CONDIVIDI
festa della mamma 2018
Festa della Mamma 2018 (iStock)

Festa della Mamma 2018: dove andare, i luoghi più belli, per una giornata da favola.

Maggio è il mese della Festa della Mamma, una ricorrenza molto sentita e celebrata in tutto il mondo. In Italia, nella maggior parte dei Paesi europei, negli Stati Uniti, in Australia e in Giappone, la festività cade nella seconda domenica di maggio, quindi la data cambia ogni anno. A San Marino, invece, le mamme si festeggiano il 15 marzo; in Francia e Svezia l’ultima domenica di maggio, nei Paesi balcanici l’8 marzo, eccetto la Slovenia che celebra la mamma il 25 marzo. La Norvegia anticipa la ricorrenza alla seconda domenica di febbraio. In Irlanda e nel Regno Unito la festa si tiene la quarta domenica di Quaresima. Le date tra i vari Paesi possono cambiare, ma lo spirito della festa è lo stesso: celebrare le mamme e ricordare l’importanza del loro ruolo nella società.

Quest’anno la Festa della Mamma cade domenica 13 maggio. In origine la data era l’8 maggio, ma si è poi è preferito ancorarla ad un giorno festivo. Dopo avervi suggerito le frasi e le immagini più belle, le poesie e le canzoni per celebrare la figura materna, è il momento di segnalarvi i luoghi più belli e caratteristici dove portare la mamma nel giorno della sua festa.

I luoghi più belli dove andare per Festa della mamma 2018

Volete fare un regalo indimenticabile a vostra madre per la Festa della Mamma? Portatela in un luogo da favola, per trascorrere una giornata nell’incanto e nella poesia. Da Nord a Sud l’Italia è ricca di posti incantevoli, dove andare con la vostra mamma per una giornata speciale: giardini fioriti, borghi pittoreschi, ville principesche, castelli, campagne, mare, laghi e montagne. Non avrete difficoltà a trovare il luogo più bello vicino casa.

Borgo di Gradara

festa della mamma 2018
Il castello e il borgo di Gradara (Wikipedia, Pubblico Dominio)

Gradara è un incantevole e caratteristico borgo fortificato che sorge sulle colline marchigiane di Pesaro, a due passi dal mare e al confine con la Romagna. Borgo più bello d’ItaliaNel suo imponente castello è ambientata la tragica storia d’amore tra Paolo e Francesca, raccontata da dante nel Canto V dell’Inferno. Se non avete mai visitato questo borgo, a due passi dall’uscita dell’autostrada A14, rimarrete incantati dalla sua bellezza e dal suo ambiente d’altri tempi. Gradara quest’anno è stata premiata come, nell’ambito del concorso il Borgo dei Borghi.

Villa Melzi a Bellagio

festa della mamma 2018
Villa Melzi d’Eril, Bellagio (RaminusFalcon, CC BY-SA 3.0, Wikicommons)

Per la Festa della Mamma, tra i luoghi da visitare assolutamente ci sono sicuramente i giardini in fiore. In Italia ne abbiamo tantissimi, tra parchi pubblici, giardini di ville e palazzi, anche privati ma aperti al pubblico. Tra questi segnaliamo lo splendido giardino di Villa Melzi a Bellagio, pittoresca località del Lago di Como, facilmente raggiungibile da Milano. Villa Melzi è privata, ma i suoi sontuosi giardini sono aperti al pubblico dal 24 marzo al 31 ottobre. Maggio è il mese perfetto per visitarli. Potrete ammirare fiori coloratissimi e diverse specie arboree che si affacciano sul lago. Poi visitare anche il bellissimo borgo di Bellagio. I giardini di Villa Melzi sono stati premiati Parco più bello d’Italia 2016 nella categoria “Parchi privati”.

Giardino di Ninfa

festa della mamma 2018
Giardino di Ninfa di Costerna di Latina (iStock)

A proposito di giardini, uno dove portare assolutamente la vostra mamma nella festa  a lei dedicata è il meraviglioso Giardino di Ninfa, a Cisterna di Latina, a circa 80 km a sud di Roma vicino a Sermoneta. Il giardino è uno spettacolo di fiori e piante esotiche che ricoprono le rovine di un antico borgo medievale abbandonato. Un luogo dal romanticismo unico e inarrivabile, dove perdervi tra sentieri e ponti su ruscelli e laghetti. Il Giardino di Ninfa, aperto solo in alcune date programmate, potrà essere visitato domenica 13 maggio. Approfittate per vedere anche il vicino castello e borgo di Sermoneta.

