CONDIVIDI
spiaggia per disabili
La spiaggia per disabili e malati di Sla a Punta Marina Terme, Ravenna

La spiaggia per disabili e malati di Sla sul litorale di Ravenna. Un progetto finanziato con il crowdfunding.

Il 30 luglio è stata inaugurata sul litorale di Ravenna una spiaggia per disabili gravi e malati di Sla. Si trova a Punta Marina Terme e grazie alle sue strutture e ai servizi offerti permette anche a chi ha bisogno continuo di assistenza e di macchinari speciali di trascorrere una giornata al mare. Lo stabilimento balneare attrezzato è stato realizzato anche grazie ad una campagna di crowdfunding.

Spiaggia per disabili e malati di Sla a Ravenna

Crescono in Italia, per fortuna, le spiagge accessibili ai disabili, anche a coloro affetti da invalidità gravi che hanno bisogno di continua assistenza e dell’ausilio di macchinari e particolari attrezzature. Come ad esempio i malati di Sla, ma anche altre forme disabilità gravi.

Queste persone hanno bisogno di stabilimenti balneari attrezzati cui possano accedere con le loro carrozzine speciali e che forniscano strutture specifiche con erogazione di energia elettrica e acqua potabile, dispositivi di emergenza, infermeria e bagni accessibili.

Attrezzature disponibili nel nuovo stabilimento balneare per disabili gravi e malati di Sla che è stato appena aperto sulla spiaggia di Punta Marina Terme, sul litorale di Ravenna. La struttura si chiama “Tutti al mare. Nessuno escluso” e si trova su un tratto di spiaggia libera compresa tra il bagno Chicco Beach e il bagno Susanna.

Il progetto è stato realizzato dall’associazione “Insieme a te” di Faenza ed è stato finanziato grazie ad una raccolta fondi, con il sistema del crowdfunding (ancora attiva fino al 31 agosto), che ha avuto il sostegno del Comune di Ravenna, di molte realtà di Punta Marina Terme e la collaborazione del Comune di Faenza e della Regione Emilia-Romagna, insieme a tante persone e associazioni.

Il progetto “Tutti al mare. Nessuno escluso” è unico in Emilia Romagna e permette alle persone malate di Sla o con gravi disabilità la possibilità di fare un bagno in mare, grazie ad un accesso facilitato e attrezzato con tutti gli ausili e i supporti necessari. Una struttura importante per dare la possibilità anche alle persone affette da malattie gravi di trascorrere una giornata al mare come tutti.

Lo stabilimento si ispira alla struttura per malati di Sla sulla spiaggia di San Foca, a Melendugno, in provincia di Lecce, nel Salento adriatico, di cui vi abbiamo già parlato. Le dotazioni sono all’incirca le stesse: sulla spiaggia attrezzata di Punta Marina Terme sono disponibili 7 postazioni attrezzate su prenotazione, 4 sedie galleggianti e con le ruote, il lettino e la sedia per l’accompagnatore, nebulizzatori per rinfrescarsi e tende per fare la doccia e cambiarsi.

L’associazione è al lavoro per riproporre il progetto di spiaggia accessibile anche per l’anno prossimo.

La struttura balneare “Tutti al mare. Nessuno escluso” con l’accesso facilitato al mare rimarranno aperti per tutto il mese di agosto, dalle 9 alle 19. Per ogni informazione si può contattare info@insiemeate.org o telefonare al 3248255263.

La spiaggia di Punta Marina Terme (Ravenna)

Le spiagge per l’estate 2018:

A cura di Valeria Bellagamba