Home Eventi Carnevale Storico di Offida 2019: date e programma

Carnevale Storico di Offida 2019: date e programma

CONDIVIDI
carnevale offida 2019
Carnevale Storico di Offida (visitascoli.it)

Carnevale Storico di Offida 2019: date e programma di una manifestazione suggestiva e imperdibile.

Manca davvero pochissimo Carnevale 2019 e in questi giorni stanno uscendo i programmi definitivi delle principali manifestazioni in Italia. Il Carnevale è una festa per tutti, bambini, adulti, famiglie e giovani, è il momento dell’anno per fare scherzi, indossare letteralmente i panni di qualcun altro, partecipare a feste scatenate e dire addio all’inverno. Anche se per le temperature miti e il bel tempo si dovrò aspettare ancora un po’.

La celebrazione del carnevale richiama gli antichi riti pagani di passaggio dall’inverno alla primavera. Una festività che poi è stata legata alla Pasqua cristiana, con il Martedì Grasso che si celebra il giorno prima dell’inizio della Quaresima, i quaranta giorni che precedono la Pasqua. Poiché quest’ultima è legata al ciclo lunare di primavera (è la domenica successiva al primo plenilunio dopo l’equinozio di primavera) la data del Carnevale cambia ogni anno, seguendo il periodo pasquale. Quest’anno Martedì Grasso sarà il 5 marzo, molto avanti, perché la Pasqua, come si dice, sarà “alta”: il 21 aprile. Il weekend di Carnevale, quello in cui si concentrerà il clou delle manifestazioni, sarà tra fine febbraio e i primi di marzo: Giovedì Grasso il 28 febbraio, ultimo giorno del mese, sabato e domenica di Carnevale il 2 e il 3 marzo. Le sfilate dei carri allegorici comunque inizieranno prima e si terranno nei finesettimana di febbraio.

Vi abbiamo già segnalato gli eventi principali del Carnevale in Italia, qui vi proponiamo un Carnevale meno famoso di quelli delle città più conosciute per questa tradizione, ma molto suggestivo e con una rievocazione storica locale. Stiamo parlando del Carnevale di Offida, cittadina del sud delle Marche, in provincia di Ascoli Piceno, che non è caso è chiamato carnevale storico.

Il Carnevale Storico di Offida è una manifestazione diversa da quelle con le sfilate dei carri allegorici con pupazzi di cartapesta e corsi mascherati. Come lo Storico Carnevale di Ivrea, anche quello di Offida segue un cerimoniale tutto suo, con rievocazione in costume di riti antichi, che si perdono nella notte dei tempi.

Carnevale di Offida 2019: una rievocazione storica

Il Carnevale Storico di Offida, conosciuto anche come Carnevale Storico del Piceno, è una manifestazione folcloristica e popolare che si celebra nella cittadina di Offida, in Provincia di Ascoli Piceno, che sorge sulle colline dell’entroterra di San Benedetto del Tronto. Offida è un bellissimo borgo con un centro storico medievale che offre monumenti, chiese e palazzi di pregio. La centrale piazza del Popolo ha una curiosa forma triangolare, mentre all’estremità occidentale della cittadina troviamo la bellissima chiesa trecentesca in stile romanico-gotico di Santa Maria della Rocca, che svetta da una rupe. Dalle alture di Offida si ammira una vista meravigliosa sulle colline circostanti, che spazia dal mare Adriatico verso est ai Monti Sibillini a ovest. La cittadina, poi, è rinomata per l’arte del merletto a tombolo. Insomma, un luogo da visitare non solo a Carnevale.

Il Carnevale Storico di Offida ha origini che si perdono nella notte dei tempi e richiama gli antichi riti propiziatori e le feste religiose pagane che celebravano l’anno nuovo e l’inizio della primavera.

Il carnevale offidano è chiamato anche nel dialetto locale “Lu bov fint” e “Li Vlurd”, per via dei riti che lo caratterizzano. Ogni anno la manifestazione segue un rituale fissato dalla tradizione: inizia ufficialmente il 17 gennaio, giorno di Sant’Antonio Abate, e si conclude il Martedì Grasso, quest’anno il 13 febbraio. Dopo le celebrazioni per Sant’Antonio si tengono: la “Domenica degli Amici“, che precede di due settimane il Carnevale; la “Domenica dei Parenti“, una settimana prima del Carnevale; i “veglionissimi” al Teatro Serpente Aureo; la mascherata dei bambini del Giovedì Grasso; “Lu Bov Fint” (il bove finto) del venerdì e la spettacolare sfilata dei “Vlurd” l’ultimo giorno di carnevale (Martedì Grasso) con l’accensione del grande falò nella centrale Piazza del Popolo. La maschera tradizionale del Carnevale di Offida è il “guazzarò“, un saio o vestito di tela bianca con fazzoletto rosso al collo.

Nel Carnevale di Offida un ruolo importante è svolto dalle Congreghe, gruppi mascherati che aggregano le persone, solitamente parenti e amici, desiderosi di partecipare alla baldoria carnevalesca. La mattina del Giovedì Grasso ricevono dal sindaco le chiavi della città dal sindaco e da quel momento Offida è simbolicamente nelle loro mani. Le Congreghe fanno il giro del paese, suonando strumenti musicali, con un ritmo sempre più incalzante in prossimità del centro della festa. I gruppi mascherati danno vita a piccole farse propiziatorie, incentrate sui temi della virilità e della fertilità.

