CONDIVIDI

ryanair sciopero

Confermato lo sciopero del 25 luglio 2018 di Ryanair in Italia. Migliaia i voli cancellati. Cosa fare

Continua ad essere agitato il clima in casa Ryanair. Il personale di terra, di bordo e i piloti della compagnia irlandese hanno finora confermato il grande sciopero del 25 luglio che vedrà astenersi dal lavoro i dipendenti Ryanair di Italia, Spagna, Portogallo e Belgio. Nel nostro Paese l’agitazione riguarderà solo il 25 luglio, mentre nelle altre nazioni citate riguarderà anche tutta la giornata del 26 luglio.

Leggi anche -> Volo Ryanair cancellato per sciopero: cosa fare

L’incontro di Dublino fra i sindacati e i vertici dell’azienda, avvenuto qualche settimana fa, non ha dato l’esito sperato: le richieste dei dipendenti non sono state accettate e questo è il motivo che ha messo sul piede di guerra il personale della Compagnia. L’agitazione riguarda tutta Europa. In Irlanda è stato indetto un nuovo sciopero per venerdì 20 luglio dopo quello del 12 luglio. Possibili ripercussioni anche sui voli italiani.

Intanto però una buona notizia per i viaggiatori italiani: è stato scongiurato lo sciopero del 21 luglio 2018 dei controllori Enav precedentemente annunciato. Mentre è confermato quello del personale di Trenitalia e Italo sempre del 21 luglio (qui il calendario degli scioperi di luglio).

Ryanair sciopero luglio 2018

Lo sciopero di Ryanair indetto a inizio mese e previsto per il 25 e 26 luglio è stato confermato. In Italia l’astensione dei lavoro dei dipendenti della compagnia irlandese sarà di 24 ore: inizierà a 00.01 e terminerà alle 23.59 del 25 luglio. In Spagna,Portogallo e Belgio continuerà per altre 24 ore, ovvero fino alla 23.59 del 26 luglio 2018.

Per la giornata del 25 luglio si prevede che almeno 400 voli della Ryanair vengano cancellati, il che significa migliaia di passeggeri che resteranno a terra. Inoltre ci potrebbero essere ripercussioni anche il giorno dopo per lo sciopero negli altri Paesi. Non sono quindi esclusi possibili disagi (ritardi o addirittura cancellazioni) il 26 luglio sui voli Ryanair.

Leggi anche -> Ryanair nuove regole sul bagaglio a mano e il check in

Leggi anche -> Ryanair cambio nominativo sulla prenotazione: quanto costa