CONDIVIDI
hotel low cost
Sihanoukville, Cambogia (iStock)

Hotel low cost: la top 10 dei Paesi più economici al mondo. Dove andare in vacanza costa poco.

Come abbiamo visto in più occasioni, quando si sceglie la destinazione di vacanza, oltre al luogo che da tanto si sogna di visitare, la scelta cade spesso sulle mete più economiche e accessibili. Solitamente l’Europa e soprattutto l’Europa dell’Est è per noi più economica, ma tra il crescere dell’offerta di voli low cost e le promozioni sempre più frequenti dagli alberghi di tutto il mondo, visitare in Paese esotico non è più un privilegio per pochi. Anzi, spesso proprio i Paesi esotici, dove la vita è meno cara, hanno le condizioni più favorevoli per una vacanza, grazie ai prezzi molto bassi di vitto e alloggio. La parte più costosa, semmai, è arrivarci, visti i lunghi viaggi in aereo che richiedono l’utilizzo di compagnie di linea. Anche qui, tuttavia, come abbiamo già visto, è in crescita l’offerta di voli low cost anche per i paradisi tropicali e l’Asia. Dovete solo trovare l’offerta che fa al caso vostro

Qui, però, vogliamo parlare di alberghi e segnalarvi quelli più economici in giro per il mondo.

Hotel low cost: top 10 dei Paesi più economici

Il sito web specializzato in alberghi Hotels.com ha pubblicato di recente la nuova edizione dell’Hotel Price Index, la classifica degli hotel del mondo in base al prezzo, dalla quale è possibile ricavare quelli più economici per Paese.

Tenendo conto dei primi 100 Paesi preferiti dagli italiani nel 2017, ovvero quelli dove hanno viaggiato di più, si può ottenere l’elenco dei Paesi dove gli italiani hanno speso meno per l’alloggio e che hanno gli alberghi più economici.

Ecco la top 10 dei Paesi del mondo più economici, con gli hotel low cost. I posti dove gli italiani in vacanza hanno speso meno.

10. Bosnia ed Erzegovina

hotel low cost
Mostar, Bosnia (iStock)

Il Paese martoriato dalla guerra degli anni ’90 del secolo scorso, e ancora in lenta ripresa, la Bosnia Erzegovina è una meta incredibilmente affascinante ed economica, che si piazza al decimo posto di questa classifica. Le sue località più visitate sono: la capitale Sarajevo, l’antica Mostar, con il famoso ponte fatto saltare durante la guerra, e per i fedeli Medjugorje, meta di pellegrinaggi molto popolare.

9. Bulgaria 

hotel low cost
Spiaggia di Varna, Mar Nero, Bulgaria (Pixabay)

La Bulgaria è un’altra destinazione economica che sta diventando molto popolare, non solo per la sua storia, per la cultura e i monumenti, ma anche e soprattutto per le sue bellissime spiagge sul Mar Nero. Località di vacanza piene di attrattive per giovani. Su tutte spicca la bella spiaggia di Varna, da visitare anche le bellezze naturali circostanti.

8. Moldavia

hotel low cost
Chisinau, Moldavia (iStock)

Un’altra meta emergente con hotel low cost dove soggiornare è la Moldavia. Stretta tra Romania e Ucraina offre panorami suggestivi, punteggiati di belle chiese ortodosse e monasteri medievali, con una cultura sospesa tra Oriente e Occidente. La Moldavia è attraversata da numerosi corsi d’acqua che le donano paesaggi verdeggianti.

7. Romania

hotel low cost
Cluj Napoca, Transilvania (Wikipedia PD)

Precede in classifica la Moldavia la vicina Romania, altro Paese dell’Est Europa ricco di fascino, dalle antiche città e le foreste lussureggianti. Il territorio della Romania è tutto da scoprire, dai castelli della Transilvania alle foreste, anche perché qui gli alberghi sono davvero economici. Vale la pena farci un salto.

6. Vietnam

hotel low cost
Risaie a terrazza di Mu Cang Chai, Vietnam (iStock)

Dalle spettacolari risaie a terrazza al Delta del fiume Mekong, dalle città storiche alle spettacolari spiagge bianche bagnate dal mare turchese che nulla hanno da invidiare alla Thailandia, il Vietnam è la nuova meta top dei viaggi esotici e anche molto economica riguardo agli alberghi. Qui una notte in hotel costa in media 62 euro. Vale la pena visitare questo splendido Paese.

5. Myanmar / Birmania

hotel low cost
Templi di Bagan, Birmania/Myanmar (iStock)

A metà classifica, troviamo la Birmania / Myanmar, Paese ancora fortemente scosso dai conflitti interni, purtroppo, ma dagli scenari meravigliosi. I templi antichissimi, la giungla e le città storiche fanno di questo Paese una meta da visitare assolutamente. Il prezzo medio di una notte in albergo qui è di 61 euro.

4. Lettonia

hotel low cost
Riga. Lettonia (Diego Delso, CC BY-SA 3.0, Wikipedia)

Tornando in Europa, un Paese davvero economico riguardo agli alberghi è la Lettonia, una delle tre repubbliche baltiche. La sua capitale Riga, della la Parigi baltica, è anche una delle 10 mete low cost per un weekend in Europa. Dormire una notte in hotel in Lettonia costa 60 euro. Due motivi per visitare il Paese.

3. Filippine

hotel low cost
Palawan, Filippine (iStock)

Al terzo posto della classifica torniamo di nuovo in Asia e troviamo gli hotel più economici nelle Filippine. Un Paese che è sempre più scelto dai turisti per le sue destinazioni tropicali su oltre 7mila isole, con spiagge mozzafiato, dove dall’acqua color turchese e smeraldo emergono formazioni rocciose singolari. Un paradiso. Da vedere anche la capitale Manila, ma attenzione alla criminalità. Come in Lettonia, dormire in hotel nelle Filippine costa in media 60 euro a notte.

2. Thailandia

hotel low cost
Phuket, Thailandia (iStock)

In seconda posizione nella top 10 dei Paesi con gli alberghi più economici troviamo l’amatissima Thailandia. Paese molto frequentato dagli italiani, con spiagge bellissime, foreste tropicali, isole suggestive, città ricche di fascino e templi buddisti, la Thailandia è la più amata dagli italiani e gli alberghi costano poco, in media 60 euro a notte.

Cambogia

hotel low cost
Angkor Wat, Cambogia, (Istock)

Troviamo in prima posizione un’altra meta asiatica emergente, sempre più visitata dai turisti di tutto il mondo, anche italiani: la Cambogia. Un Paese dalla cultura antichissima, vittima di una sanguinaria dittatura nel secolo scorso, ma che si è ripreso e si sta sviluppando. La Cambogia è ancora molto economica e offre tantissimo da vedere: le città in cui all’architettura locale si mescola lo stile coloniale, come la capitale di Phnom Penh, la fitta giungla tropicale dalla quale emergono templi antichi come l’imponente Angkor Wat, la valle del Mekong e le spiagge bellissime e incontaminate, che nulla hanno da invidiare alla Thailandia. Dormire in hotel in Cambogia costa appena 45 euro a notte. Il Paese, poi, è anche uno dei più economici dove andare a vivere.

Le mete di viaggio preferite dagli italiani rimangono comunque Stati Uniti, Spagna e Francia. In questi Paesi si è speso per dormire in hotel: 151 euro in media a notte negli Usa, 122 euro in Spagna e 99 euro in Francia.

Ricordiamo anche:

A cura di Valeria Bellagamba