Home low cost Mercatini di Natale low cost 2019: dove andare, le mete belle ed...

Mercatini di Natale low cost 2019: dove andare, le mete belle ed economiche

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:00
CONDIVIDI
mercatini natale low cost
Mercatini di Natale low cost (iStock)

I mercatini di Natale low cost 2019: dove andare, le destinazioni belle ed economiche. Tutte le info utili.

Si avvicina il periodo dell’Avvento, il mese di preparazione al Natale, e con esso le aperture dei mercatini natalizi, un appuntamento molto amato da sempre più persone con quelli più belli d’Europa che sono diventate quasi mete di pellegrinaggio.

Le città si vestono a festa, con luminarie e decorazioni, alberi e presepi, vetrine addobbate e negozi che si riempiono di giocattoli, dolciumi e di tutti i prodotti tradizionali delle feste. Oltre allo shopping natalizio in centri commerciali e negozi, tuttavia, è molto in voga quello al mercatino, le bancarelle, stand e casette di legno dove acquistare prodotti tipici, oggetti fatti a mano, addobbi vintage e tante idee regalo originali. Così sempre più città allestiscono un loro mercatino natalizio tra la fine di novembre e durante il mese di dicembre, mentre quello storici ampliano la loro offerta e la rendono sempre più originale.

Visitare un classico mercatino natalizio è il sogno di molti, i costi però possono essere importanti, tra viaggio e alloggio, soprattutto in un periodo di alta stagione per gli italiani come il ponte o weekend dell’Immacolata, quando in tanti partono per visitare i mercatini. Le gite organizzate in pullman proposte dalle agenzie di viaggi offrono diverse opportunità low cost, anche con viaggi di andata e ritorno in giornata, sebbene tour de force. Se invece volete fare da soli ed essere indipendenti, avete comunque tante occasioni di visitare splendidi ed economici mercatini di Natale, anche al di fuori delle mete più battute. In questo modo risparmierete ed eviterete anche gli affollamenti. Di seguito vi indichiamo i nostri suggerimenti sui migliori mercatini di Natale low cost 2019.

I mercatini di Natale in Italia e in Europa, aperture 2019:

Mercatino di Natale a Rovereto (iStock)

Mercatini di Natale low cost 2019: dove andare

La tradizione dei mercatini di Natale viene dalla Germania. Nelle piazze del mercato delle città storiche facevano la loro comparsa durante il periodo dell’Avvento, già intorno al 1400, le bancarelle di fiere chiamate Mercato di San Nicola, organizzate nel giorno dedicato al santo, il 6 dicembre. Il primo mercatino natalizio di cui si ha attestazione è quello di Dresda, dove nel 1434 fu autorizzato un mercato all’aperto, che nel tempo è diventato un vero e proprio mercato natalizio, chiamato Striezelmarkt per la vendita del tipico dolce natalizio locale, chiamato Strüzel or Stroczel, oggi Stollen. Dopo la riforma luterana del 1517, il Mercato di San Nicola cambiò nome in Christkindlmarkt o Christkindlesmarkt, mercato del Bambino Gesù, e con questa forma si diffuse in tutta la Germania, arrivando poi nel 1570 a Strasburgo e nel 1628 a Norimberga.

Una tradizione che si è poi estesa al resto d’Europa, soprattutto nei Paesi influenzati dalla lingua e dalla cultura tedesca e che in epoca più recente si è radicata anche in Italia.

Ecco i mercatini di Natale low cost 2019 da visitare.

Rovereto

Mercatino di Natale di Rovereto

Se cercate un mercatino low cost in Italia, quello di Rovereto, in provincia di Trento, fa al caso vostro. È uno dei più caratteristici d’Italia e tra i più belli di montagna, inoltre Rovereto è meno cara rispetto ad altre mete più blasonate del Trentino Alto Adige, propone diverse offerte di soggiorno low cost e soprattutto è facilmente raggiungibile in treno, con un’ora di viaggio da Verona.

Il mercatino natalizio di Rovereto è allestito per le vie dell’antico centro storico, tra bastioni medievali e palazzi settecenteschi, in uno scenario davvero incantevole. Qui trovate artigianato artistico e prodotti tipici, soprattutto dolciumi. Sono ospitati artigiani e artisti da diversi Paesi del mondo (Natale dei Popoli) e si tengono diversi spettacoli, tra cori e musica dal vivo.
Periodo di apertura: 22 novembre –  6 gennaio 2020

Lugano

Mercatino di Natale a Lugano (iStcok)

La Svizzera non è economica, ma Lugano lo è meno cara di Zurigo o Ginevra, inoltre si trova appena al di là del confine italiano, con cui condivide parte del suo omonimo lago. Pertanto se cercate un mercatino all’estero che sia abbastanza economico o almeno lo sia il viaggio per raggiungerlo, che sia facilmente raggiungibile dall’Italia e allo stesso tempo fiabesco, quello di Lugano fa al caso vostro. Se abitate al Nord Italia potete visitarlo in giornata viaggiando in auto o in treno, in poco più di un’ora.

