CONDIVIDI
weekend di primavera
Weekend di primavera (iStock)

Weekend di primavera: dove andare. I suggerimenti sulle idee di viaggio per il finesettimana.

La primavera è arrivata, finalmente, e con la bella stagione è arrivato anche il momento di organizzare viaggi e weekend fuori porta. Tante sono le opportunità per partire grazie ai ponti del 25 aprile, 1° maggio e 2 giugno. Così come tanti sono i luoghi da visitare. Qui vi proponiamo alcuni suggerimenti per i vostri weekend di primavera: dove andare e cosa fare, tutte le proposte imperdibili.

Weekend di primavera: idee di viaggio

La primavera è la stagione che molti aspettano per partire per un bel viaggio, anche di un solo weekend. Le temperature miti e le giornate che si allungano invogliano ad uscire e andare e alla scoperta di posti nuovi o tornare a visitare luoghi conosciuti. Che sia una città, un borgo, un’area naturale, sono tante le occasioni per partire

Ecco i nostri suggerimenti con le idee di viaggio per i vostri weekend di primavera. Dove andare e cosa fare, in Italia e in Europa. Le mete da visitare.

Città italiane da visitare in primavera

Siena, Piazza del Campo (YinYang, IStock)

La primavera è il momento ideale per la visita di un weekend ad una città d’arte italiana. Passeggiare per i centri storici e parchi, sedersi ai tavolini dei caffè all’aperto è molto piacevole. In questa stagione vengono organizzati molti eventi, tra nuove mostre, festival, fiere e spettacoli.

Per evitare il caos dei turisti nelle principali città d’arte italiane, consigliamo la visita alle città medie, quelle che hanno tante bellezze da offrire, ma non sono prese d’assalto come Firenze, Venezia o Roma. Una meta perfetta per un weekend di primavera è la città di Siena, con il suo maestoso centro storico, ricco di monumenti unici, i caffè e i ristoranti tipici dove assaggiare le golose specialità locali. Siena è in posizione centrale, facilmente raggiungibile da diverse parti d’Italia Lo stesso può dirsi di Perugia, altra splendida città d’arte italiana, gioiello medievale.

Più a sud, consigliamo la visita alla magnifica città di Lecce, signora del Barocco, con una puntata sulla costa adriatica Salentina. Sul versante tirrenico, consigliamo l’elegante città di Salerno, vicina alla meravigliosa Costiera Amalfitana. Chi è alla ricerca delle tracce di una vecchia Europa che non c’è più, quella elegante e rigorosa degli Asburgo, le può trovare nella magnifica architettura di Trieste, i palazzi, le le vie, le piazze e i castelli, come quello di Miramare, appena fuori città. Un ambiente unico che unisce bellezza architettonica e paesaggistica.

Borghi d’Italia per il weekend

Scanno, L’Aquila, Abruzzo (IStock)

I borghi italiani sono una meta perfetta per un weekend di primavera. Il nostro territorio ne offre tantissimi, c’è solo l’imbarazzo della scelta. Borghi di montagna, sul mare, al lago o adagiati su dolci colline. Ognuno con una sua tradizione culturale e gastronomica. Andare per borghi, alla scoperta di piccoli paesi in pietra, chiesette poco conosciute ma che custodiscono gelosamente capolavori dell’arte, è una vera e propria gioia e una forma di turismo completo che unisce natura, arte, cultura e buona cucina.

Tra i tanti borghi d’Italia da visitare, vi segnaliamo il suggestivo borgo di Scanno, in Abruzzo, un luogo che sembra sospeso nel tempo e che fu immortalato dalle superbe fotografie di Mario Giacomelli ed Henri Cartier Bresson. Un’altra tappa classica e imperdibile è la spettacolare Civita di Bagnoregio, la “Città che muore“, arroccata su una fragilissima collina di tufo. Da vedere i pittoreschi borghi umbri, come Bevagna, Spello, Nocera Umbra, Gubbio e Castglione del Lago sul Trasimeno. Anche in Toscana ne trovate molti incantevoli: San Gimignano, Pitigliano, San Quirico d’Orcia con la sua incantevole frazione di Bagno Vignoni. Poi Castellina in Chianti, Montepulciano, Pienza, una lunga lista.

Anche il Nord Italia ha un’offerta ricchissima di borghi storici da quelli di montagna: i borghi castello della Valle d’Aosta, come Bard, o i paesini che sembrano usciti da un presepe come il pittoresco Canale di Tenno, in Trentino, vicino all’estremità settentrionale del Lago di Garda. Una regione con un’offerta incredibile di borghi è la Liguria, dagli splendidi borghi marinari come quelli delle Cinque Terre e a proseguire lungo tutto il litorale ligure, pensiamo a Varigotti, fino all’entroterra che ne offre di straordinari, arrampicati su costoni rocciosi o incastonati tra le montagne, tra i quali citiamo lo splendido borgo di Dolceacqua.

Vi ricordiamo, inoltre, che ora è possibile raggiungere agevolmente in treno molti borghi italiani, grazie ad una convenzione tra l’Associazione Borghi Più Belli d’Italia e Trenitalia.

Le terme in Italia dove andare a primavera

terme saturnia
Terme libere di Saturnia

Primavera voglia di rinnovamento e di alleggerirsi da qualche pesantezza dell’inverno. Non c’è occasione migliore di un bel weekend alle terme, a bagno nelle acque bollenti o a sudare in una sauna. Sia che desideriate rimettervi in forma o soltanto eliminare la stanchezza, terme, centri benessere e spa sono i luoghi perfetti per dedicarsi alla cura del corpo e al relax, anche in vista dell’estate. In questa stagione non soffrirete troppo il freddo delle terme all’aperto.

Le terme più famose d’Italia, quelle libere e centri benessere dotati di tutti i servizi, sono le terme di Saturnia, con la piscina naturale ad accesso libero delle spettacolari Cascate del Mulino e lo stabilimento termale a pagamento vicino.

Altre terme libere perfette per questa stagione sono quelle della provincia di Viterbo, a due passi da una meravigliosa città d’arte che potete aggiungere all’elenco delle città da visitare. Dalle Piscine Carletti alle Terme del Bullicame, in questa zona trovate tante vasche all’aperto liberamente accessibili o pagando una piccola quota di iscrizione. Se cercate invece uno stabilimento con tutti i comfort e i servizi, dovete andare alle Terme dei Papi, sempre a due passi da Viterbo. Qui trovate un centro per la cura del corpo e il benessere con piscine e vasche al coperto, ma soprattutto la grande e spettacolare vasca Monumentale all’aperto, a cui si accede pagando un biglietto.

Consigliamo, poi, le terme di Bagno di Romagna, con diverse piscine di acque termali e una grande vasca all’aperto accessibile anche di notte, perfetta per una serata romantica o di divertimento con gli amici. Al nord, circondate da paesaggi montani spettacolari, consigliamo le Terme di San Pellegrino e quelle di Bormio, entrambe in Lombardia. L’ultima con la vasca all’aperto dei Bagni Vecchi, dalla quale ammirare una vista mozzafiato sulle montagne circostanti.

Poi ci sono le mete classiche: Salsomaggiore e Montecatini Terme.

Le città europee per un citybreak

Lisbona (iStock)

Un weekend di primavera è l’occasione perfetta per un citybreak, alla scoperta di una capitale o città d’arte europea. Le offerte non mancano, grazie ai voli low cost che arrivano ovunque. Tra le mete imperdibili, segnaliamo la bella e imponente Lisbona, che agli Oscar del Turismo Mondiale World Travel Awarrds 2017 ha conquistando il premio proprio come migliore città al mondo per un citybreak. Imperdibili anche le mete molto amate dagli italiani, come Barcellona e Madrid.

