La Francia non è solo Parigi: questo borgo è il più bello per i francesi

Quando pensiamo alla Francia riusciamo ad immaginare solo la torre Eiffel? Questo è un peccato, il borgo più bello della Francia secondo i francesi è questo.

Parigi
La Francia non è solo Parigi: questo borgo è il più bello per i francesi. Credits: Pixabay

Ogni stato ha i suoi simboli e se pensiamo alla Francia, non possiamo evitare di catapultarci immediatamente dentro l’affascinante e chiacchieratissima Parigi. Indubbiamente una città meravigliosa a cui è stato dedicato un vero e proprio immaginario, ricco di suggestioni e romanticismo. Ma la Francia non è solo Parigi, devi sapere infatti che il borgo più bello della Francia, luogo così ricco di meraviglie è un piccolo paesino dell’Alsazia. Ecco qual è e perché andarci.

In pochissimi lo conoscono: il borgo più bello della Francia è questo

Questo borgo si trova in Alsazia nel villaggio di Hunspach, chiamato dagli stessi francesi il “villaggio più bello di Francia del 2020”. È una vera e propria chicca che si accaparra questo prestigioso titolo, grazie alla sua storia, alle sue bellezze architettoniche e ai suoi costumi.

Turista con macchina fotografica
La Francia non è solo Parigi: questo borgo è il più bello per i francesi. Credits: Pixabay
  • Il borgo: conta solo 650 abitanti ed è contraddistinto da grandi palazzi bianchi a graticcio con i tetti spioventi e finestre con vetri fatti ancora a mano, per non parlare dei classici vicoli, piazze e fontane che rendono questo villaggio unico e intramontabile. È un borgo che rispecchia moltissimo le tipiche cittadine francesi e anche germaniche, non a caso infatti è stata per secoli contesa tra le due nazioni.
  • Visite guidate: Durante la stagione fredda vengono organizzate delle visite tramite i classici calessi, ma è sono contemplate anche visite più canoniche: a piedi per esempio oppure durante la stagione estiva sopra un asino.
  • Un po’ di storia: Hunspach venne nominato per la prima volta nel lontano 1298. In quel periodo era un feudo del grande elettore tedesco del Palatino. Questo, dopo essere diventato protestante, a seguito della riforma di Martin Lutero, venne amministrato dalla Svezia e poi danneggiato completamente dai cattolici. Venne ricostruito in un secondo momento, grazie all’intervento degli svizzeri. Dopo il 1787 quando la Corona di Svezia abbandonò tutte le pretese su questo piccolo borgo. Nel corso dell’800 questo villaggio ebbe un forte sviluppo urbano, grazie alla costruzione della stazione ferroviaria e del campanile della chiesa.
  • Fuori dal villaggio: se siete amanti delle strutture militari, non potete perdervi una visita a Schoenenbourg, è vicinissimo al centro del villaggio, distante giusto qualche chilometro. Nel XX secolo questo villaggio venne collocato all’interno della famosa strategia della linea di Maginot, caratterizzata da una serie di fortificazioni e strutture militari per la difesa dei confini nazionali.

La Francia non è solo Parigi, è città bellissime come Lione, luoghi straordinari come la Valle della Loira o paesaggi incantevoli come la Provenza. E poi borghi bellissimi come Hunspach che merita almeno una visita!