Il mercatino di Natale di Lugano è allestito nel centro storico della città, in piazza della Riforma. Qui le casette di legno offrono oggetti di artigianato, stoffe e biancheria, addobbi natalizi e specialità gastronomiche.
Periodo di apertura: 30 novembre –  6 gennaio 2020

Praga

Praga a Natale (iStock)

Quello di Praga è uno dei mercatini di Natale più belli e spettacolari d’Europa e anche abbastanza economico, grazie alle offerte di voli low cost e alle numerose proposte di pacchetti di soggiorno. Il principale è allestito nella centralissima piazza della Città Vecchia. Altri mercatini sono sparsi per le vie della città, Staroměstské náměstí, dove svetta anche un maestoso albero natalizio tutto illuminato.

Il mercatino di Praga tanti prodotti tipici della tradizione natalizia ceca, come decorazioni natalizie, biscotti natalizi locali, tovaglie, iancheria ricamata, la famosa cristalleria boema, gli incensi e il pot-pourri natalizio ceco chiamato purpura. Accanto al mercatino si svolgono numerosi spettacoli di teatro e musica.
Periodo di apertura: dal 30 novembre al 6 gennaio 2020

Budapest

Natale a Budapest (iStock)

Rimanendo in Europa dell’Est, un mercatino natalizio economico e molto bello è quello di Budapest. La capitale dell’Ungheria ha un fascino tutto suo, grazie ai monumenti, gli imponenti edifici storici, le terme tradizionali, i tanti eventi culturali e la vivace vita notturna. A Natale diventa ancora più bella.

Nel centro di Budapest vengono allestiti diversi mercatini, il più bello e famoso è quello di Piazza Vörösmarty, poi è da vedere anche quello della Basilica di Santo Stefano. Gli stand propongono tanto artigianato locale, gastronomia e prodotti tipici. Quando sarete stanchi e soprattutto infreddoliti dopo tanto girare potete trovare rifugio nelle acque bollenti di uno dei tanti stabilimenti termali. Budapest è molto economica e raggiungibile con numerosi voli low cost in partenza dall’Italia. Sono disponibili anche doverse occasioni di pacchetti di viaggio scontati.
Periodo di apertura: dal 8 novembre al 1 gennaio 2020

Cracovia

Cracovia a Natale (iStock)

Ancora una città storica e bellissima dell’Europa dell’Est. Vi portiamo al mercatino di Natale di Cracovia, antica capitale della Polonia, dove farà molto freddo ma a scaldarvi ci saranno la magica atmosfera di Natale e la gustosa cucina locale, così rinomata da far diventare la città Capitale europea della cultura gastronomica 2019. Cracovia offre molte occasioni di soggiorno di qualità a prezzo molto basso ed è collegata con diversi voli low cost al resto d’Europa. Il suo centro storico Patrimonio Unesco è poi una meraviglia da vedere assolutamente e con l’inverno e la neve assume un fascino incredibile.

Il mercatino di Natale della città è allestito a Rynek Glowny, la medievale Piazza del Mercato, dove sorge la spettacolare Basilica di Santa Maria insieme ad altri edifici storici. Il mercatino offre molti prodotti tipici e giocattoli artigianali.
Periodo di apertura: dal 29 novembre al 26 dicembre

Lubiana

Mercatino di Natale a Lubiana, Slovenia (iStock)

Chiudiamo questa rassegna di mercatini di Natale low cost 2019 con un’altra città dell’Est europeo, ma più vicina all’Italia: Lubiana. La capitale della Slovenia offre uno dei mercatini natalizi più caratteristici e romantici d’Europa, grazie all’allestimento delle casette in legno che si specchiano sulle acque del fiume Ljubljanica e delle luminarie natalizie, vere e proprie luci d’artista che ridisegnano il profilo e i luoghi della città e si riflettono anch’esse sull’acqua. La città è facilmente raggiungibile dall’Italia con i voli low cost, in auto e in treno dal Nord e anche co gli autobus a lunga percorrenza.

Il mercatino nel centro storico della città offre tanti prodotti tipici dell’artigianato locale, insieme alle prelibatezze enogastronomiche tradizionali, con cioccolate di diversi tipi, tè e vin brulé.
Periodo di apertura: dal 29 novembre al 5 gennaio 2020.

Altri consigli di viaggio sui mercatini di Natale da visitare quest’anno