La primavera può essere anche l’occasione per visitare una Vienna fiorita, tra caffè e monumenti storici e mercatini di stagione. Da visitare, anche le città nordiche di Copenaghen, Stoccolma, Oslo, o le tre capitali baltiche di Riga, Vilnius e Tallinn, mete sempre più popolari, grazie ai voli low cost che le collegano con tutta Europa, con bellissimi centri storici Patrimonio Unesco.

Se poi non avete mai visto l’Acropoli di Atene, la primavera è l’occasione giusta per farlo.

Altri suggerimenti –> Vacanze di Primavera 2018: le capitali europee da visitare in 3 giorni

Altre proposte –> Le 10 mete low cost per un weekend di primavera in Europa

In montagna a primavera

Dolomiti di Brenta, Trentino (iStock)

La montagna si risveglia a primavera, tra prati in fiore e disgelo. Forse è ancora troppo freddo per lunghe escursioni in quota, ma avete tante occasioni per ammirare la bellezza dei paesaggi a quote più basse e giri in bicicletta lungo le ciclovie sempre più numerose, che vi portano alla scoperta di panorami straordinari che difficilmente potrete ammirare dalla macchina. Segnaliamo la pista ciclabile delle Dolomiti, in Veneto. Per il soggiorno, poi, avete solo l’imbarazzo della scelta tra le valli del Trentino e dell’Alto Adige. Se siete degli irriducibili dello sci, trovate ancora le piste aperte a quote più elevate, come sul Passo del Tonale, in alcune zone del comprensorio sciistico del Sella Ronda e soprattutto a Cervinia e sulle piste della vicina Zermatt.

Montagna non è solo Alpi, anche gli Appennini offrono molto a primavera, dalle aree naturali dell’Appennino Tosco-Romagnolo insieme al Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, alle splendide montagne abruzzesi e le loro faggete da poco dichiarate Patrimonio Unesco, passando per una zona dal paesaggio suggestivo ma poco conosciuta nel resto d’Italia, quella dei Monti del Matese, a cavallo tra Campania e Molise.

Andare al mare un weekend di primavera

Paphos, Cipro (Istock by Getty Images)

Trascorrere un weekend di primavera al mare, anche senza fare il bagno, può essere l’occasione per una pausa i relax e aria buona. Le nostre coste offrono paesaggi splendidi, assolutamente godibili in primavera, magari seduti ai tavoli all’aperto di un locale sulla spiaggia, per un buon gelato o un aperitivo. La Romagna si è già attrezzata per fornire questo tipo di servizi e permettere di godere del mare tutto l’anno. Questa, poi, è la stagione in cui locali, bar e ristoranti riaprono per la stagione estiva, rinnovando i locali e fornendo nuovo servizi. Le coste adriatica e tirrenica hanno una vasta offerta di questo tipo di locali. Vi consigliamo una puntata alla bella Versilia.

Se invece volete fare già il bagno e prendere il sole, allora dovrete scendere più a sud nel Mediterraneo. Tra le mete dove è probabile trovare il caldo quasi come in estate c’è l’isola di Cipro, con le sue spiagge bellissime, rinomate in tutto il mondo, Qui potete mettervi in costume per assaporare il primo assaggio d’estate.

Weekend al lago

morcote paesi svizzera
Morcote, Lago di Lugano, Svizzera (iStock)

Il lago è una meta classica delle vacanze di mezza stagione. Al lago trovate un clima mite e dolce, accompagnato dallo spettacolo della fioritura di primavera. Oltre alle solite mete di laghi italiani, qui vi consigliamo quelli che si trovano poco oltre il confine. Come il Lago di Lugano, in parte italiano e in parte svizzero, dove visitare borghi pittoreschi come Morcote, uno dei paesi più belli della Svizzera, o la stessa Lugano. Sulla punta settentrionale del Lago Maggiore, sempre in Svizzera, è da visitare la graziosa città di Ascona. Non troppo lontano dal confine con l’Italia del traforo del Monte Bianco, è da vedere in Francia il Lago di Annecy, un lago pittoresco con borgo medievale romantico.

Tra gli altri suggerimenti per i vostri viaggi di primavera vi ricordiamo:

Di Valeria Bellagamba