CONDIVIDI
Ortensie sulle Isole Azzorre (iStock)

Fioriture di primavera: le più belle e spettacolari d’Europa. Dove andare per ammirare quelle più colorate e profumate.

La primavera è la stagione del risveglio della natura, con lo sbocciare dei fiori tra mille colori e profumi. Le temperature si fanno più miti, anche se quest’anno l’inverno sembra non volerci lasciare, le giornate si allungano e cresce il desiderio di stare all’aperto, in mezzo a prati e boschi. La natura ci attrae con i suoi affascinanti richiami a cui non possiamo rinunciare. Forse la stagione più bella dell’anno per la sua varietà di paesaggi e ambienti. Tra alberi verdi e prati fioriti, città e borghi che si risvegliano, è impossibile stare al chiuso.

Una delle maggiori attrazioni della primavera sono i parchi e giardini fioriti, vere e proprie destinazioni di viaggio oggetto di visite organizzate. C’è chi parte appositamente, anche da lontano per vedere i sontuosi giardini fioriti di parchi, palazzi reali, ville, giardini botanici, una meraviglia dietro l’altra, per deliziare vista e olfatto.

Qui vogliamo segnalarvi i luoghi d’Europa dove avvengono le fioriture di primavera più spettacolari. Un tripudio di colori e profumi, in scenari incantevoli e panorami mozzafiato da vedere assolutamente.

Fioriture di primavera: le più belle d’Europa

Per i vostri viaggi di primavera, se siete amanti della natura non potete non visitare le aree e i parchi naturali, i giardini e i campi dove si mostrano in tutto il loro splendore le fioriture più belle e suggestive. Un autentico spettacolo che vi riempirà di gioia il cuore e vi rimetterà in pace con voi stessi e con il mondo.

Ecco le fioriture di primavera più belle e imperdibili in Europa.

Isole Azzorre

fioriture di primavera
Isola Pico, Azzorre (iStock)

Il terreno fertile delle Isole Azzorre favorisce un paesaggio rigoglioso di piante e fiori, tra questi quelli da ammirare in primavera sono le ortensie, di tutti i colori: rosa, bianche, viola, ma quelle più belle sono le ortensie blu che si uniscono ai colori accesi delle Azzorre, dal verde intenso che ricopre montagne e vulcani al blu indaco dell’Oceano Atlantico. Le ortensie fioriscono sui prati e sui rilievi delle isole dell’arcipelago a partire da marzo. Le Azzorre appartengono al Portogallo.

Valle dei Templi di Agrigento

fioriture di primavera
Valle dei Templi di Agrigento, mandorli in fiore (iStock)

Un luogo imperdibile dove ammirare una magnifica fioritura di primavera è la stupenda Valle dei Templi di Agrigento. L’aerea archeologica sorge in una zona di grande ricchezza paesaggistica, circondata da numerose piante pregiate mediterranee, parti verdi, arbusti, ulivi e mandorli. Proprio i mandorli in fiore, che si stagliano accanto alle rovine degli antichi templi, sono lo spettacolo imperdibile di questo luogo così straordinario. La fioritura avviene presto, in inverno, a partire dal mese di febbraio, visto il clima mite del luogo. Ai primi del mese di marzo si tiene in zona la Sagra dei Mandorlo in Fiore.

Promontorio del Gargano

fioriture di primavera
Orchidee del Gargano: Dactylorhiza sambucina (Strobilomyces, CC BY-SA 3.0, Wikicommons)

Un altro luogo imperdibile dove ammirare una splendida fioritura di primavera è il promontorio del Gargano. In questa bellissima parte della Puglia, tra coste spettacolari, borghi marinari, santuari suggestivi, boschi fitti e oasi naturali, fioriscono spontaneamente 80 specie diverse di orchidee, alcune endemiche, ovvero presenti solo in questa zona. La fioritura delle orchidee del Gargano avviene tra marzo e aprile ed è meta anche di percorsi organizzati di trekking. Proprio il trekking sul Gargano è uno degli itinerari di trekking in zone di mare che vi abbiamo giù consigliato per le vacanze di Pasqua o comunque di primavera.

