CONDIVIDI
Duomo di Firenze (iStock)

Pasquetta 2018 a Firenze: dove andare e cosa fare. Proposte per il Lunedì dell’Angelo nella città di Firenze.

Vi abbiamo segnalato numerose proposte di viaggio per le vacanze di Pasqua 2018. Suggerimenti per tutte le esigenze e tutti i tipi di vacanza, al mare, sulla neve, in campagna, in una città d’arte italiana o capitale europea; vacanze con la famiglia, in coppia o con gli amici. Tuttavia c’è chi per diversi motivi non può partire per un viaggio di diversi giorni nel periodo di Pasqua e magari si limita al giorno di Pasquetta, per la classica gita fuori porta o la fuga di un giorno. Vi ricordiamo che Pasquetta 2018 sarà lunedì 2 aprile.

Anche per chi parte solo il Lunedì dell’Angelo, ovvero il lunedì di Pasqua o più familiarmente Pasquetta, come viene chiamato, ci sono tuttavia molte cose da fare e da vedere. C’è chi partirà con la famiglia e gli amici per una scampagnata, per stare in mezzo alla natura e fare il classico picinc, ma c’è anche chi molto probabilmente visiterà una città d’arte italiana, in visita a musei, mostre e monumenti; e perché no, chi farà la follia della visita lampo ad una capitale europea, magari prendendo un volo low cost e last minute la sera prima, dopo l’abbondante pranzo pasquale in famiglia, per fuggire all’estero anche per una visita di sole poche ore. A questo proposito vi abbiamo già segnalato le offerte di voli low cost.

Se invece tra i vostri progetti c’è quello di trascorrere la giornata di Pasquetta in una bella città d’arte vi proponiamo alcune idee per la città di Firenze.

pasquetta 2018 a firenze
Firenze, Piazzale Michelangelo (iStock)

Pasquetta 2018 a Firenze: idee e suggerimenti

Firenze è una città bellissima, è superfluo dirlo, con un’offerta ricchissima di opere d’arte, musei, monumenti, scorci suggestivi. Già passeggiare per le vie del centro storico della città è un autentico spettacolo per gli occhi.

Un solo giorno non basta per visitare Firenze, ma potete seguire degli itinerari tematici, alla scoperta delle bellezze del capoluogo toscano. Il centro storico si attraversa bene a piedi, con i principali monumenti a poca distanza l’uno dall’altro. In una giornata a piedi riuscirete a vedere le principali attrazioni, attraversare Ponte Vecchio, visitare il Duomo di Santa Maria del Fiore, con la maestosa cupola del Brunelleschi, e ammirare la spettacolare Piazza della Signoria. Un percorso tra meraviglie del Rinascimento e anche del Medioevo, per tuffarvi in una dimensione sospesa nel tempo.

Da Piazza San Lorenzo a Ponte Vecchio vi avevamo già proposto un itinerario a piedi di circa un chilometro, che vi permette di visitare i monumenti e le piazze principali di Firenze. Potete anche partire da Santa Maria Novella, accanto alla stazione centrale che posta lo stesso nome, percorrere poche centinaia di metri fino a San Lorenzo, quindi dirigervi verso il Duomo. Nella zona di San Lorenzo è da vedere anche Palazzo Medici Riccardi.

Programmate la visita ai musei tenendo conto del tempo a vostra disposizione. Nella visita di un giorno solo difficilmente riuscirete a vederne più di uno. Ricordiamo che la Galleria degli Uffizi il lunedì è chiusa, salvo apertura straordinaria per Pasquetta, come accaduto in anni passati, che tuttavia non è stata ancora comunicata. Vi terremo aggiornati. Chiusi il lunedì anche i musei di Palazzo Pitti. Il Giardino di Boboli è chiuso il primo lunedì del mese, quindi, salvo aperture straordinarie, sarà chiuso a Pasquetta. Anche la Galleria dell’Accademia, dove è esposto il David di Michelangelo, è chiusa di lunedì. Il Museo Nazionale del Bargello è chiuso il primo lunedì del mese così come le Cappelle Medicee.  Salvo aperture straordinarie queste sono le chiusure dei musei a Firenze, ma per una visita di un giorno solo alla città non vale la pena chiudersi in un museo, è preferibile organizzare la visita in un’altra occasione.

Invece a Pasquetta sarà aperto il Museo dell’Opera del Duomo, che osserva come giorno di chiusura il primo martedì del mese. Acquistando un biglietto cumulativo potrete visitare insieme la Cattedrale di Santa Maria del Fiore, il Battistero e la Cripta di Santa Reparata, che sono ad ingresso gratuito, salire sulla Cupola di Brunelleschi e sul Campanile di Giotto e visitare il vicino Museo dell’Opera del Duomo.

Da non perdere poi la visita alla splendida chiesa trecentesca di Orsanmichele, che anticamente era una loggia usata per il mercato delle granaglie. Da vedere ovviamente anche la Basilica di Santa Croce, affacciata sulla grande piazza e davanti alla quale si erge la statua di Dante Alighieri.

pasquetta 2018 a firenze
Palazzo Vecchio e Loggia dei Lanzi, Firenze (iStock)

Pasquetta 2018 a Firenze: gli eventi

Proprio al Museo dell’Opera del Duomo non dovete perdervi  l’esposizione della Madonna di San Giorgio alla Costa di Giotto, una delle opere più rappresentative della rivoluzione portata da Giotto nel 13esimo secolo. Segnaliamo poi a Santo Stefano al Ponte la mostra Monet Experience and the Impressionists.

In piazza Strozzi, davanti all’omonimo palazzo, si terrà nel weekend di Pasqua e anche a Pasquetta il mercatino dell’artigianato artistico ArTour.

Invece, in piazza Santa Croce si terrà la mostra mercato organizzata dall’associazione “Manodopera“, che proporrà oggetti fatti a mano, con dimostrazioni degli artigiani.

Da non perdere, poi, sulle colline di Firenze il mercatino di Fiesole, con prodotti di artigianato e gastronomia locale.

Vi ricordiamo infine la nostra guida alla Firenze low cost.

Per altre proposte su Pasquetta ricordiamo: