CONDIVIDI

sciopero treni

Sciopero dei treni il 21 luglio 2018. Stop di 24 ore del personale Trenitalia e Italo

In piena estate, quando milioni di italiani si preparano per partire per le vacanze, arriva una raffica di scioperi. Sarà un luglio di passione infatti con i lavoratori dei trasporti aerei e ferroviari pronti ad incrociare le braccia in più giornate (qui il calendario di tutti gli scioperi di luglio). Scioperi sia a carattere nazionale sia regionale e sia del trasporto pubblico locale. Insomma, nella seconda parte del mese di luglio muoversi sarà davvero difficile.

Leggi anche: Sciopero Ryanair, luglio 2018: voli cancellati

Lo sciopero delle ferrovie è previsto per il 21 luglio 2018 – stesso giorno dello sciopero aereo in cui si fermerà il personale dell’Enav e i dipendenti di compagnie aeree quali Vueling e Blu Panorama – e durerà 24 ore. I dipendenti del gruppo FSI, Trenitalia, NTV e Trenord si fermeranno dalle ore 21 del 21 luglio alle 20.59 del 22 luglio 2018.

A livello regionale il 20 luglio incroceranno le braccia i lavoratori Trenitalia della Liguria adetti alla manutenzione rotabili e nello stesso giorno si fermerà il personale di vendita di Trenitalia della Lombardia per 8 ore dalle 9.00 alle 17.00.

Sciopero ferroviario 21 luglio 2018: treni garantiti

In caso di sciopero le società ferroviarie garantiscono alcuni treni sia regionali sia a lunga percorrenza. Trenitalia sul suo sito internet spiega che anche in caso di sciopero sono assicurati i servizi minimi di trasporto. Ciò significa che innanzitutto i treni che si trovano in viaggio all’inizio dello sciopero devono arrivare a destinazione se essa si trova ad un’ora di distanza dall’orario di inizio dell’agitazione. Nel caso la destinazione finale disti più di un’ora i treni possono fermarsi ad una stazione precedente. In ogni caso sono garantiti dei treni a lunga percorrenza. Nel trasporto regionale sono istituite delle fasce di garanzia (dalle ore 06.00 alle ore 09.00 e dalle ore 18.00 alle ore 21.00) valide nei giorni feriali di sciopero.

Sono stati pubblicati gli elenchi dei treni garantiti da Trenitalia e Italo per lo sciopero. Li trovate qui. Se il vostro treno si trova su questa lista potete partire tranquilli. In caso di dubbio chiamate il numero verde 800 89 20 21 istituito proprio per rispondere alle domande circa gli scioperi o in alternativa il call center Trenitalia sempre attivo, ma a pagamento: 892021.

In caso di treno cancellato si può richiedere il rimborso: tramite form sul sito se il biglietto è stato acquistato online o tramite call center se il biglietto è stato acquistato in biglietteria o in agenzia. Sul sito trenitalia trovate ulteriori indicazioni sulla tipologia di rimborso per treni regionali e nazionali.