ViaggiNews

Itinerari di primavera in Liguria: 5 proposte imperdibili

martedì, 25 aprile 2017

Itinerari di primavera: Vernazza, Cinque Terre (iStock)

Per i vostri viaggi di primavera, continua la nostra rassegna sugli itinerari regione per regione. Dopo i 5 itinerari di primavera in Piemonte, Trentino Alto Adige, Veneto, Toscana, Umbria, Lombardia, Emilia Romagna, Marche, Lazio e Puglia, vogliamo proporvi la bellissima Liguria. Regione stretta tra mare e montagne, la Liguria offre scorci mozzafiato e paesaggi unici, amati in tutto il mondo. Antiche città portuali, borghi marinari meravigliosi, abbazie gioiello incastonate nella natura, villaggi in pietra. Ecco dove andare, cosa vedere e cosa fare in primavera in Liguria.

Itinerari di primavera in Liguria: dove andare e cosa fare

Le nostre proposte di itinerari di primavera in Liguria, una regione bellissima e tutta da scoprire. Dove andare e cosa fare nella bellissima regione, tra paesaggi stupendi, bellezze architettoniche e golosa gastronomia. I 5 itinerari di primavera in Liguria.

  • Itinerario nella natura

Promontorio di Portofino (iStock)

La Liguria offre una natura superba, con i suoi panorami mozzafiato di coste rocciose a picco sul mare. Qui la natura e l’antico intervento dell’uomo si sono uniti con sapienza e armonia, tra filari di vigneti coltivati a terrazza e pittoreschi borghi coloratissimi, come quelli più famosi delle Cinque Terre. Non gli unici, tuttavia. L’intera costa è punteggiata di paesini colorati, perfettamente incastonati nel paesaggio mediterraneo. Ma anche l’entroterra merita di essere esplorato. Numerosi i parchi, le aree naturali e le riserve marine protette. Oltre al Parco delle Cinque Terre, ricordiamo il Parco naturale del promontorio di Portofino, il Parco regionale delle Alpi Liguri e la riserva naturale dell’Isola di Gallinara davanti ad Albenga.

  • Itinerario enogastronomico

thinkstock

Ottimi i prodotti gastronomici liguri, tipicamente mediterranei. Qui trovate uno degli oli d’oliva più buoni d’Italia, ottimi vini dai vigneti coltivati a terrazza, famosi limoni, olive taggiasche, asparagi, carciofi e tanti altri vegetali. Tra i piatti tipici ci sono ovviamente la focaccia genovese, fugàssa, e la pasta al pesto, di solito trenette o linguine. Altre pietanze golose sono il coniglio alla genovese con le olive e i piatti a base di pesce: stoccafisso, polpo, acciughe, preparati anche con le patate. Tra gli eventi dedicati alla gastronomia in primavera, non dovete perdervi la Festa del Limone a Monterosso (20 maggio) e la Festa della Focaccia di Recco (28 maggio).

  • Itinerario sportivo

Sentiero tra i vigneti alle Cinque Terre (iStock)

Il territorio ligure è ideale per gli appassionati di ogni genere di escursione: a piedi o in mountain bike, per sentieri e montagne, in barca per ammirare la splendida costa. Numerosissimi sono i percorsi, di varia difficoltà, da seguire lungo la costa ma anche nell’entroterra. Alla scoperta di scorci suggestivi a picco sul mare, percorrendo sentieri tra i vigneti a terrazza, lungo costoni rocciosi, attraversando torrenti, alla scoperta di piccoli borghi, porticcioli caratteristici, chiesette e santuari medievali. Uno dei sentieri più famosi e facilmente percorribili è la celebre Via dell’Amore, che collega in un suggestivo percorso a strapiombo sul mare i borghi di Riomaggiore e Manarola, alle Cinque Terre. Gli amanti della bici possono noleggiare le mountain bike anche presso gli alberghi.

  • Itinerario culturale

Genova (Arpad Benedek, iStock)

L’offerta culturale della Liguria è molto vasta e inevitabilmente parte dal capoluogo. Genova con il suo antico centro storico Patrimonio Unesco offre già tantissimo ai visitatori più curiosi ed esigenti. Gli antichissimi vicoli, i caruggi del centro storico, le stradine che portano al porto, il Porto Antico e la Lanterna. Poi i numerosi musei e le piazze scenografiche, la Cattedrale di San Lorenzo, Il Palazzo Ducale e il Palazzo San Giorgio. Senza dimenticare il famoso Acquario di Genova. Da visitare anche i centri storici di Imperia, Sanremo, Albenga, Savona e La Spezia. Imperdibili, poi, le cittadine e i borghi rivieraschi delle Cinque Terre, Portovenere, Rapallo, Santa Margherita Ligure, Portofino, Camogli con la splendida Abbazia di San Fruttuoso, Finale Ligure e la graziosa frazione di Varigotti, Alassio e Laigueglia. Tra i borghi della Riviera dei Fiori, ricordiamo Dolceacqua e Bussana Vecchia. Autentici capolavori architettonici incastonati in un meraviglioso ambiente naturale.

  • Itinerario del benessere

Infine, non può mancare il percorso benessere in uno scenario tanto bello. Tra i centri termali segnaliamo: le Terme di Genova, quelle di Acquasanta e le Terme di Pigna e quelle di Diano Castello, in provincia di Imperia. Numerosissimi anche i centri benessere e le spa, dove sottoporsi ai migliori trattamenti rilassanti e per la cura e la bellezza del corpo. Su tutti, non dovete perdervi il fantastico massaggio con olio d’oliva.

VIDEO: Liguria

Tags:

Altri Articoli Interessanti: