CONDIVIDI

L’arrivo della primavera non è annunciato solo dalle giornate che si allungano e dalle temperature più miti. Ci sono anche dei fiori, come i tulipani, che sbocciano proprio in questa stagione e sono dei messaggeri della primavera che sta arrivando. Se si pensa ai tulipani viene in mente sicuramente l’Olanda, ma ultimamente anche in Italia vi sono diverse zone dove si possono ammirare i tulipani in tutto il loro splendore e, perchè no, coglierli. Ma vediamo meglio di cosa stiamo parlando!

Primavera, tulipani in Sardegna nel parco di Turri

Chi pensa alla Sardegna come meta estiva e basta si dovrà ricredere visto che nel cuore della Marmilla a circa 60 chilometri da Cagliari, dal 25 febbraio si potrà assistere al primo evento dedicato alla fioritura dei Tulipani. Siamo a Turri e l’evento in questione si chiama proprio Tulipani in Sardegna e oltre ad ammirarli, potrete anche portarli a casa. Non è uno scherzo, il biglietto d’accesso al parco per l’intera giornata costa 3€, e in omaggio, avrete diritto a due tulipani a scelta inclusi nel prezzo. La scelta è amplissima: ci sono oltre 35mila tulipani, 8mila ranuncoli, 8mila anemoni e 8mila narcisi.

Tulipani Italiani, in primavera torna la magia di Cornaredo

Torna per il secondo anno l’appuntamento con Tulipani Italiani a Cornaredo. Visto il successo dell’anno scorso, Edwin e Nitshue portano un pezzettino di Olanda in provincia di Milano. Dalla seconda metà di marzo i visitatori potranno infatti andare a visitare il Pick-Up Tulip Camp dove lo spettacolo di colori dei tulipani lascerà a bocca aperta grandi e piccini. Ma non solo, in questo parco di tulipani a Cornaredo con attenzione, cura e rispetto per le piante, si potranno anche raccogliere i tulipani. Nel campo, più grande del 30% rispetto allo scorso anno, i visitatori troveranno oltre 350mila tulipani di 312 varietà diverse. Con il biglietto d’ingresso al campo ogni visitatore ha diritto a raccogliere due tulipani, se si vuole un numero maggiori di fiori, il costo è di 1,50 euro l’uno e, per prenderli ci sono delle regole precise che verranno esposte dagli operatori del campo che, terminata la visita, si occuperanno anche di contare i tulipani raccolti e prepararli per il mazzo da portare a casa.