ViaggiNews

5 itinerari di primavera in Trentino Alto Adige

martedì, 28 marzo 2017

Itinerari in Trentino: Dolomiti di Brenta (iStock)

Il Trentino Alto Adige è una regione da visitare tutto l’anno. Non solo montagna per sciare in inverno e fare passeggiate in estate, questa regione ha davvero tanto da offrire. Alla bellezza della natura si affianca quella delle città e dei borghi caratteristici. Il Trentino Alto Adige, poi, ha una vastissima offerta di strutture ricettive, eventi, manifestazioni, attività. Dallo sport all’enogastronomia, alla cultura, c’è davvero tanto da fare e da vedere. Qui vogliamo portavi alla scoperta degli itinerari per la primavera.

Itinerari in Trentino Alto Adige a primavera: dove andare

Ecco gli itinerari in Trentino Alto Adige a primavera, idee di viaggio per tutti i gusti e per ogni tipo di visita.

    • Itinerario nella natura

Alpe di Siusi e Sassolungo, Alto Adige (iStock)

La natura è la protagonista di questa splendida regione. Lo scenario imponente delle Dolomiti, Patrimonio dell’Umanità Unesco, le vallate da quelle più ampie a quelle più strette, i fiumi, i torrenti, i laghi alpini e la cascate, gli alpeggi, i prati, i boschi. Il Trentino Alto Adige offre scenari naturali spettacolari. Da visitare,  le bellissime Val Gardena, Val di Fassa e Val Badia, l’altopiano dell’Alpe di Siusi, le Dolomiti del Gruppo del Brenta e le Pale di San Martino. Non perdetevi la zona trentina del Lago di Garda, dove le montagne chiudono il lago come la scenografia di un teatro, da vedere assolutamente i meravigliosi laghi di Carezza e Braies.

    • Itinerario enogastronomico

Specialità dell’Alto Adige (iStock)

La gastronomia è uno dei punti di forza del Trentino Alto Adige. Tante e golose sono le specialità culinarie, insieme ai vini e ai liquori prodotti nella regione. Ricordiamo i formaggi, i salumi, su tutti lo speck, i canederli, le zuppe, la polenta, la selvaggina, i piatti a base di carne di maiale, e soprattutto tantissimi dolci squisiti: lo strudel, i krapfen, gli straboi, lo zelten. Tra i vini ricordiamo il Merlot, il Cabernet, il Pinot e il Traminer. Da non perdere le grappe trentine, di tante varietà, e i liquori a base di frutta. Nella regione si organizzano tour gastronomici per gustare le specialità di stagione. Non perdetevi un bel pranzo ad alta quota in uno dei tanti rifugi alpini, dove assaggiare le specialità locali, circondati da un paesaggio favoloso.

    • Itinerario sportivo

Pale di San Martino, Trentino (iStock)

Il Trentino Alto Adige è il paradiso degli sportivi. Anche in primavera qui si continua a sciare in diverse località: nel mega comprensorio sciistico Dolomiti Superski, in Val Gardena e Val di Fassa, sulle Dolomiti del Brenta a Madonna di Campiglio, ad Andalo e Fai della Paganella, in Val Senales al confine con l’Austria, e soprattuto del comprensorio dell’Adamello Ski, sul Passo del Tonale, dove si scia tutto l’anno sul Ghiacciaio Presena. Con l’arrivo della primavera, si possono fare le prime escursioni in mezzo alla natura, dalle semplici passeggiate per boschi e sentieri, al nordic walking, al trekking su percorsi più impegnativi, senza dimenticare le escursioni in mountain bike e a cavallo. Ogni centro turistico ha un’ampia offerta di attività. Ricordiamo poi la traversata in canoa di fiumi e torrenti e il rafting, nella zona di Merano, in Val Pusteria e in Val di Sole. I più spericolati potranno lanciarsi con il parapendio a Molveno, Brunico e Vezzano, e con il bungee jumping nelle zone di Bolzano e del Brennero.

    • Itinerario culturale

Trento (iStock)

Ampia anche l’offerta culturale della regione. Trento è una città ricca di monumenti e musei. Da vedere il bel Duomo romanico e la piazza monumentale dove sorge, con la bella fontana del Nettuno, il Castello del Buonconsiglio e musei come il Mart – Museo d’arte moderna e contemporanea. Da vedere a Bolzano i bellissimi castelli che circondano la città e il Museo archeologico provinciale. Bressanone è ricca di chiese, su tutte la bella cattedrale barocca di Santa Maria Assunta e San Cassiano. Da vedere il centro storico di Rovereto, con il Castello che ospita il Museo storico italiano della guerra. Poi ci sono tanti paesini e borghi di montagna che conservano ancora l’impianto medievale, con mura antiche e castelli. Uno di questi è il delizioso borgo medievale di Canale di Tenno.

    • Itinerario del benessere

Terme di Merano (Sito web)

Il Trentino Alto Adige è la meta ideale per gli amanti del benessere. Qui trovate un’offerta incredibile di spa e centri benessere, con sauna e tutti i servizi collegati. Ogni albergo ha la sua sauna con la spa e la piscina. Per chi è troppo pigro per sciare o fare passeggiate e cerca invece una vacanza tutto relax e coccole, questo è il posto giusto. I centri termali più famosi della regione sono quelli di Merano e Pejo. Ci sono poi le nuove Terme Dolomiti di Pozza di Fassa e un centro benessere per tutte le esigenze ad Arco di Trento, vicino al Lago di Garda.

VIDEO: Trentino Alto Adige, Dolomiti

Tags:

Altri Articoli Interessanti: