CONDIVIDI
caldo torrido a vienna
Distribuzione di deodoranti nella metropolitana di Vienna (Foto @wienerlinien/Twitter)

Caldo torrido a Vienna: ai passeggeri della metropolitana distribuiti deodoranti gratis. La misura contro gli effetti delle temperature bollenti.

L’Europa sta affrontando da qualche settimana un’ondata di caldo eccezionale, che purtroppo ha portato anche violenti e devastanti incendi in Svezia e in Grecia. Le temperature sopra i 30° sono arrivate anche a Rovaniemi, nella Finlandia lappone, al Circolo Polare Artico, dove sta la casa di Babbo Natale e dove le persone si sono tuffate nei fiumi per trovare un po’ di ristoro dal caldo soffocante e insieme a loro hanno fatto il bagno anche le renne!

Anche in Italia in questi giorni non si scherza, dopo il tempo incerto di inizio stagione, soprattutto a giugno, ma negli anni scorsi abbiamo avuto di peggio con le ondate di caldo africano che si sono susseguite una dopo l’altra.

Al Nord e al Centro Europa se la stanno passando peggio, anche perché non sono abituati alle temperature a 30 gradi. Nel Regno Unito il caldo e la mancanza delle piogge tipiche delle estati inglesi hanno seccato l’erba nei parchi di Londra, mentre a Berlino si boccheggia, purtroppo anche qui con incendi nelle zone boschive appena fuori la città.

Tre le città colpite dal caldo non scampa Vienna. La capitale asburgica ha adottato una soluzione molto originale per fare fronte agli inconvenienti del caldo torrido. Ecco quale.

caldo torrido a vienna
Vienna (iStock)

Caldo torrido a Vienna: deodoranti gratis in metropolitana

Contro il caldo e i suoi effetti sgradevoli, a Vienna hanno adottato a luglio una soluzione originale, ma pratica ed efficace: distribuire deodoranti gratis in metropolitana.

La linea della metro interessata è la U6, particolarmente colpita dal caldo a causa dei numerosi tratti in superficie e dei pochi impianti di climatizzazione. Così tra corse sotto il sole bollente o in sotterranei soffocanti, il caldo fa sudare i passeggeri con tutte le conseguenze sgradevoli, tra cui i cattivi odori. I vagoni della metropolitana U6 affollati e bollenti rischiano di trasformarsi in veri e propri gironi infernali. Così a mali estremi, estremi rimedi.

L’azienda che gestisce il trasporto pubblico di Vienna, la Wiener Linien, ha deciso di distribuire gratuitamente delle confezioni di deodorante ai passeggeri della linea U6 della metropolitana.

Nella sola giornata del 16 luglio sono state distribuite all’ingresso della metro U6 ben 14.000 confezioni di deodorante. Un’iniziativa che i passeggeri hanno apprezzato molto, con i deodoranti che sono andati subito a ruba. La fornitura è terminata subito.

Non tutti i viaggiatori però hanno apprezzato, c’è anche chi si è offeso davanti all’offerta del deodorante. “La verità è che non volevamo accusare i viaggiatori di non curare la loro igiene, il nostro era solo un tentativo di alleviare il caldo”, hanno spiegato dall’ufficio stampa della Wiener Linien.

Un’altra misura per contrastare il caldo nella metropolitana di Vienna è quella di schermare i vetri dei vagoni più vecchi, quelli dove non è possibile installare l’aria condizionata. Questo sistema riesce ad abbassare la temperatura interna di quattro gradi.

La metropolitana U6 di Vienna corre per 17 chilometri e ha 24 fermate.

La lotta contro i cattivi odori non si ferma al deodorante. Per settembre, infatti, la società dei trasporti viennese ha in programma di vietare a bordo della metropolitana il consumo di cibi dall’odore forte, come pizza, kebab e leberkäse, la tipica carne bavarese. La sperimentazione del divieto partirà proprio dalla linea U6 della metro viennese. L’obiettivo è quello di ridurre gli odori forti a bordo e i resti oleosi di cibo sui sedili. Si legge su Repubblica.

Su Vienna ricordiamo anche:

Di Valeria Bellagamba