Verona

festa della mamma 2018
La statua e il balcone di Giulietta, Verona (iStock)

La città di Romeo e Giulietta, ma a che una delle più belle d’Italia e più ricche di monumenti storici. Verona, famosa per la storia raccontata da Shakespeare e per il balcone di Giulietta, preso d’assalto da migliaia di turisti, offre in realtà una varietà di attrazioni e luoghi da visitare assolutamente imperdibili. Portate la vostra mamma nell’incantevole Piazza delle Erbe, dove si affacciano le case storiche della città e si tiene il tradizionale mercato, e nell’adiacente Piazza dei Signori. Una concentrazione di storia, arte e bellezza. Visitate le chiese storiche, da San Zeno alla Cattedrale, Castelvecchio e il suo museo, il Ponte di Pietra che conduce all’antico Teatro Romano e fermatevi nei locali tipici a gustare l’ottima cucina locale.

Porto Venere

festa della mamma 2018
Portovenere, chiesa di San Pietro, al tramonto (uca Casartelli, CC BY-SA 2.0, Wikicommons)

La Liguria ha un’offerta incredibile di borghi bellissimi, sul mare e nell’entroterra. Quelli delle Cinque Terre sono i più spettacolari, ma anche quelli presi d’assalto da decine di migliaia di visitatori in questa stagione. Se cercate un luogo altrettanto bello, ma un po’ meno affollato, consigliamo la deliziosa cittadina di Porto Venere, con il suo borgo di case colorate sull’acqua, il Castello Doria, la Grotta e il Parco dedicati a Lord Byron e la romantica chiesa di San Pietro su un promontorio a picco sul mare. Un luogo perfetto dove portare la mamma, tra bellezze architettoniche e naturali.

Vietri sul Mare

festa della mamma 2018
Vietri sul Mare (iStock)

Tra i borghi affacciati sul mare non potevamo non citare quelli altrettanto meravigliosi della Costiera Amalfitana, perfetti da visitare a maggio, quando ancora non è troppo caldo. Tra gli scorci, tutti bellissimi, della Costiera, consigliamo la splendida Vietri sul Mare, incantevole borgo marinaro di case colorate e terrazze che si aprono ad anfiteatro sulla roccia a picco sul mare. Dal borgo si ammira una vista spettacolare sul Golfo e sulla città di Salern. Da Vietri sul Mare parte la panoramica Strada Statale 163, una delle più belle del mondo.

Isola del Giglio

festa della mamma 2018
Isola del Giglio (iStock)

Divenuta tristemente famosa per il naufragio della Costa concordia, l’Isola del Giglio si è ormai scrollata di dosso la fama negativa legata al disastro navale per tornare ad essere esclusivamente la perla dell’Arcipelago Toscano. Al largo del Monte Argentario e di Porto Santo Stefano, l’Isola del Giglio è un vero e proprio gioiello mediterraneo, con spiagge e calette affacciate sul mare blu, macchia mediterranea, casette colorate di pescatori affacciate sull’incantevole porticciolo, un castello e vedute panoramiche mozzafiato. Gran parte dell’isola si può visitare in una giornata.

Monte Isola

festa della mamma 2018
Monte Isola, frazione di Carzano, Lago d’Iseo (Foto di Jon Shave. Licenza CC BY 2.0 via Wikimedia Commons)

Un’altra isola da visitare, questa volta al centro di un lago, è Monte Isola nel Lago d’Iseo. Resa famosa in tutto il mondo dell’installazione dei Floating Piers di Christo, Monte Isola èla più grande isola lacustre naturale dell’Italia e la più alta isola lacustre d’Europa. Custodisce un patrimonio artistico e naturalistico di pregio che ne fanno una meta assolutamente da visitare. Salite sul punto più alto, dove ammirare il panorama mozzafiato sul Lago d’Iseo e visitate il suggestivo Santuario della Madonna della Ceriola, risalente al XIII secolo.

Altri consigli per le visite di primavera:

A cura di Valeria Bellagamba