ViaggiNews

Guida di Verona: tutto quello che c’è da sapere

mercoledì, 30 novembre 2016

Verona ( Marco Saracco, iStock)

Verona ( Marco Saracco, iStock)

Guida di Verona: le informazioni utili per una visita nella splendida città di Giulietta. Viaggio in un’altra stupenda città italiana. Dopo Roma, Milano, Firenze, Lucca, Arezzo e Mantova, vogliamo portarvi alla scoperta di Verona. Conosciuta anche come città scaligera, Verona ha origini molto antiche e la sua struttura urbana è un esempio di città stratificata nei secoli a seconda delle diverse dominazioni e delle epoche, che l’hanno portata ad un costante sviluppo.  Il suo centro storico è Patrimonio dell’Umanità Unesco. Verona è conosciuta in tutto il mondo per essere la città di Romeo e Giulietta, i protagonisti della celebre tragedia di Shakespeare.

Verona è situata nella Pianura Padana, ai piedi dell’appendice meridionale dei monti Lessini ed è bagnata dal fiume Adige. Si trova a circa 30 km a est del Lago di Garda e a poco meno di 50 km a nord di Mantova. La città è un importante snodo stradale e ferroviario, situata sulla direttrice del Brennero e lungo la Serenissima, l’autostrada che collega Milano a Venezia.

L’area dove sorge Verona era abitata fin dal neolitico. Varie popolazioni, dagli Euganei ai Reti e Veneti, per citarne alcune, hanno abitato il suo territorio, fino alla conquista dei Romani. Nel 49 a. C. ottenne da Giulio Cesare la cittadinanza romana e le venne riconosciuto il rango di municipium, facendola diventare Res publica Veronensium. Nel corso dei secoli Verona si sviluppò e si espanse fino a ricevere il soprannome di Piccola Roma, per la sua importanza durante l’Impero romano. Fu anche una delle prime città conquistate dai barbari e un importante centro longobardo. Il periodo di maggior splendore, tuttavia, fu tra il XIII e XIV secolo con il regno della potente famiglia Della Scala, da cui Verona ha preso l’appellativo scaligera, e in particolare con Cangrande I della Scala, signore illuminato, che fece risplendere la città e accolse Dante Alighieri in esilio.

Verona, Piazza delle Erbe (Thinkstock)

Verona, Piazza delle Erbe (Thinkstock)

Guida di Verona: cosa vedere

Il centro storico di Verona è ricco di monumenti storici e bene protetto dall’Unesco, è un luogo di stupefacente bellezza per l’architettura di pregio dei suoi edifici, la magnificenza delle opere d’arte e gli scorci paesaggistici sul fiume Adige. La città ha numerosi monumenti risalenti alle differenti epoche: c’è la Verona romana, quella medievale, dei goti e longobardi, quella scaligera, quella veneziana, quella austriaca e infine quella contemporanea. La città può essere divisa in due parti principali: la parte romana e quella moderna, fino alla seconda metà dell’Ottocento.

La piazza più famosa di Verona, quella che dà accesso al centro storico è Piazza Bra, dove sorge l’anfiteatro romano dell’Arena, ancora oggi utilizzato per spettacoli e concerti e soprattutto per il festival della lirica in estate. Sulla piazza si affacciano diversi edifici storici, il Palazzo della  Gran Guardia con i grandi portici e il Municipio. Alla piazza si accede da sud dai Portoni della Brà, che si aprono sulle mura medievali. Piazza Bra è uno dei luoghi più frequentati dai turisti, dove si affacciano molti locali e ristoranti. Proseguendo lungo Piazza Bra, in direzione est, si entra nel cuore del centro storico, dove si trovano vie eleganti acciottolate o lastricate in marmo e altre piazze molto belle, come Piazza delle Erbe e dei Signori. In questa zona si trova anche la celeberrima Casa di Giulietta, nel cui cortile si trova una statua dell’eroina shakesperiana e il celeberrimo balcone. La Casa è un palazzo medievale realmente appartenuto alla famiglia veronese dei Cappelletti (i Capuleti di Shalespeare), anche se ha subito molti rifacimenti nel corso dei secoli, mentre il balcone è un’invenzione moderna. La storia d’amore tra Romeo e Giulietta rimane una leggenda.

La Piazza delle Erbe è circondata da bellissimi palazzi storici, come le case dei Mazzanti, con le pareti esterne affrescate, il barocco Palazzo Maffei, il medievale Palazzo della Ragione, condiviso con la vicina Piazza Signori, dove svetta l’imponente Torre dei Lamberti. Piazza delle Erbe, lastricata in marmo bianco è la piazza più antica di Verona, sede del foro romano- E’ una delle piazze italiane più amate dai turisti stranieri. Al centro sorge il monumento più antico di Verona, la fontana con la statua di Madonna Verona del 380 d.C.

Accanto a Piazza delle Erbe, collegata da via della Costa, si trova Piazza Signori. Qui si trovano edifici medievali e rinascimentali e al centro la statua di Dante Alighieri. Gli edifici principali sono il Palazzo della Ragione, il Palazzo del Podestà, di epoca scaligera, la Loggia del Consiglio e la chiesa di Santa Maria Antica e le Arche scaligere, il complesso funerario in stile gotico dei Della Scala, con la tomba di Cangrande al centro.

Sono tantissime le vie, i vicoli della città medievale, le piazze e piazzette da visitare, insieme ai numerosissimi monumenti. Tra gli altri ricordiamo la Cattedrale romanica di Santa Maria Matricolare, l’Abbazia di San Zeno con il bellissimo chiostro, poco fuori il centro storico; il complesso di Castelvecchio, con il castello scaligero che ospita un Museo e il ponte sull’Adige; la Porta Borsari di epoca romana. Da vedere poi i graziosi portici di via Sottoriva, vicino all’Adige.

Casa di Giulietta a Verona ( Radu Costel, CC BY-SA 3.0, Wikicommons)

Casa di Giulietta a Verona ( Radu Costel, CC BY-SA 3.0, Wikicommons)

Guida di Verona: cosa fare

Sono veramente tante le cose da fare a Verona. Dalla visita alla città, ai musei e ai suoi monumenti, ai tanti eventi culturali a cui partecipare. Tra i musei da visitare ci sono il Museo di Castelvecchio, con tanti capolavori della pittura rinascimentale, il Museo civico di storia naturale, la Galleria d’arte moderna Achille Forti e il Museo archeologico al teatro romano. In estate è d’obbligo assistere ad una delle tante opere liriche allestite all’Arena di Verona, ma anche la stagione teatrale è molto ricca, con l’Estate teatrale veronese al teatro romano. Si organizzano anche escursioni e visite al vicino Lago di Garda. Mentre tra gli eventi assolutamente imperdibili ci sono i tour del vino nella vicina Valpolicella, la zona collinare che ospita pregiati vitigni, su tutti quelli del vino Amarone. Il territorio è disseminato anche di prestigiose ville venete, chiese e pievi storiche.

Alla fiera di Verona si tiene in aprile il Vinitaly, importante salone internazionale del vino.

Shopping, locali, vita notturna

Il centro storico di Verona ospita moltissime boutique di lusso e delle più prestigiose firme internazionali. Numerosi anche i bar, ristoranti, pizzerie, osterie, distillerie, pub e i locali notturni. Alla sera Piazza delle Erbe si svuota delle bancarelle del mercato e diventa il centro della dolce vita veronese, con i residenti che si radunano davanti ai locali per l’aperitivo a base di spritz e prosecco. Molti locali e osterie alla moda si trovano anche sotto i portici di via Sottoriva.

Verona, Piazza Bra e l'Arena (iStock)

Verona, Piazza Bra e l’Arena (iStock)

Guida di Verona: informazioni pratiche

Quando andare

Ogni periodo dell’anno è ideale per visitare Verona. Dipende da cosa si vuole fare. Nonostante l’affollamento di turisti, i periodo migliori sono però la primavera e l’estate, quando il clima è piacevole per stare all’aperto, camminare per la città e sedersi ai tavolini dei caffè sulle piazze e lungo le vie.

Come arrivare

In aereo. L’aeroporto di Verona è collegato con i principali scali italiani ed europei e si trova vicino al centro cittadino, facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici.

In treno. La stazione centrale di Verona Porta Nuova è collegata alle principali città italiane da numerosi treni giornalieri. La stazione è posta lungo le linee ferroviarie Milano-Venezia, Verona-Brennero, Verona-Bologna, Verona-Mantova-Verona e Verona Rovigo. Si passa da Verona per andare in treno fino a Trento e Bolzano.

In auto. Verona è al centro di un importante crocevia di autostrade. Si trova lungo l’autostrada A4 collega la città a Milano e Venezia, mentre l’autostrada A22 del Brennero la collega a Nord con Il Trentino Alto Adige e con l’Austria, e a sud con Bologna e il resto dell’Italia centro-meridioale.

Verona – VIDEO

Tags:

Altri Articoli Interessanti: