Home Eventi Carnevale di Fano 2019: date e programma delle sfilate

Carnevale di Fano 2019: date e programma delle sfilate

CONDIVIDI
carnevale di fano 2019
Carnevale di Fano (www.facebook.com/ilcarnevaledifano)

Carnevale di Fano 2019: date e programma delle sfilate. Tutte le informazioni utili.

Ci stiamo avvicinando al Carnevale 2019, tra filate di carri allegorici, corsi mascherati e veglioni in costume, molte città italiane stanno ultimando i preparativi dei festeggiamenti per il Carnevale che quest’anno inizieranno intorno alla metà di febbraio, essendo Martedì Grasso il 5 marzo. Il weekend in cui si concentreranno le manifestazioni principali sarà dunque tra la fine di febbraio e i primi di marzo, con Giovedì Grasso il 28 febbraio e la domenica di Carnevale il 3 marzo.

Nelle principali città italiane del Carnevale, comunque, le celebrazioni inizieranno prima, in alcuni casi sono già iniziate con le prime cerimonie di apertura. Nella maggior parte dei casi le sfilate dei carri allegorici, che si tengono nel finesettimana, inizieranno a metà febbraio o già nel secondo weekend del mese.

Qui vi portiamo a Fano, nelle Marche, un’altra delle storiche città del Carnevale italiano e secondo i documenti quella con il Carnevale più antico d’Italia.

Carnevale di Fano 2019: date e programma

 Fano è una città delle Marche della provincia di Pesaro-Urbino, affacciata sul Mare Adriatico e di fondazione romana, il suo nome antico era Fanum Fortunae. Fu dotata dall’imperatore Augusto di mura difensive sulle quali si apre l’Arco che ancora oggi porta il suo nome. Dall’Arco di Augusto, la Via Flaminia, la strada consolare romana che va da Rimini a Roma, devia verso l’entroterra, dopo aver percorso un tratto parallelamente alla costa. In questa parte della città, nei pressi dell’Arco di Augusto e lungo il tratto della strada statale adriatica 16 che attraversa Fano, si svolgono le sfilate dei carri allegorici del Carnevale, con le spettacolari creazioni in cartapesta, realizzate dai maestri di questa arte, che a Fano ha una tradizione molto importante e antica.

 Quello di Fano è considerato il Carnevale più antico d’Italia, grazie ad un documento del 1347 che attesta la presenza del carnevale in città ed è conservato nell’Archivio storico comunale. Successivamente a questa data, i festeggiamenti per il carnevale furono proclamati come necessari dai Malatesta, signori di Rimini e di Fano, nello Statuto comunale del 1450. Dalle antiche celebrazioni si è arrivati ai giorni nostri e alle sfilate dei carri allegorici con i pupazzi in cartapesta realizzati dai maestri artigiani della città.

La tipica maschera del Carnevale di Fano è il Pupo della “El Pup” o “El Vulon”, in dialetto fanese, la caricatura del personaggio più in vista della città, che apre la sfilata dei carri e che viene arsa in un falò la sera di Martedì Grasso, in chiusura del Carnevale. Una presenza fondamentale nel corteo è quella della “musica arabita” (musica arrabbiata in dialetto), una buffa banda di musicisti che suona oggetti di uso comune, come pentole e coperchi, insieme a veri strumenti musicali.

Durante la sfilata dei carri allegorici c’è il Getto, ovvero il lancio dei dolciumi alla popolazione, per raccogliere i quali vengono distribuiti al pubblico enormi coni di cartone, alzati al passaggio dei carri. Dai gruppi mascherati vengono lanciate gran quantità di caramelle, cioccolatini e altre golosità, spesso creando scompiglio tra gli spettatori.

Le sfilate dei carri si tengono la domenica soltanto, perché la manifestazione richiede la chiusura della strada statale adriatica nel tratto che attraversa il centro di Fano, deviando il traffico. Per l’edizione 2019 le sfilate sono in programma nelle domeniche: 17 febbraio, 24 febbraio e 3 marzo. Il tema di quest’anno è dedicato ai “colori delle donne“.

Nel dettaglio, il programma del Carnevale di Fano 2019:

L’arte del Carnevale – Domenica 17 febbraio
PRIMO GRANDE CORSO MASCHERATO
Sfilata dedicata all’arte, al Vulon ed alla città di Fano

L’arte del Carnevale – Domenica 24 febbraio 2018
SECONDO GRANDE CORSO MASCHERATO
Sfilata dedicata all’arte, al Vulon ed alla città di Fano

L’arte del Carnevale – Domenica 3 marzo
TERZO GRANDE CORSO MASCHERATO
Sfilata dedicata all’arte, al Vulon ed alla città di Fano.

Il Carnevale di Fano prevede, poi, tanti eventi collaterali alle sfilate, come il Carnevale dei Bambini, con iniziative dedicate ai più piccoli, che aprirà ufficialmente la manifestazione alle 10.00 del mattino del primo giorno di festeggiamenti, con visite guidate ai carri allegorici. C’è perfino il Carnevale degli animali, con attività dedicate agli amici a quattro zampe e infine un Concorso fotografico (tutte le informazioni sul sito web).

Il Carnevale di Fano 2019 sarà il Carnevale delle donne, della loro bellezza, forza e fragilità. Sarà il Carnevale del popolo con la partecipazione attiva di centinaia di fanesi grazie al coinvolgimento delle fazioni storiche della città. Sarà il Carnevale degli animali, degli anziani e dei bambini. Insomma, sarà il Carnevale di tutti. L’edizione 2019 è intitolata “I Colori delle Donne”, a sottolineare un’attenzione al mondo femminile con i propri pregi, difetti, stereotipi divertenti e problematiche di grande attualità. L’illustratrice Emanuela Orciari ha creato un vero e proprio manifesto d’autore con la Vulona, versione femminile della maschera ufficiale del Carnevale di Fano. Gli stessi carri nuovi (3 di prima categoria e 2 di seconda), saranno dedicati al mondo femminile, celebrando personaggi come Frida Kahlo, Alda Merini, la donna in carriera e addirittura la super eroina Wonder Woman.

Tre le madrine del Carnevale di Fano 2019: Emanuela Aureli (17 febbraio), Jessica Notaro (24 febbraio), Annalisa Minetti (3 marzo) che, dopo aver sfilato lungo viale Gramsci, si esibiranno in zona Pincio dove verrà allestita, all’interno del circuito del Carnevale, l’area eventi.

La novità di quest’anno è un luogo deputato agli eventi collaterali: il Palazzo del Carnevale (la ex chiesa sconsacrata di San Leonardo in via Cavour), che diventerà un vero e proprio luogo di “culto” dell’arte e del divertimento. Per tutto il periodo carnevalesco si svolgeranno showcooking, degustazioni, convegni: come quello promosso per le scuole in collaborazione con l’Associazione Nazionale Vittime Riunite, mostre: come quella dell’artista Samanta Bartolucci dal titolo “Oltre le Gambe c’è di Più” e tanto altro.

Confermato l’evento “Un Carnevale da Cani”: sfilata in maschera di cani e padroni, in programma per domenica 24 febbraio, con ritrovo alle ore 11 presso il Palazzo del Carnevale, fino ad arrivare in piazza XX Settembre dove animali e padroni, si ritroveranno anche per parlare di randagismo e abbandono e agevolare l’adozione presso i canili. Tra gli eventi imprescindibili della manifestazione, anche il “Carnevale in Sup”, organizzato dall’associazione “Mare Dentro”, che domenica 24 febbraio, colorerà il tratto di mare antistante la costa fanese, terminando con un corteo di maschere lungo il porto canale.

L’ingresso alle filate è a pagamento: 10 euro i posti in piedi, 15 euro su palchi e tribune (sconti per i bambini).

Tutte le informazioni sul sito web ufficiale della manifestazione: www.carnevaledifano.com

Le altre manifestazioni del Carnevale 2019 in Italia:

A cura di Valeria Bellagamba

Scarica l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!
✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore ✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore