CONDIVIDI
isole della grecia
Grotta Blu, Zante (iStock)

Le isole della Grecia dove andare almeno una volta nella vita. Luoghi da sogno dove fare il bagno nel mare più bello.

Ci siamo occupati più volte delle isole della Grecia, il loro numero è sconfinato, tanto che non se ne conosce quello esatto. Dalle isole sul Mar Ionio a quelle del Mar Egeo, la Grecia è una distesa di arcipelaghi sul mare blu. Isole grandi e piccole, con i villaggi di casette bianche che si specchiano sul turchese dell’acqua limpida, circondate da rigogliosa vegetazione mediterranea o da un paesaggio vulcanico e arso, quasi lunare. Spiagge di sabbia di tutti i colori o di finissimi sassolini bianchi, rocce maestose modellate dall’acqua e dal vento. baie nascoste, grotte e calette dallo scenario mozzafiato. Non solo bellezze naturali, le isole greche custodiscono ognuna una storia antichissima, quella delle prime civiltà europee che hanno lasciato le loro testimonianze preziose in aree archeologiche affascinanti e ricche di mistero. Poi i reperti storici dell’epoca della dominazione veneziana, con castelli e fortezze sul mare, infine i suggestivi monasteri e le incantevoli chiesette ortodosse.

Insomma, la Grecia è tutta da scoprire, isole e non solo. Qui vi segnaliamo la guida imperdibile, pubblicata dal quotidiano britannico Telegraph che ha stilato una classifica delle 19 isole della Grecia da visitare almeno una volta nella vita. Isole bellissime, indicate per tutti e dove trovare un mare meraviglioso nel quale tuffarsi.

Isole della Grecia: la top 19

Ecco le fantastiche 19 isole della Grecia da visitare almeno una volta nella vita secondo i britannici del Telegraph.

Iniziamo dal fondo, risalendo fino ai vertici della classifica, per scoprire solo alla fine quale isola è al primo posto.

19. Patmos

isole della grecia
Isola di Patmos, Grecia (iStock)

Al fondo della top 19 del Telegraph sulle isole greche da visitare almeno una volta nella vita troviamo Patmos, nell’arcipelago del Dodecaneso. È conosciuta come l’isola dell’Apocalisse, perché qui l’apostolo Giovanni scrisse appunto l’Apocalisse o Libro delle Rivelazioni. Il centro storico di Chora, capoluogo dell’isola, sul quale svetta il Monastero di San Giovanni, è Patrimonio dell’Umanità Unesco. Patmos è chiamata la Gerusalemme dell’Egeo, simbolo della cristianità e meta di pellegrinaggi dei luoghi sacri che accolsero l’evangelista Giovanni. Un’isola mistica e dal paesaggio suggestivo, da non perdere.

18. Lefkada

isole della grecia
Lefkada, Porto Katsiki (iStock)

Lefkada (Leucade) con le sue spiagge bianchissime e il mare turchese e cristallino è una meraviglia dove fare il bagno e andare in barca a vela. La bianca falesia della sua costa rocciosa è ricoperta da una rigogliosa vegetazione mediterranea. L’isola si trova nell’arcipelago delle ionie ed è collegata dalla Grecia continentale da un ponte. Il Telegraph la consiglia per gli sport acquatici. Secondo la leggenda, la poetessa Saffo si sarebbe suicidata qui, gettandosi in mare da Capo Lefkada e dalla sua scogliera alta 30 metri.

17. Rodi

isole della grecia
Veduta della città di Lindos, Rodi (Thinkstock)

L’isola di Rodi, nel Dodecaneso, davanti alle coste della Turchia, è famosa per le sue bellissime spiagge e i monumenti, con l’antica cinta muraria, la città medievale dei Cavalieri Ospitalieri di San Giovanni di Gerusalemme, il porto, l’acropoli, le chiese bizantine e le moschee, gli edifici dell’epoca italiana. L’isola è famosa per la vita notturna, con le maggiori attrazioni che si concentrano nella città di Falikari.

16. Lesbo

isole della grecia
Lesbo, Antissa (Tromios di Wikipedia in greco, CC BY 2.5)

L’isola di Lesbo, davanti alle coste della Turchia, è diventata negli ultimi anni terra di approdo dei migranti in arrivo dal Medio Oriente e dall’Asia. L’isola rimane comunque una meta turistica, con tutti i servizi, le spiagge e le strutture ricettive. A zona più brulle si alternano i boschi e la vegetazione mediterranea. Lesbo è famosa per aver dato i natali alla poetessa Saffo, che ha celebrato l’amore omosessuale e da dove viene la parola lesbica. Questa caratteristica l’ha fatta diventare la meta di vacanza preferita per donne omosessuali, con alberghi, ristoranti e bar a loro riservati.

15. Nisyros

isole della grecia
La città di Mandraki, isola di Nisyros (iStock)

Sempre nel Dodecaneso, si trova l’isola di Nisyros (Niro) a sud di Kos. Si tratta di un’isola vulcanica, con il grande cratere spento al centro, le spiagge rocciose e i tradizionali villaggi di casette bianche. Per il Telegraph merita una visita perché qui è stato registrato uno dei film della serie di James Bond. Da vedere il museo archeologico.

14. Santorini

isole della grecia
Santorini (iStock)

Meta imperdibile tra le isole greche con il suo paesaggio mozzafiato è Santorini, la perla delle Cicladi, nel cuore del Mar Egeo. Famosissima per il villaggio di case bianche di Oia, con la chiesa ortodossa dalla cupola azzurra, che si affaccia sul blu intenso del mare, Santorini è un autentico spettacolo e una meta imperdibile. Tante le spiagge bellissime, tra cui le più famose sono la spiaggia rossa e quella di Perissa. Da vedere nel sud dell’isola l’area archeologica di Akrotiri.

13. Skopelos

isole della grecia
Skopelos, Sporadi (iStock)

L’isola di Skopelos (Scopelo) si trova nell’arcipelago delle Sporadi settentrionali. Isola molto verde e montuosa, dove sorgono si trovano tante case e ville caratteristiche. Lungo la costa si aprono baie e piccole spiagge molto caratteristiche. L’isola, insieme a Skiathos, è diventata famosa per essere stata il set del musical Mamma Mia, con Meryl Streep.

12. Karpathos

isole della grecia
Karpathos, Grecia (iStock)

Situata tra l’isola di Creta e quella di Rodi, nel Dodecaneso, è Karpathos, in italiano Scarpanto. L’isola ha ampie spiagge sabbiose, che si aprono sulle baie delle sue coste frastagliate. Ideale per chi cerca una meta tranquilla, poco battuta dal turismo, dove rilassarsi e fare il bagno in acque color turchese e smeraldo. Qui si vive e si mangia come i residenti, nelle caratteristiche taverne dell’isola.

11. Skyros

isole della grecia
Skyros (iStock)

Piccola meraviglia delle Sporadi Settentrionali, ma più a sud rispetto alle altre isole dell’arcipelago, quasi al centro del Mar Egeo orientale, Skyros (Sciro) è una graziosa isola montuosa, dalla costa frastagliata, con le case bianche dell’omonima città di Skyros, Sciro, arrampicate a spirale sulla montagna. È la meta ideale per chi cerca una vacanza lontana dal caos, da dedicare al relax e alla cura di sé, dalle attività olistiche allo yoga. Per chi cerca l’isola greca alternativa.

10. Simi

isole della grecia
Symi (iStock)

L’incantevole isola di Symi (Simi), a nord di Rodi, antistante alle coste turche, è una meta romantica da non perdere. Le sue casette colorate, arrampicata sulla roccia affacciata sulle acque blu del porto di Ano Symi, circondate dalla vegetazione mediterranea offrono uno scenario molto pittoresco. Molto più romantica e tranquilla di Santorini, Symi offre le tracce di un passato antichissimo, tanti negozi tipici e taverne tradizionali.

9. Andros

isole della grecia
Villaggio e porto di Mpatsi, Andros (linmtheu, CC BY 2.0, Wikipedia)

Nell’arcipelago delle Cicladi, l’isola di Andros, oltre che per le sue spiagge e per il sito archeologico di Paleopolis, è famosa per le sue alte montagne che nel punto più alto arrivano fino a mille metri. Un posto ideale per gli appassionati di trekking

8. Hydra

isole della grecia
Hydra (iStock)

Un gioiello da non perdere è l’isola di Hydra (Idra) vicina alla costa meridionale del Peloponneso. Casette bianche bagnate da un mare color smeraldo, l’isola è ideale per chi cerca un posto tranquillo e senza traffico. Qui infatti sono bandite le automobili e ci si sposta a piedi o dorso di mulo.

7. Koufonissi / Koufonisia

isole della grecia
Pori, Ano Koufonisi (Yanni Haviaras, CC BY 2.0, Wikicommons)

L’isola di Koufonissi o Koufonisia, chiamata anche Ano Koufonisi per distinguerla dalla vicina isola di Kato Koufonisi, appartiene all’arcipelago delle Piccole Cicladi ed è un’autentica meraviglia del mare. Sorge vicino all’isola di Naxos, dalla quale è raggiungibile in traghetto, e il suo territorio brullo e montuoso contrasta con il color turchese e azzurro intenso del mare. Qui tra spiagge sabbiose e spettacolari calette rocciose è inevitabile un tuffo nell’acqua cristallina. Una meta ideale per chi è in cerca di tranquillità.

6. Cefalonia

isole della grecia
Myrtos Beach, Cefalonia (iStock)

Un’altra famosa isola greca è la splendida Cefalonia, nell’arcipelago delle Ionie. Le sue bellissime spiagge, da Myrtos Beach a Petani Beach, Antisamos e molte altre, fanno di questa isola un’attrazione imperdibile. Da non perdere l’ottimo vino locale, il Rombola, la cui produzione è antichissima.

5. Creta

isole della grecia
Balos Lagoon, Chania, Creta (iStock)

Molto più di una semplice isola, Creta è la quinta isola del Mediterraneo, con la sua superficie di oltre 8mila km². Accanto alle spiagge bellissime, su tutte quelle di Elafonissi e della Laguna di Balos, Creta è ricca di storia e monumenti. Imperdibili i siti archeologici di Cnosso e Festo e il Museo archeologico di Iraklio, le fortezze veneziane sul mare, su tutte il Castello di Iraklio. L’isola è famosa anche per le sue alte montagne, per trekking mozzafiato. Il Telegraph la consiglia per l’ottima cucina, da gustare nelle caratteristiche taverne sul mare.

4. Mykonos

isole della grecia
Mykonos (iStock)

Ai vertici della classifica troviamo la splendida e famosissima isola di Mykonos, meta del divertimento trasgressivo per giovani, e non solo, da tutta Europa. Le sue spiagge con feste dal tramonto all’alba, i locali alla moda con vista mare e le discoteche ne fanno da sempre una meta mondana. Ma non solo. Sulla costa settentrionale si trovano spiagge più appartate e meno affollate, ideali per chi cerca un po’ di tranquillità.

3. Delos

isole della grecia
Delos, la Via dei Leoni (Ggia, CC BY-SA 3.0, Wikipedia)

Saliamo sul podio e troviamo al terzo posto la sorprendente isola di Delos, o Delo, con il suo meraviglioso parco archeologico Patrimonio dell’Umanità Unesco, tra i siti archeologici più importanti di tutta la Grecia. L’isola è vicinissima a Mykonos, dalla quale è raggiungibile con un breve tragitto in barca. L’isola è solo per escursioni giornaliere, perché non ci sono strutture ricettive ed è disabitata. Delos è un enorme sito archeologico con templi, statue, agorà, mosaici, un teatro antico e un museo dedicato. Si viene qui solo per la visita al parco archeologico oppure per fare il bagno al largo delle sue coste rocciose con un’escursione in barca. Anticamente Delos era chiamata Ortigia ed è stata abitata fin dal 3000 a.C.

2. Corfù

isole della grecia
Baia di Paleokastritsa, Corfù (iStock)

Al secondo gradino del podio troviamo Corfù, una delle isole principali dell’arcipelago delle Ionie, situata davanti alle coste dell’Epiro, al confine tra Grecia ed Albania. Corfù è una grande isola che offre spiagge bellissime, a partire da quella di Paleokastritsa, una città, Corfù, ricca di monumenti, a cominciare dalla magnifica fortezza veneziana, e con tanti locali per il divertimento. Fuori dalle località più affollate, Corfù è un’isola tranquilla, ideale per le famiglie. Corfù è l’isola greca più vicina all’Italia, facilmente raggiungibile con i traghetti che partono dai porti dell’Adriatico.

Zante

isole della grecia
Zante, spiaggia del Relitto (iStock)

In vetta alla classifica troviamo la stupenda isola di Zante o Zacinto, terra natale del poeta e scrittore Ugo Foscolo. Isola molto amata dai turisti inglesi. Facilmente raggiungibile dai principali aeroporti d’Europa, mentre è più lungo il viaggio in traghetto, che richiede lo scalo a Patrasso e poi il trasferimento in autobus fino al porto di Killini, dove partono le imbarcazioni per l’isola. Solo da Brindisi ci sono traghetti diretti per Zante. L’isola è comunque un gioiello da visitare assolutamente, le sue bellissime spiagge bianche e dorate, circondate da una rigogliosa macchia mediterranea, e bagnate da un mare di un azzurro abbacinante vi riempiranno gli occhi di meraviglie, in un tripudio di colori. La spiaggia più famosa di Zante è la spiaggia del Relitto, circondata dall’imponente falesia e raggiungibile solo via mare. Qui al centro di una spiaggia di sassolini bianchi è ancora arenata la carcassa arrugginita di una nave che qui si arenò negli anni ’80 e che contribuì a formare la spiaggia. Il mare è trasparente e turchese acceso.

Sulla Grecia, ricordiamo anche:

A cura di Valeria Bellagamba