CONDIVIDI
città più care del mondo
Milano, Galleria (iStock)

Città più care del mondo: Milano in cima alla classifica, prezzi alle stelle e salari medio bassi.

È uscita la classifica delle città più care del mondo nel rapporto tra salari e prezzi al consumo. La classifica è stata compilata da Ubs Wealth Management e misura il costo della vita nelle principali città d’Europa e del resto del mondo. Italia compresa e con dei dati che probabilmente non sorprenderanno molti.

Tra le città più care del mondo per costo della vita commisurato al rapporto tra salari e prezzi al consumo, troviamo Milano. Nel capoluogo lombardo, infatti, i prezzi sono alti, ma i salari, complice la crisi, sono prevalentemente medio-bassi. Lo sa bene chi ci abita a Milano.

Piazza Gae Aulenti, Milano (iStock)

Milano tra le città più care del mondo

Nella annuale classifica di Ubs Wealth Management sul costo della vita nelle varie città del mondo, Milano è la settima città più cara del mondo. A renderla una città con un alto costo della vita è lo squilibrio tra salari e prezzi al consumo. Infatti i salari medi di Milano sono più bassi rispetto a città altrettanto costose.

Per i salari lordi, Milano è al 27° posto, con un indice di 65,2, migliore di Bruxelles, Barcellona, Madrid, Lisbona e Atene. Al netto delle imposte, invece, Milano è al 33° posto.

Meno cara è Roma, che si piazza al 28° posto delle città più costose del mondo nel rapporto tra salari e prezzi. Roma è al 22° posto per salari lordi, con indice del 72,2; e al 27° posto per salari netti, con un indice del 65,9. La differenze con Milano la fanno soprattutto i prezzi dei beni e servizi al consumo, meno cari a Roma, e i salari un poco più alti.

La città più cara del mondo è Zurigo (Svizzera), che si è nuovamente conferma al primo posto, seguita da Ginevra (Svizzera) e Oslo (Norvegia), al terzo posto.

A sorpresa, la città con il miglior potere d’acquisto a livello mondiale, grazie alla migliore retribuzione media, è Los Angeles (Stati Uniti), con il 23,9% in più di New York City.

Milano è al 33° posto della classifica per potere d’acquisto, con indice al 68,3, dietro a quasi tutte le città europee tranne Lisbona e Atene. Invece, Roma si piazza al 18° posto, con un indice dell’88,1.

L’analisi di Ubs per stilare la classifica si basa su 128 prezzi di beni e servizi. Ad esempio, il taglio di capelli per signora costa 94,32 dollari a Zurigo contro i 22,60 di Kiev (Ucraina), 12,17 dollari a Città del Messico e 7,50 a Il Cairo (Egitto). Per pagare questo servizio una donna deve lavorare a Zurigo solo 3,05 ore in media, contro le 12,09 di Kiev, le 5,86 di Città del Messico 5,86 e le 6,11 de Il Cairo.

Ci sono tuttavia anche la classifiche positive a livello mondiale che includono anche la città di Milano, come quella delle città più alla moda del mondo e delle 15 migliori città europee da visitare quest’anno secondo la European Best Destination 2018.

Concludiamo con alcune informazioni su Milano:

A cura di Valeria Bellagamba