Francia: addio a tutte le restrizioni di viaggio

Le notizie da conoscere: la Francia dice addio a tutte le restrizioni di viaggio. Niente più Green pass, tamponi o moduli online. Tutte le informazioni utili.

La Francia ha eliminato tutte le restrizioni sanitarie di viaggio per entrare nel suo territorio e nei territori d’oltremare. Una decisione che era attesa e che ora è definitiva.

francia restrizioni viaggio
Francia: addio a tutte le restrizioni di viaggio (Parigi, Adobe Stock)

Da lunedì 1° agosto non serve più il Certificato Covid-19 UE o Green pass europeo per entrare in Francia. La misura era stata anticipata lo scorso luglio, quando l’Assemblea Nazionale francese aveva respinto la richiesta del governo di prorogare le misure sanitarie restrittive, tra cui il certificato Covid, appunto.

La Francia era l’unico Paese dell’Unione Europea a richiedere ancora il Green pass alle frontiere, anche ai viaggiatori europei. Gli ultimi Paesi europei ad eliminarlo erano stati il Portogallo, il 1° luglio, e Malta, il 25 luglio. Mentre la Spagna lo ha mantenuto solo per gli arrivi fuori dall’Unione Europea e dell’Area Schengen.

Di seguito tutti i dettagli da conoscere sulle regole di viaggio francesi.

Francia: addio a tutte le restrizioni di viaggio

Chi vuole visitare la Francia da lunedì 1° agosto non dovrà più presentare alla frontiera il certificato di vaccinazione da Sars-CoV-2, in alternativa quello di guarigione dal Covid-19 oppure un test negativo al virus. Ovvero non è più richiesto il Certificato Digitale Covid UE (EU Digital Covid Certificate) o Green pass europeo. La Francia era rimasto l’unico Paese a richiederlo finora nell’Unione Europea.

La fine dell’obbligo non è una novità, era attesa da quando a metà luglio l’Assemblea Nazionale, il parlamento francese, aveva bocciato la proposta del presidente Emmanuel Macron e della Prima ministra Élisabeth Borne di prorogare le misure straordinarie per l’emergenza sanitaria, tra cui appunto il certificato Covid europeo.

Tutti gli obblighi sono venuti meno in via definitiva con la decadenza della precedente legge. In Francia, dunque, è terminato il regime d’eccezione per contrastare la diffusione della pandemia. Nonostante l’aumento dei contagi di questa estate.

Pertanto, per entrare nel Paese, così come nei suoi territori d’oltremare, non occorre più alcun giustificativo sanitario, da qualunque parte del mondo si provenga, Unione Europea, Area Schengen e Paesi terzi. Saranno richiesti soltanto i normali documenti di viaggio come carta di identità o passaporto.

Comunque i test Covid alle frontiere potrebbero essere ripristinati in caso di necessità. Come prevede la nuova legge. Mentre ministro francese dei Trasporti, Clément Beaune, raccomanda l’uso della mascherina sui trasporti pubblici.

Per informazioni di viaggio aggiornate sulla Francia, consultate il portale Viaggiare Sicuri: www.viaggiaresicuri.it/find-country/country/FRA

Viaggi in Francia

Che ne pensate della fine delle restrizioni sanitarie di viaggio? Avete in programma di visitare questo splendido Paese?

Vi ricordiamo alcune nostre guide della Francia, come quella ai Castelli della Loira, quella al borgo di Hunspach, in Alsazia, e il primo ristorante vegano premiato con una stella Michelin.

Segnaliamo che Trenitalia ha aumentato le corse dei Frecciarossa da Milano per Lione e Parigi.

Infine, da segnare i trucchi per un viaggio low cost a Parigi.

francia restrizioni viaggio
Aeroporto (Adobe Stock)