ViaggiNews

Guida di Lanzarote, l’isola più originale delle Canarie

mercoledì, 1 febbraio 2017

Lanzarote @Pixabay

Guida di Lanzarote. Dopo la guida generale alle Isole Canarie e quella specifica su Fuerteventura, vogliamo portarvi ora nella caratteristica Lanzarote. L’isola è la quarta per dimensione delle Canarie (806 km² di superficie) e la più nord-orientale. Si caratterizza per il suo paesaggio vulcanico che le conferisce un aspetto quasi lunare. Non a caso è chiamata anche la “Isla de los Volcanes“. La costa di Lanzarote è prevalentemente rocciosa, ma non mancano le spiagge di sabbia, davvero molto belle.

Lanzarote, come Fuerteventura, è molto battuta dal vento e la sua zona ovest, più esposta alle correnti è quella meno frequentata dai turisti. La città principale e capitale dell’isola è Arrecife, che sorge sulla costa orientale. Le principali località turistiche di Lanzarote sono Puerto del Carmen, Playa Bianca, Costa Teguise e La Santa. Davanti all’estremità nord di Lanzarote sorge la piccola isola La Graciosa, che forma il subarcipelago Chinijo, con l’omonimo parco naturale, insieme alle più piccole isole di Alegranza, Montaña Clara, Roque del Oeste, e Roque del Este. Il Parco Naturale del Chinijo con i suoi 700 chilometri quadrati è la Riserva Marina più grande d’Europa.

La cittadina di Teguise, nell’entroterra, fu la capitale di Lanzarote fino al 1852 e offre diversi siti di interesse storico e architettonico, come il Castillo de Sànta Barbara, il Palacio Spìnola, la Iglesia de la Virgen de Guadalupe, il Museo del Emigrante Canario e diversi monasteri (Convento de Miraflores, de Santo Domingo e Palacio de Herrera y Rojas).

Sull’isola di Lanzarote si trovano ben 300 vulcani e il suo paesaggio assomiglia a quello hawaiano; rocce scure e aree desertiche, ma anche spiagge di sabbia dorata e mare blu.

Da non perdere il Parco nazionale Timanfaya, nella zona sud-est dell’Isola, con un vero e proprio paesaggio lunare, creato dalle colate laviche di una vasta eruzione, iniziata nel 1730 e durata sei anni. “Montañas del Fuego” è una zona del parco. Il parco di può visitare con carovane di cammelli oppure con i pullman che partono dal centro visitatori, dove si trova anche il ristorante “El Diablo” e dove si cucina sfruttando il calore del vulcano.

Poco più a sud del Parco, sulla costa occidentale, si trova una delle meraviglie naturali di Lanzarote, El Golfo, con il suggestivo Lago Verde. Si tratta di un cratere che si affaccia sull’oceano e che è stato eroso dall’acqua. Nel cratere si è formata una sorta di laguna di colore verde, separata dal mare da una spiaggia nera. La laguna si chiama il Charco de los clicos e il suo colore particolare è dovuto alla presenza di micro-organismi nell’acqua.

Arrecife, Lanzarote, Isole Canarie

Arrecife, Lanzarote, Isole Canarie

Guida di Lanzarote: costa ovest

La costa ovest, rocciosa e battuta dal vento non è molto frequentata e ci sono poche località turistiche. Tuttavia, una di queste, La Santa, è tra le più prestigiose, grazie ad una caletta riparata dove sorge un esclusivo resort, con spiaggia di sabbia dorata, servizi, piscine, campo sportivo e campi da tennis. A nord del resort, si affaccia sull’Atlantico Playa El Complejo, una piccola e selvaggia spiaggia di sabbia nera.

Nella parte nord-ovest di Lanzarote, davanti all’isola della Graciosa, si trova lo spettacolare punto panoramico Mirador del Rio, con vista sul paesaggio vulcanico, sull’oceano e sulla piccola isola.

Sulla parte settentrionale dell’isola si trova la località di Orzola, dal cui porticciolo partono le imbarcazioni per La Graciosa. Vicino a Orzola, nella punta nord di Lanzarote c’è la Playa de la Cantería, chiamata anche “La Playa de Atrás”, frequentata dagli amanti del surf. Più a est, invece, si trova la spettacolare insenatura di Charca de la Novia, o Caleton Blanco, con una spiaggia dalla sabbia bianchissima che contrasta il nero delle rocce laviche.

Guida di Lanzarote: costa est

Le principali località turistiche si affacciano sulla costa orientale più riparata, rivolta verso il Marocco. Le spiagge più frequentate e attrezzate sono quelle di Costa Teguise, Arrecife, Puerto del Carmen e Playa Bianca. Sulla costa nord-orientale segnaliamo le spiagge di Punta Mujeres e La Garita, ad Arrieta, di rocce basaltiche. A Costa Teguise, si trovano diverse spiagge prestigiose.

A sud di Arrecife si trova Puerto del Carmen, il più importante centro balneare di Lanzarote. Più a sud, nella punta meridionale dell’isola, sorge la località turistica di Playa Blanca, un ex villaggio di pescatori oggi adibito a centro per turisti. Una zona esclusivamente turistica, con resort, bungalow, hotel e appartamenti.

Guida di Lanzarote: cosa fare

Oltre alle classiche attività del turismo balneare, Lanzarote è un’isola ideale per le escursioni, sia nel Parco nazionale Timanfaya che presso i tunnel lavici formati dalle eruzioni del vulcano Corona, Jameos del Agua e Cueva de los Verdes. Qui l’artista Cesar Manrique ha scolpito le pietre laviche di Jameos del Agua creando un anfiteatro nella roccia lavica e un’area con terrazze ed una piscina (non balneabile), oggi figura tra le principali attrazioni turistiche di Lanzarote. Vengono organizzate anche escursioni in bicicletta e ovviamente sono immancabili le immersioni, alla scoperta dei bellissimi fondali di Lanarote, ricchi di numerose specie di pesci e grotte vulcaniche sottomarine. Anche la pesca subacquea è un’altra attività praticata nell’isola.

Da visitare anche il Museo Atlantico, il primo museo sottomarino d’Europa, realizzato dall’eco-scultore britannico Jason DeCaires Taylor lungo il litorale sud-orientale dell’isola, in un’area sottomarina vicina a Las Coloradas.

Lanzarote ospita diversi ristoranti tipici e locali che organizzano serate e feste.

La Graciosa vista dal Mirador del Rio, Lanzarote (Wikicommons)

Guida di Lanzarote: come arrivare

Lanzarote è raggiungibile facilmente in aereo, grazie all’aeroporto internazionale che si trova poco fuori Arrecife, raggiunto da diverse compagnie aeree low cost.

Lanzarote è collegata via mare a Fuerteventura, con un servizio di traghetti, tra Playa Blanca e Corralejo, sull’isola di Fuerteventura.

Se volete raggiungere Lanzarote via mare dall’Europa, le navi per le Canarie partono da Cadice, nel sud della Spagna. In due giorni di navigazione si arriva ad Arrecife.

Lanzarote: video

Tags:

Altri Articoli Interessanti: