CONDIVIDI

scioperi luglio 2018

Il calendario degli scioperi di luglio 2018. Si fermano aerei, treni e autobus

La fine di luglio 2018 sarà costellata dalle agitazioni dei lavoratori del comparto dei trasporti. Infatti nel giro di appena una settimana si alterneranno gli scioperi dei treni, scioperi degli aerei (tra cui l’agitazione di Ryanair) e poi in un ultima battuta ci sarà lo sciopero dei mezzi a Roma. Saranno quindi giorni difficili per chi si deve muovere: migliaia i viaggiatori che resteranno a terra, centinaia i voli che verranno cancellati, decine i treni soppressi e in ritardo.

Ad agosto non ci saranno agitazioni che bloccheranno le vacanze degli italiani, anche perché nel regolamento dell’aviazione civile è vietato scioperare nel periodo clou dell’estate. Ma a settembre si presume che le agitazioni riprenderanno regalandoci così un autunno molto caldo dal punto di vista dei trasporti.

Sciopero aerei luglio 2018

sciopero ryanair luglio 2018

Il settore più interessato dalle agitazioni di questo mese di luglio è quello degli aerei. A fermarsi sarà infatti il personale di alcune compagnie aeree con tantissimi voli cancellati. Con i tanti scioperi previsti si prospetta che tantissimi italiani in procinto di partire per le vacanze resteranno così a terra. E’ stato scongiurato lo sciopero previsto per il 21 luglio dei controllori di volo dell’Enav che avrebbe rischiato di bloccare il traffico aereo italiano. Confermato lo stesso giorno invece lo sciopero dei lavoratori della compagnia aerea Vueling e Blue Panorama.

La settimana successiva sul piede di guerra ci saranno i dipendenti di Ryanair. In Italia i lavoratori della Compagnia si fermeranno per 24 ore il giorno 25 luglio, mentre in Spagna, Portogallo e Belgio la protesta durerà anche per tutta la giornata del 26 luglio.

Leggi-> Sciopero aerei luglio 2018: info e orari di tutte le proteste

Leggi-> Sciopero Ryanair luglio 2018: info e orari

Leggi-> Volo cancellato per sciopero Ryanair: come chiedere il rimborso

Sciopero dei treni 21 luglio 2018

Non sarà più facile la vita dei viaggiatori che sceglieranno di raggiungere la loro meta di vacanza con il treno. Infatti il 21 luglio  si fermerà il personale di Trenitalia, NTV e Trenord. Ci saranno dei treni di garanzia sia di lunga percorrenza sia regionali. Trenitalia e ItaloTreno hanno pubblicato l’elenco dei treni garantiti in caso di sciopero. Dopo averlo consultato e per qualsiasi dubbio vi invitiamo a contattare la compagnia.

Leggi-> Sciopero dei treni 21 luglio 2018: info, orari e rimborso

Leggi -> Sciopero dei treni 21-22 luglio: treni garantiti Trenitalia e Italo

Sciopero dei mezzi a Roma 26 luglio 2018

Questo luglio di passione si chiuderà con uno sciopero locale dei mezzi pubblici. A Roma giovedì 26 luglio resteranno fermi gli autobus e le metropolitane e i pullman regionali del Cotral. Uno sciopero di 8 ore con fasce di garanzia che permetterà di muoversi per la città senza troppi patemi. Più difficoltoso invece se dalla Capitale ci si muove verso le località della regione raggiunte dagli autobus Cotral.

Leggi -> Sciopero dei mezzi a Roma e nel Lazio 26 luglio 2018: info e orari