parco Güell. Si tratta di un parco molto particolare, formato da edifici sinuosi, dagli angoli arrotondati, portici, scalinate e colonnati, tutti coloratissimi. Si trova sula parte alta della città, dalla quale si ammira una vista spettacolare su tutta Barcellona. Il Parco Güell, insieme alle altre opere di Gaudì a Barcellona. è riconosciuto Patrimonio dell’umanità Unesco.

Parque del Retiro di Madrid

Palacio de Cristal, Madrid (Alvy, CC BY-SA 3.0, Wikicommons)

La capitale Madrid ha una infinità di attrazioni da visitare, dai musei storici, alle sue enormi piazze. Qui, però, vogliamo portarvi alla scoperta dei suoi sontuosi parchi e giardini, il più famoso e grandioso dei quali è il Parque del Retiro, conosciuto anche con il nome di Buen Retiro. Il parco è un’enorme area verde nel centro della città, attraversata da viali e vialetti circondati da boschi, siepi, aiuole, in cui si aprono piazze e prati, con palazzi, monumenti, sculture e una grande vasca nella zona nord. Tra gli edifici da visitare c’è il Palacio de Cristal, Palazzo di Cristallo, una grande struttura in acciaio e cristallo, realizzata alla fine del XIX secolo.

Museo Guggenheim di Bilbao

Museo Guggenheim di Bilbao (iStock)

Tempio dell’arte contemporanea, il Museo Guggenheim di Bilbao, inaugurato nel 1997, è il simbolo del rinnovamento della città dei Paesi Baschi e un’attrazione imperdibile per i visitatori da tutto il mondo. La struttura composta da volumi singolari e curve sinuose si inserisce in modo armonioso nell’ambiente. Nonostante la sua costruzione recente, il museo è diventato il simbolo della stessa città di Bilbao, meta culturale e anche gastronomica sempre più importante.

Spiaggia La Concha di San Sebastian

San Sebastian, spiaggia e Baia de la Concha (Wikicommons)

San Sebastian è un’altra affascinante città basca, affacciata su una baia spettacolare, La Concha, che dà il nome anche alla spiaggia che nel 2017 è stata proclamata la spiaggia più bella d’Europa. Baia La Concha è una grande mezzaluna di sabbia dorata, bagnata dal mare azzurro e blu del Golfo di Biscaglia, chiusa da due promontori ricoperti dalla vegetazione e con l’isola di Santa Clara al centro, da visitare con tour in barca. Sulla grande spiaggia si affacciano ville ed edifici storici, club navali e ristoranti che servono dell’ottimo pesce. Da vedere, anche senza fare il bagno, perché l’acqua qui è fredda.

Grande Moschea di Cordoba

Moschea di Cordoba (iStock)

Tornando in Andalusia, l’altra attrazione fondamentale della regione e anche di tutta la Spagna è la spettacolare Moschea di Cordoba, chiamata anche La Mezquita, oggi cattedrale cattolica, di cui riprende alcuni elementi architettonici tipici. La cattedrale-moschea è una delle principali testimonianze della presenza islamica in Spagna e una delle maggiori espressioni delle fusione tra arte arabo-islamica e architettura gotica e rinascimentale.La sua costruzione come moschea iniziò alla fine dell’VIII secolo, fu poi trasformata a partire dal XIII secolo.

Alcázar di Toledo

Toledo, Spagna (iStock)

Non lontana da Madrid è la città di Toledo, situata nella Comunità Autonoma di Castiglia-La Mancia. Il suo centro storico è Patrimonio dell’Umanità Unesco ed è dominato dal sontuoso palazzo-fortezza del’Alcázar che ha origini molto antiche. La sua prima edificazione risale all’Impero Romano, poi l’edificio venne restaurato dal re Alfonso VI di Castiglia e profondamente modificato da Carlo I di Spagna (Imperatore Carlo V). Durante la guerra civile spagnola fu quasi interamente distrutto dall’assedio delle truppe repubblicane. Oggi l’Alcázar ospita la biblioteca della Castiglia-La Mancia e il museo dell’esercito. Sotto l’edificio si trova il Ponte di Alcántara che attraversa il Tago, il fiume che sfocia a Lisbona.

Università di Salamanca

Università di Salamanca (Victoria Rachitzky, CC BY 2.0, Wikicommons)

Nell’entroterra della Spagna, vicino al confine con il Nord del Portogallo, sorge la storica città di Salamanca, un capolavoro di architettura e un altro centro storico Patrimonio Unesco. La città offre luoghi imperdibili, da Plaza Mayor alla Cattedrale, qui in particolare vi proponiamo lo splendido edificio dell’Università di Salamanca, la più antica di Spagna, fondata nel 1218 da re Alfonso IX di León. Il palazzo storico sede dell’Università fu costruito tra il 1425 e il 1433, mentre la facciata scolpita fu aggiunta nel 1592, esempio di stile plateresco spagnolo. Proprio la bellissima facciata fa dell’edificio dell’Università di Salamanca uno dei palazzi universitari più belli al mondo. Una città comunque tutta da visitare.

Puente de Piedra e Basilica del Pilar di Saragozza

Saragozza: Puente de Piedra e Basilica del Pilar (iStock)

Chiudiamo questa lista di 10 attrazioni imperdibili in un viaggio in Spagna con la bella città di Saragozza, capoluogo dell’Aragona e situata nel crocevia delle strade che portano a Madrid, Barcellona, Valencia e Bilbao. La città ha un bellissimo centro storico, con scorci incantevoli. Saragozza è famosa per il Castello o Palacio dell’Aljafería, altro importante esempio di stile architettonico moresco. Qui però vogliamo portavi all’ingresso del suo centro storico, sulle rive del fiume Ebro, dalle quali ammirare il favoloso Puente de Piedra e la maestosa Basilica del Pilar. Una vista eccezionale e molto romantica, prima di immergersi alla scoperta della città e dei suoi tesori. La costruzione del Puente de Piedra risale all’inizio del XV secolo, mentre la Basilica di Nostra Signora del Pilar risale a. XVII secolo ed è un fulgido esempio di architettura barocca.

Queste ovviamente sono solo alcune delle bellezze della Spagna da vedere, insieme a molte altre, architettoniche e naturali che non siamo riusciti ad includere nell’elenco.

Altri suggerimenti per le vacanze in Spagna:

A cura di Valeria Bellagamba