CONDIVIDI
Getty Images

Cosa fai a Capodanno 2018? È questa la domanda più spaventosa che qualcuno possa sentirsi dire in questo periodo dell’anno perché, sebbene la notte di San Silvestro non sia così lontana, non tutti hanno già un’idea chiara di cosa succederà e di cosa fare a Capodanno oppure della località dove lo passeranno. Se avete intenzione di godervi un concerto in piazza, sappiate che in tutta Italia ci sono tantissime feste organizzate nelle principali città del nostro bel paese: Milano, Roma, Torino, Genova, Firenze, Bologna… nelle piazze principali di queste città ci saranno tanti eventi in programma, con artisti anche di calibro nazionale e internazionale che si esibiranno sul palco per accompagnare tutti i presenti fino allo scoccare della mezzanotte e iniziare così a suon di musica, balli e divertimento il nuovo anno in arrivo.

Capodanno 2018 nelle città d’Italia

Dove andare allora a Capodanno 2018 per godersi un concerto in piazza? Va detto che i programmi non sono ancora noti ma vi aggiorneremo passo dopo passo non appena li sapremo.

Capodanno 2018 in piazza a Roma

Le celebrazioni di San Silvestro e Capodanno 2018 a Roma saranno diffuse per la città e dureranno 24 ore. Si comincia alle alle 21.30 del 31 dicembre al Circo Massimo, con gli artisti de La Fura dels Baus, a seguire tutti gli altri eventi, fino alle 21.00 del 1° gennaio 2018.

Per le strade del centro si terranno oltre 100 performance di musica dal vivo, danza, teatro, arte circense e cinema, accompagnate da imponenti scenografie, installazioni luminose e videomapping. Le zone dei festeggiamenti, oltre al Circo Massimo, saranno da Piazza dell’Emporio a Testaccio, Bocca della Verità e Giardino degli Aranci.

Per il programma completo leggi quii:

Capodanno 2018 in piazza a Milano

Piazza del Duomo sarà la cornice del Capodanno in piazza con concerti e intrattenimenti musicali per assecondare tutti i gusti. A Milano saliranno sul palco di Piazza Duomo Luca Carboni e Fabri Fibra, che accompagneranno il pubblico fino alla mezzanotte dell’anno nuovo. La serata avrà inizio alle ore 20.00 e fino alle 22.00 del 31 dicembre: si esibiranno sul palco di piazza Duomo band emergenti. Alle 22.00 arriveranno i big della festa. Come tutti gli anni il concertone è gratuito e aperto a tutti.

Per il programma completo leggi qui:

Capodanno 2018 in piazza a Firenze

Il concertone in piazza sarà organizzato anche quest’anno in Piazzale Michelangelo e vedrà come protagonisti della serata ben tre cantautori: Ermal Meta, l’ex giudica di X Factor Morgan e il musicista jazz Raphael Gualazzi. La serata sarà condotta dal cantante Lorenzo Baglioni. L’ingresso al concerto sarà gratuito ma a numero chiuso, perché per motivi di sicurezza non potranno accedere a Piazzale Michelangelo più di 30mila persone.

La festa continua anche nelle altre piazze della città, sempre ad accesso gratuito: piazza Signoria, piazza Santissima Annunziata, piazza Bartali e l’Oltrarno.

Per il programma completo leggi qui:

Capodanno 2018 in piazza a Torino

A Torino niente concertone in piazza quest’anno, per ragioni di sicurezza, dopo quello che è accaduto con la finale di Champions League.

L’evento principale sarà il concerto al Pala Alpitour di Simone Cristicchi, protagonista della serata, che salirà sul palco alle 23, dopo le esibizioni, a partire dalle 21, di Luca Morino, Giorgio Conte e Daniele Lucca, che interpreteranno i brani più famosi di Gipo Farassino, e poi i Perturbazione, Federico Sirianni, Chiara Civello e la banda di Collegno sulle note di Fred Buscaglione. L’ingresso al Pala Alpitour avrà un piccolo costo, il cui ricavato andrà in beneficenza.

Chi non vuole rinunciare al concerto in piazza può spostarsi ad Asti per il concerto di Elisa e il brindisi della mezzanotte offerto dal Consorzio dello Spumante di Asti.

Per il programma completo:

Capodanno 2018 in piazza a Genova

Piazza de Ferrari, la zona di Caricamento e dei Magazzini del Cotone saranno le location principali per l’intrattenimento della notte di San Silvestro.

Il concertone in piazza De Ferrari e vedrà salire sul palco il gruppo musicale indie-pop genovese degli Ex Otago. Il concerto inizierà alle ore 23.30 e accompagnerà il pubblico nel nuovo anno, con il brindisi di mezzanotte.

Da non perdere i festeggiamenti al Porto Antico di Genova (presso Calata Falcone Borsellino),

Per il programma completo:

Capodanno 2018 in piazza a Napoli

Tutti in piazza del Plebiscito per aspettare l’arrivo del 2018. ll tradizionale concertone quest’anno offre un programma molto ricco con 100 artisti per intrattenere il pubblico di napoletani e non nella notte più lunga dell’anno. Verrà allestito in piazza un palco enorme, largo 20 metri e profondo 16 m. Un palco multidirezionale e con due maxischermi.

Non finisce qui. Quest’anno torna anche la discoteca all’aperto sul Lungomare, dopo la mezzanotte, con quattro palchi divisi per generi musicali

Per il programma completo:

Capodanno 2018 in piazza a Venezia

A Venezia il cuore pulsante dei festeggiamenti di Capodanno sarà Piazza San Marco.

Il concertone all’aperto sarà in Piazza Ferretto a Mestre, con i dj di radio Peter Pan che dalle 22.30 animeranno la serata.

In laguna a Venezia si festeggerà l’arrivo dell’anno nuovo con lo spettacolo dei fuochi di artificio nel bacino davanti a Piazza San Marco, uno dei più belli al mondo.

Oltre a Piazza San Marco potete passare l’ultimo dell’anno ballando al Lido di Venezia con gli spettacoli e il dj set all’aperto. In molti opteranno poi per il rituale del tour dei bacari, ossia fare cicchetti nei vari bar per poi arrivare a mezzanotte in piazza.

Per il programma completo leggi qui:

Capodanno 2018  a Bologna

Un programma intenso per Capodanno 2018 a Bologna, con il Rogo del Vecchione, unico evento in piazza confermato per via delle rigide misure di sicurezza. La festa però non finisce mica! Ci si sposta nei locali dove ci sono tantissime feste interessanti ad attendere tutti.

Per il programma completo leggi qui:

Capodanno 2018: idee e suggerimenti

Se queste idee per Capodanno 2018 in piazza non vi convincono, abbiamo tante altre alternative per voi! Basta scegliere! Ecco qualche articolo che potrebbe aiutarvi.