L’evento clou e più caratteristico del carnevale offidano, comunque, è Lu Bov Fint (il bove finto), la rievocazione di una farsesca caccia ad un bue, un tempo vero, oggi finto e realizzato in legno e ferro. Nel giorno del Venerdì Grasso, una folla di giovani mette in scena una sorta di corrida in cui l’animale, portato da alcuni di loro, lotta contro la folla. Si tratta di una rievocazione storica delle antiche corride, introdotte dagli spagnoli durante la loro dominazione. Il bove finto, ricoperto da un telo bianco a strisce rosse, viene fatto correre per le vie del paese da due uomini, uno sotto l’intelaiatura e l’altro a fianco che fa da guida. Dietro all’animale finto corre la folla, composta soprattutto da giovani vestiti di bianco e rosso, con il costume del guazzarò o in abiti da torero. La manifestazione inizia nel primo pomeriggio del Venerdì Grasso, partendo dal quartiere Cappuccini, fino ad arrivare in Piazza del Popolo. Lungo il percorso sono allestiti punti di ristoro. Verso sera, il bove e la folla arrivano in Piazza del Popolo, qui, davanti al loggiato del Palazzo Comunale, l’animale viene simbolicamente ucciso, “mattato”, e portato in trofeo per le vie del paese al canto di “Addio Ninetta Addio“.

Nella mattina dello stesso Venerdì Grasso si tiene una corrida in versione ridotta, con un bove più piccolo, alla quale partecipano i bambini della scuola dell’infanzia e i ragazzi della scuola primaria e secondaria.

La sera il Martedì Grasso si tiene la celebrazione dei “Vlurd“, lunghi fasci di canne riempiti di paglia che vengono accesi con il fuoco all’imbrunire. I Vlurd vengono portati per le vie del paese. Il corteo parte da Piazza XX Settembre, con in testa la congrega del Ciorpento, che intona ancora “Addio Ninetta Addio”. Alla sfilata partecipano centinaia di persone mascherate, che portano i lunghi fasci accesi sulle spalle, camminando in fila indiana, ma tutti barcollanti e spesso incrociandosi fra loro, tra urla e danze sfrenate. Il corteo dei Vlurd procede lungo il Corso come un lungo serpente fiammeggiante, fino a Piazza del Popolo, dove i Vlurd vengono gettati nel falò finale. Attorno al grande falò, le maschere corrono in cerchio, tra le scintille, aspettando che si spenga. Quando il fuoco si spegne il Carnevale finisce e inizia il periodo quaresimale.

Il primo atto del Carnevale di Offida è il 17 gennaio, giorno di Sant’Antonio Abate, con le celebrazioni dedicate al santo e l’inaugurazione. Le celebrazioni vere e proprie del Carnevale, tuttavia, si tengono più avanti.

Il Carnevale Storico di Offida 2019 si celebra dal 17 febbraio al 5 marzo. Il programma:

Domenica 17 febbraio
Centro Storico dalle ore 15,00
– Domenica degli amici –
Musica e allegria
con le Storiche Congreghe offidane

Sabato 23 febbraio
“Bentornato Carnevale”, festa del Tesseramento socio Pro Loco Offida

Domenica 24 febbraio
Centro Storico dalle ore 15,00
– Domenica dei Parenti –
Musica e allegria
con le Storiche Congreghe offidane

Giovedì Grasso 28 febbraio
Ore 12,00 Teatro Serpente Aureo
Consegna delle chiavi della Città da parte del Sindaco, ad una delle Storiche Congreghe offidane
Ore 15,00 Teatro Serpente Aureo
– BAMBINI IN MASCHERA –
Ingresso omaggio a tutti i bambini
concorso a premi per bimbi in maschera
Dalle ore 22,00 Centro Storico
Musica e allegria
con le Storiche Congreghe offidane

Venerdì 1 Marzo
ORE 09.00 bov fint dei piccoli
ORE 10.00 bov fint dei ragazzi
Ore 14,15 – lu Bov Fint

Sabato 2 marzo
Ore 22,00 – Teatro Serpente Aureo
– VEGLIONISSIMO –

Domenica 3 marzo
Dalle ore 15,00 Centro Storico
Musica e allegria
con le Storiche Congreghe offidane
Ore 22,00 – Teatro Serpente Aureo
VEGLIONISSIMO MASCHERATO
(con relativo concorso a premi per i gruppi che si esibiranno sul palcoscenico)

Lunedì 4 marzo
Ore 22,00 – – Teatro Serpente Aureo
VEGLIONISSIMO di CARNEVALE

Martedì 5 marzo – CARNEVALE
Piazza del Popolo
ORE 15,00 – MASCHERE IN FESTA – (concorso a premi miglior gruppo)
ORE 19,00 accensione ” VLURD ”

Per ulteriori informazioni:www.inoffida.it/programmacarnevale.html

Le altre manifestazioni del Carnevale 2019 in Italia:

A cura di Valeria Bellagamba