Home Dove, come e quando Festa della Mamma 2020: immagini belle e divertenti per whatsapp

Festa della Mamma 2020: immagini belle e divertenti per whatsapp

ULTIMO AGGIORNAMENTO 3:31
CONDIVIDI

Le immagini da inviare per auguri per la Festa della Mamma 2020:  biglietti di auguri, immagini dolci, divertenti e simpatiche

Il suono della notifica, vostra mamma che prende lo smartphone in mano, guarda whatsapp ed ecco subito un sorriso che nasce e gli occhi che si illuminano. Un piccolo messaggio basta – soprattutto ai tempi del coronavirus – a far felice ed è perfetto per fare gli auguri per la Festa della Mamma 2020.

Mandate il messaggio di buongiorno con una frase di auguri oppure mandate un’immagine. Potete scegliere fra una vostra foto insieme di un momento felice oppure potete inviarle l’immagine di un luogo dove vorreste portarla. Ma se non avete a portata un’immagine del genere potete scegliere di inviare un biglietto di auguri fatto di immagine con frase, oppure una semplice e dolce immagine che celebra l’amore per la mamma o ancora se avete un rapporto amichevole e divertente con vostra mamma potete inviare un meme o una simpatica vignetta.

Alla mamma hanno dedicato canzoni e poeti e scrittori le hanno dedicato dei versi. D’altronde la mamma è sempre la mamma e lo era anche nell’antichità. La Festa della Mamma infatti affonda le sue radici addirittura nel paganesimo legata al tema della primavera e della rinascita. Istituita ufficialmente da più di un secolo la Festa della Mamma è celebrata in moltissime parti del mondo proprio oggi, la seconda domenica di maggio. Siete in buona compagnia quindi oggi ad inviare gli auguri alla vostra mamma!

Immagini per la Festa della Mamma 2020

Va bene il biglietto da mettere sul mazzo di fiori, va bene il messaggino di auguri, ma nei tempi della comunicazione visiva, dei meme e delle gif perché non inviare un’immagine per fare gli auguri alla vostra mamma? Un’immagine ha subito un forte impatto, risulta coinvolgente e accattivante. Potete inviarla su whataspp, messenger, instagram o su altri canali se avete la mamma particolarmente social. Oppure potete condividerla sulla bacheca facebook. Se non potete trascorrere con la vostra mamma questa giornata più sarete presenti con messaggini e auguri più la farete felice. Se invece starete insieme potete andare sul classico: stampate l’immagine per avere un bigliettino cartaceo da darle.

Per scaricare i biglietti di auguri per la Festa della Mamma che abbiamo creato per voi dovete semplicemente da pc cliccare sul tasto destro e dal menù a tendina scegliere salva con nome. Se invece siete su smartphone tenete premuto il dito sull’immagine e cliccate poi su salva immagine. Andate poi a recuperare l’immagine dall’archivio e inviatela a vostra mamma.

festa-mamma-2018-frasi-auguri-biglietto-whatsapp
iStock
iStock
iStock

auguri mamma

Festa della mamma: immagini divertenti e simpatiche

Fare gli auguri è anche l’occasione per strappare una risata. Se avete voglia di far sorridere vostra mamma con degli auguri divertenti ecco una selezione di immagini divertenti da inviare per whatsapp per fare i vostri auguri per la Festa della Mamma 2020.

mamma immagini auguri mamma

Biglietti di auguri per la Festa della Mamma 2020

Un’immagine con una dolce frase ed ecco il biglietto perfetto. Se volete inviare via whataspp a vostra mamma degli auguri completi abbiamo creato per voi delle immagini con frasi. Sono aforismi di grandi letterati con un tocco personale, così da avere un biglietto unico. Potete scaricarli e inviarli.

immagine festa della mamma immagine festa della mamma immagine festa della mamma immagine festa della mamma

CONDIVIDI
Articolo precedenteFesta della mamma 2020: auguri e frasi più belle da inviare
Articolo successivoPonte di Genova, ancora tanta paura: un boato nella notte
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.