ViaggiNews

Città europee in primavera: dove andare e cosa visitare

mercoledì, 19 aprile 2017

Città europee in primavera; Parigi, Notre Dame (iStock)

Per i vostri viaggi di primavera, ecco le città europee da visitare. Mete bellissime e imperdibili, e anche economiche, tenendo sott’occhio voli low cost, promozioni e offerte speciali. Per visitare famose capitali, metropoli cosmopolite e splendide città d’arte. Ognuna delle mete che vi proponiamo ha una vastissima offerta di attrazioni, bellezze e divertimento. Alla scoperta del Vecchio Continente.

Città europee in primavera: ecco dove andare

Che sia un citybreak, un weekend, magari lungo, o una vacanza vera e propria, ecco le città europee da visitare in primavera. Luoghi di cultura e divertimento, tra paesaggi urbani e giardini in fiore.  Destinazioni tutte da scoprire.

Parigi

parigi tour eiffel

Tour Eiffel, Parigi, Francia (iStock)

Parigi è una classica meta di viaggio con un’offerta vastissima per ogni stagione. Visitarla in primavera vi permetterà di ammirarne ancora di più gli aspetti più romantici. Dai quartieri caratteristici ai giardini e alberi in fiore. Oltre ai musei storici, non perdetevi il giro dei negozi vintage, le golosissime creperies e pasticcerie, i ristoranti più buoni. Tra le cose da fare a primavera in città ricordiamo: sedersi nei caffè all’aperto e fare un bel picnic sul prato di uno dei suoi parchi più famosi. Da non perdere la visita allo splendido Giardino delle Tuileries.

Bruges

Bruges (Pixabay)

Bruges è un’incantevole città sui canali, una delle principali delle Fiandre, storica regione del Belgio. Il suo nome in fiammingo, lingua ufficiale della zona, è Brugge e il suo centro storico, Patrimonio Unesco, è una meraviglia di case, palazzi e chiese medievali e rinascimentali. La parte più antica è percorsa da pittoreschi canali, attraversati da deliziosi ponti in pietra. Uno spettacolo da ammirare in primavera, con terrazze e balconi fioriti. Visitate Bruges con le escursioni organizzate in barca e non perdetevi i migliori ristoranti in città.

Amsterdam

Bloemenmarkt, Amsterdam (zak mc, Flickr, , CC BY-SA 2.0, Wikipedia)

Amsterdam e i suoi fiori sono una meta ideale a primavera. Passeggiare lungo i canali e visitare i parchi pubblici sarà ancora più bello. Il 27 aprile, poi, ricorre il Giorno del Re, il Koningsdag, la festa di primavera in cui si celebra il compleanno del re Guglielmo Alessandro. Questo giorno è festa nazionale e gli olandesi, rigorosamente vestiti di arancione, si riversano in strada per fare baldoria e bere. Le feste si svolgono soprattutto su barche e zatteroni sui canali. Da vedere anche il bellissimo e romantico mercato dei fiori, Bloemenmarkt, l’unico mercato dei fiori galleggiante in Europa. Uno dei tanti luoghi romantici della città.

Atene

Atene, l’acropoli con il Partenone (iStock)

Atene è un’altra classica meta di viaggio per tutte le stagioni. Particolarmente indicata a primavera, quando non fa ancora troppo caldo per passeggiare tra i monumenti e le meraviglie archeologiche della città. Visitare l’Acropoli e il Partenone è l’ideale in primavera. Salite nel pomeriggio, quando il sole è più basso e la luce calda e dorata illumina i templi.  Da vedere anche le chiese ortodosse e il Pireo, dove ammirare uno spettacolare panorama sul porto e prendere i traghetti per le isole vicine, come quelle di Hydra e Spetses, che si possono visitare anche in un giorno.

Siviglia

Giardini dell’Alcazar di Siviglia (Wikicommons)

Anche la splendida Siviglia, in Andalusia, è una meta ideale in primavera, per via del caldo eccessivo in estate. Da visitare il meraviglioso Palazzo dell’Alcazar e il suoi sontuosi giardini. Da non perdere il meraviglioso cortile degli aranci, Patio de los Naranjos, della celebre Cattedrale di Siviglia. Tra i tanti luoghi bellissimi e romantici della città segnaliamo anche il Parco Maria Luisa e la spettacolare Plaza de España. Vi ricordiamo, poi, la nostra guida ai migliori ristoranti di Siviglia.

Göteborg

Göteborg, Svezia (iStcok)

Città cosmopolita della Svezia, Göteborg ha tanto da offrire e in primavera diventa ancora più bella. È la seconda città più popolosa del Paese dopo Stoccolma e la quinta in Europa, con una grande area metropolitana che conserva, tuttavia, un cuore romantico e pittoresco, grazie ai suoi canali che in primavera si colorano dei fiori e delle piante che qui si affacciano. Göteborg  ospita bellissimi parchi e giardini, su tutti è da vedere lo splendido Giardino Botanico. Molti i monumenti e musei da vedere e vivace la vita notturna, grazie alla presenza degli universitari.

Lisbona

Torre di Belem, Lisbona, Portogallo

Torre di Belem, Lisbona, Portogallo

Un altro classico di primavera e una meta di viaggio low cost è la città di Lisbona, capitale del Portogallo. Da vedere il bel centro storico con i suoi monumenti e gli spettacolari punti panoramici, con vista sulla città e sul fiume Tago. Tra questi ricordiamo il Miradouro de Santa Luzia, nell’antico quartiere dell’Alfama, e l’Elevador de Santa Justa. Da non perdere il Castello di Sao Jorge, la Cattedrale Sè e la Torre di Belém. Nella zona del Barrio Alto sono concentrati i locali tipici. Noi vi ricordiamo le nostre guide ai migliori ristoranti e bar della città.

Barcellona

Barcellona

Barcellona (iStock)

Una meta forse un po’ abusata, ma comunque sempre valida e soprattutto economica in primavera. Stiamo parlando della mitica Barcellona, città ricca di monumenti, musei, chiese, palazzi, scorci incantevoli, parchi e giardini, piazze e viali spettacolari. Città di mare e cultura, shopping, cibo e divertimento. A Barcellona non ci si annoia mai. Vi ricordiamo in dettaglio i luoghi da vedere, i musei dove andare, ristoranti dove fermarvi a mangiare, i bar e i locali della movida, le discoteche più belle e i mercati da non perdere per lo shopping. Dal 31 maggio al 4 giugno 2017, poi, è in programma il famoso festival musicale Primavera Sound, con tanti artisti di calibro internazionale. Una città dove andare.

Parigi: 10 cose da vedere. VIDEO

A cura di Valeria Bellagamba

Tags:

Altri Articoli Interessanti: