Home Idee di viaggio Carnevale Ladino 2019: date e appuntamenti in Val di Fassa

Carnevale Ladino 2019: date e appuntamenti in Val di Fassa

CONDIVIDI
Carnevale Ladino in Val di Fassa (www.cultura.trentino.it)

Carnevale Ladino 2019: gli appuntamenti da non perdere in Val di Fassa e un’idea per un viaggio in montagna.

Stiamo entrando nel pieno Carnevale 2019 e tra le manifestazioni più originali e caratteristiche c’è sicuramente il Carnevale Ladino della Val di Fassa, in Trentino. Una manifestazione antica, molto suggestiva, che si svolge in uno scenario da favola, incorniciato dalle Dolomiti.

Le celebrazioni del Carnevale Ladino mescolano tradizione cristiana con antichi riti pagani di derivazione germanica, in una festa suggestiva che coinvolge tutta la popolazione, animando le giornate e le serate anche per i turisti arrivati per una vacanza sulla neve neve.

Il Carnevale Ladino è una festa folcloristica in cui le maschere richiamano antiche usanze locali, con costumi tradizionali abbelliti da nastri e fiori coloratissimi, segno della fine dell’inverno e dell’inizio della primavera. Tutti i paesi della Val di Fassa sono coinvolti nel carnevale: Campitello di Fassa, Canazei, Mazzin, Moena, Pozza di Fassa, Soraga di Fassa, Vigo di Fassa.

Le celebrazioni del Carnevale Ladino danno vita a feste in piazza, spettacoli, canti, balli e sfilate in maschera per i centri della Val di Fassa.

Un altro Carnevale simile, che vi abbiamo già segnalato, con antichi riti che si celebrano in paesi di montagna, è il Carnevale del Tirolo austriaco. Una festa che non si tiene tutti gli anni, ma a cadenza di 3 o addirittura 5 anni, che torna quest’anno e merita di essere vista.

Il Carnevale Ladino 2019 è iniziato il 17 gennaio e termina il 5 marzo.

Carnevale Ladino 2019 in Val di Fassa

Una suggestiva festa di carnevale che evoca riti antichissimi e si svolge in un ambiente pittoresco, raccolto e grandioso al tempo stesso, i piccoli borghi di montagna del suggestivo scenario dalla Val di Fassa. Si tratta del Carnevale Ladino e si celebra nei paesi di una delle principali valli dolomitiche del Trentino. La Valle di Fassa è circondata da alcuni dei più importanti e spettacolari gruppi montuosi delle Dolomiti e la sua popolazione appartiene alla minoranza linguistica ladina. La zona è una importante destinazione turistica, frequentata tutto l’anno, sia in estate che in inverno.

Partecipare al Carnevale Ladino è anche una buona occasione per una vacanza sulla neve, a sciare, praticare altri sport invernali, fare escursioni con le ciaspole o tutte le altre attività che si possono praticare ormai tutto l’anno in questa zona: partecipare ad eventi culturali e gastronomici, dedicarsi alla cura del corpo e al relax nei centri benessere e molto altro.

La splendida Val di Fassa,dominata dal maestoso massiccio della Marmolada, la vetta dolomitica più alta, è una delle mete più ambite in inverno dagli appassionati di sci per le numerose e bellissime piste del comprensorio sciistico Dolomiti Superski. A cui si aggiunge una vasta offerta di passeggiate nei boschi con le ciaspole ed altre escursioni in mezzo alla natura.

Carnevale Ladino in Val di Fassa (www.fassa.com)

La Val di Fassa ha anche tradizioni culturali antichissime, che risalgono alla tradizione ladina, quella civiltà nata dalla commistione degli antichi romani, rifugiatisi sulle montagne, con le popolazioni di origine germanica, creando una cultura e una lingua molto particolare. Val de Fascia è chiamata in ladino la Val di Fassa. Un territorio che offre paesaggi stupendi e usanze tutte da scoprire, tra cui quella del carnevale.

Il Carnevale Ladino della Val di Fassa, chiamato nella lingua locale “Carnascèr de Fascia“, è una manifestazione molto originale, tipica della tradizione di montagna, in cui gli antichi riti pagani italici si sono uniti a quelli germanici. Si tratta dell’evento più caratteristico e popolare della tradizione folcloristica e culturale ladina. Maschere grottesche in legno, costumi tradizionali e fiori colorati sono i tratti distintivi di questa manifestazione originale.

Le maschere in legno sono finemente intagliate dagli scultori locali e si chiamano “Facères“. Mentre le Mascherèdes sono gli spettacoli teatrali burleschi che prendevano in giro i personaggi locali. Le Maschere Guida del Carnevale Ladino sono i Laché, Bufon e Marascons, che sfilano in tutti i cortei e un tempo erano impersonate dai coscritti dell’annata, i “conscric”.

I festeggiamenti del Carnevale Ladino iniziano già il 17 gennaio, con la Sagra di Sant’Antonio Abate a Canazei e si concludono il Martedì Grasso, quest’anno il 5 marzo. Nel periodo di carnevale si tengono nei paesi della Val di Fassa: feste di piazza, spettacoli teatrali, sagre, gare sulla neve, sfilate di carri allegorici e e gruppi mascherati, gare sulla neve e balli in maschera. Tanti eventi, che si concludono con il “brujèr Carnascèr“, il grande falò in piazza a Campitello di Fassa, e in altre località della valle.

Per ulteriori informazioni sul Carnevale Ladino: www.fassa.com

Le altre manifestazioni del Carnevale 2019 in Italia:

I cinque Carnevali più belli d’Italia

A cura di Valeria Bellagamba