Ciliegi di Bonn

fioriture di primavera
Alberi di ciliegio in fiore a Bonn (iStock)

Se sognate di ammirare gli alberi di ciliegio in fiore, i favolosi sakura giapponesi, non c’è bisogno di volare fino in Giappone, è sufficiente andare in Germania. Sorprendentemente, le città tedesche di Bonn e Düsseldorf, tra le altre, offrono splendidi viali sui quali si affacciano palazzi storici, ornati da alberi di ciliegio. Ciliegi li trovate anche nei parchi e nei giardini delle città. Uno spettacolo da non perdere che si mostra in tutta la sua bellezza nel mese di maggio, con festival ed eventi dedicati.

Per ammirare lo spettacolo dei sakura in Giappone, invece, la fioritura dei ciliegi inizia tra la fine di marzo e i primi di aprile e dura fino ai primi di maggio, con leggere variazioni di periodo a seconda delle zone. Già vi abbiamo proposto l’evento come idea di viaggio per Pasqua 2018, ma anche tutto il mese di aprile è perfetto. I giapponesi celebrano la fioritura dei ciliegi con l’Hanami, che letteralmente significa “ammirare i fiori“, un festival durante il quale i giapponesi si incontrano con familiari e amici nei parchi per passeggiare e fare picnic sotto i bellissimi ciliegi rosa in fiore. Il festival, poi, è animato da numerosi eventi e spettacoli, che si svolgono sempre nei parchi.

Inoltre, un bellissimo giardino giapponese lo trovate anche a Roma, presso l’Istituto Giapponese di Cultura.

Zagare in Sicilia

fioriture di primavera
Zagara e arancio (Ellen Levy Finch (Elf), CC BY-SA 3.0, Wikicommons)

In molte zone della Sicilia potete ammirare la fioritura delle zagare, i fiori d’arancio, simbolo del matrimonio. Le zagare sono delicati fori bianchi che sbocciano sugli alberi non solo di arancio, ma anche degli altri agrumi: limoni, cedri e bergamotto. Fioriscono tra aprile e maggio. Un motivo in più per visitare la Sicilia.

Giardino di Keukenhof

fioriture di primavera
Giardino di Keukenhof (Chuck Szmurlo, CC BY 2.5, Wikicommons)

Luogo assolutamente imperdibile per ammirare le fioriture di primavera più belle d’Europa, è lo spettacolare Giardino di Keukenhof, in Olanda a Lisse, a circa 40 km a sud-ovest di Amsterdam. Un luogo talmente bello da essere chiamato Giardino d’Europa. Quello di Keukenhof è uno dei più grandi giardini di fiori al mondo, con una vasta distesa di tulipani, giacinti, narcisi e tanti altri fiori, disposti in aiuole e siepi coloratissime che si allungano tra sentieri, alberi e corsi d’acqua. Il giardino ospita milioni di fiori di tanti colori e specie diverse ed è aperto dalla fine di marzo a metà maggio, il periodo migliore per visitarlo è la metà aprile.

Se volete ammirare uno spettacolare campo di tulipani senza andare fino in Olanda, ne trovate uno molto bello alle porte di Milano, il campo di tulipani di Cornaredo creato un anno fa da un coltivatore di tulipani olandese, che ha deciso di offrire questa meraviglia all’Italia. Il campo, con 350 mila tulipani di 312 varietà, riaprirà dal 25 marzo fino alla metà di aprile.

Generalife di Granada

fioriture di primavera
Generalife, Patio de la Acequia, Granada (iStock)

Uno splendido giardino Patrimonio Unesco è il Generalife di Granada, situato vicino al complesso dell’Alhambra. Era la residenza estiva dei sultani ed è un complesso residenziale, noto anche come Palacio de Generalife, che ospita diversi edifici e meravigliosi giardini con patio, i più antichi tra quelli islamici sopravvissuti in Spagna. Il complesso fu realizzato nel XIV secolo e comprende diverse aree, su più livelli, con fontane, aiuole, cortili e porticati. Da vedere il Patio de la Acequia (Corte del Giardino Acquatico), con una lunga piscina contornata da aiuole, fontane, colonnati e padiglioni, e il Jardín de la Sultana (Giardino della Sultana o Corte dei Cipressi). Con la fioritura di primavera, questo luogo offre uno spettacolo unico al mondo.

Albicocchi in fiore di Wachau

fioriture di primavera
Albicocchi in fiore in Austria (iStock)

Wachau è una valle dell’Austria formata dal bacino del Danubio, dove ammirare paesaggi naturali straordinari, tra vigneti e soprattutto alberi di albicocco che fioriscono nel mese di aprile. Il fiore degli albicocchi è simile a quello di ciliegio e tinge le campagne verdi di primavera di sfumature bianche e rosa, creando effetti cromatici spettacolari. La valle si trova nella parte Nord-occidentale del Paese, nello stato federato della Bassa Austria. Una zona da visitare anche per le bellezze architettoniche, su tutte la celebre Abbazia di Melk. Non a caso il paesaggio culturale di Wachau è stato riconosciuto Patrimonio Unesco.

Giardino di Ninfa, Lazio

fioriture di primavera
Giardino di Ninfa di Costerna di Latina (iStock)

In Italia, un luogo incantevole che sembra uscito da una favola e che riaprirà alle visite in primavera, a partire dal weekend di Pasqua, è il meraviglioso Giardino di Ninfa, con il suo parco di piante e fiori da tutto il mondo che circondano i ruderi del vecchio borgo medievale, creando un suggestivo effetto romantico. Situato a circa 80 km a sud di Roma, nel territorio del comune di Cisterna di Latina, al confine con Norma e Sermoneta, il Giardino di Ninfa ospita diverse specie botaniche in un classico giardino all’inglese e ha anche un piccolo giardino all’italiana, Hortus Conclusus.

Giardini di Heligan, Cornovaglia

fioriture di primavera
Lost Gardens of Heligan, Cornovaglia (Gareth James, CC-BY-Sa 2.0, geograph.org.uk)

Un’altra meraviglia imperdibile, nella incantevole regione della Cornovaglia, nel Sud-ovest dell’Inghilterra, sono i Giardini Perduti di Heligan, Lost Gardens of Heligan, realizzati tra la fine del XVIII secolo e gli inizi del XX, poi caduti in rovina dopo la prima guerra mondale, da cui deriva il loro nome, e definitivamente restaurati negli anni ’90, con il più grande progetto di restauro di giardini mai realizzato in Europa. I giardini di Heligan appartenevano alla tenuta della famiglia Tremayne, nel villaggio inglese di Pentewan. I giardini offrono tante specie floreali, ma quelle più belle in assoluto sono le enormi piante di rododendro.

Sempre in Cornovaglia, un’altra meraviglia da visitare sono i giardini di Trebah, chiamati anche “giardini dei sogni”, ricavati in una gola spettacolare. Ricchi di piante sub-tropicali, centinaia di specie diverse di azalee che fioriscono da marzo a luglio. Questu giardini si trovano situati nel villaggio  di Helford, nella penisola di Lizard.

Campi di lavanda in Provenza

fioriture di primavera
Abbazia di Sénanque, Gordes, Provenza (Hubert TABUTIAUX, CC BY-SA 3.0, Wikicommons)

Chiude questa rassegna la bellissima Provenza, la regione della Francia meridionale famosa per i suoi spettacolari campi di lavanda, che colorano il paesaggio a perdita d’occhio. Oltre ai campi di lavanda, in Provenza si trovano tante specie di fiori, anche rose, utilizzati nella storica industria profumiera locale, che ha il suo centro nell’incantevole cittadina di Grasse. I campi di lavanda fioriscono in tarda primavera a partire da giugno e abbelliscono il paesaggio fino a settembre.

A cura di Valeria Bellagamba