ViaggiNews

Itinerari di primavera in Emilia Romagna: cinque proposte da non perdere

sabato, 1 aprile 2017

intinerrai di primavera

Itinerari di primavera: Emilia Romagna (Thinkstock)

Per la bella stagione vi proponiamo gli itinerari di primavera da fare in Emilia Romagna, una regione ricca di città d’arte e bellezze naturali, anche poco conosciute ma tutte da scoprire. Dopo Toscana, Umbria, Veneto, Piemonte e Trentino Alto Adige, ecco i luoghi da visitare e le cose da fare in Emilia Romagna.

Itinerari di primavera da fare in Emilia Romagna

Le nostre segnalazioni su cinque itinerari di primavera per chi vuole visitare e scoprire l’Emilia Romagna. I luoghi dove andare e le cose da fare.

    • Itinerario nella natura

Delta del Po, Emilia Romagna (iStock)

L’Emilia Romagna offre tanti bei paesaggi naturali e aree protette ideali da visitare in primavera. Non solo pianura, la regione ha parchi, aree collinari e montuose che regalano al visitatore vedute suggestive e momenti di totale immersione nel verde. Su tutti, ricordiamo il Parco Regionale del Delta del Po, con i corsi d’acqua che si insinuano nella vegetazione, da attraversare con gite in barca, per ammirare un ambiente straordinario ricco di flora e fauna, soprattutto uccelli. A questo proposito segnaliamo i Birdwatching Days in programma il 6-7 maggio al Parco del Delta del Po. Da vedere in zona la Pineta di Classe e il Boscone della Mesola. Un’altra area naturale da visitare in primavera è l’Appennino Tosco-Romagnolo con il Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi condiviso tra Toscana ed Emilia Romagna. Più a nord nella regione è da vedere il Parco Regionale dell’Alto Appennino Modenese, nella zona di Frignano, dominata dal Monte Cimone.

    • Itinerario enogastronomico

Tortellini emiliani (Algont, CC BY-SA 3.0, Wikipedia)

In Emilia Romagna la gastronomia è regina. Sono famose in tutto il mondo le specialità culinarie della regione. Piatti di pasta come i tortellini, passatelli e lasagne alla bolognese, salumi, come il cotechino, il culatello, la mortadella di Bologna, il prosciutto di Parma, lo zampone e la salama, formaggi, come il parmigiano reggiano, sono amati in tutto il mondo, tanto che la guida Lonely Planet l’ha proclamata la regione italiana paradiso gastronomico. Dopo le pietanze, non possiamo non citare i vini: Lambrusco, Sangiovese, Barbera e Pignoletto sono i più conosciuti. Tutte queste prelibatezze potete gustarle nei ristoranti tradizionali, nelle osterie e negli agriturismi che popolano la regione.

    • Itinerario sportivo

Skypark Parco Avventura – Perticara di Novafeltria (www.emiliaromagnaturismo.it)

In Emilia Romagna trovate tante occasioni per fare sport all’aria aperta. Dalle escursioni, alla mountain bike, alle gite a cavallo per le campagne e i parchi naturali della regione, sono davvero molte le possibilità di fare attività sportiva. Tra le attività che vi consigliamo e che sono ideali sia per gruppi di amici che per famiglie, c’è la visita i numerosi parchi avventura dell’Emilia Romagna. Qui, immersi nella natura potete seguire diversi percorsi, tra originali escursioni in mezzo ai boschi, arrampicate sugli alberi e attraversamenti di ponti tibetani. Tante le attività specifiche per bambini.

    • Itinerario culturale

Parma, piazza del Duomo (iStock)

Anche dal punto di vista culturale l’Emilia Romagna ha un’offerta molto vasta. Città d’arte bellissime, con un ricco patrimonio architettonico, storico e culturale. Musei pieni di capolavori e monumenti imperdibili. Ricordiamo Ravenna, e i suoi preziosi mosaici, Parma e la suggestiva Piazza del Duomo, Ferrara,con il celebre Castello estense, ma anche Bologna, con le sue torri, il centro storico e i musei. Una visita merita anche Faenza e il suo Museo della Ceramica. A Cesena è da visitare la magnifica Biblioteca Malatestiana e anche Rimini, più conosciuta come meta balneare, custodisce tanti monumenti importanti: il Tempio malatestiano, l’Arco di Augusto, il Ponte di Tiberio e Castel Sismondo. Ricordiamo poi i borghi e castelli come Gropparello, nell’alta Val d’Arda, e lo la splendida San Leo nell’Alta Val Marecchia.

    • Itinerario del benessere

Bagno di Romagna Roseo Euroterme Wellness Resort (Facebook)

Per il relax e il benessere troviamo in Emilia Romagna diversi famosi centri termali. Su tutti il più famoso è Salsomaggiore, con l’elegante centro termale in stile liberty. Ricordiamo poi le terme di Porretta, quelle di Castrocaro, Riolo, Bagno di Romagna, Cervia, Castel San Pietro Terme. Ogni località è specializzata in diversi trattamenti curativi ed estetici. Trovate centri benessere e spa, con piscine e saune, per la cura della persona. Abbinate il soggiorno relax alle terme con la visita culturale e alle bellezze naturali.

VIDEO: Parco Regionale del Delta del Po

Tags:

Altri Articoli Interessanti: