Home Dove, come e quando Coronavirus e viaggi, quarantena per chi arriva da Romania e Bulgaria

Coronavirus e viaggi, quarantena per chi arriva da Romania e Bulgaria

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:42
CONDIVIDI

Coronavirus: introdotte nuove limitazioni ai viaggi, quarantena per chi arriva in Italia da Romania e Bulgaria.

coronavirus viaggi quarantena
Aeroporto (Adobe Stock)

La pandemia di Coronavirus continua a imperversare, con contagi in rapido aumento che hanno superato i 15 milioni e mezzo e gli oltre 636 mila morti nel mondo. Da qualche settimana è il continente americano ad essere travolto dai contagi, con le situazioni più critiche negli Stati Uniti e in America Latina. Gli Stati europei hanno visto stabilizzarsi le loro curve epidemiche a inizio estate, ma da qualche giorno i contagi hanno ripreso a risalire anche in alcune zone in Europa, come in alcune città della Spagna, a cominciare da Barcellona, e soprattutto nei Paesi dell’Est europeo e dei Balcani, dove già la situazione era critica.

A seguito dell’evoluzione dei contagi nel resto d’Europa, l’Italia ha introdotto nuove restrizioni di viaggio con il blocco degli arrivi e delle partenze per Serbia, Montenegro e Kosovo, che si sono aggiunti alla lista dei 13 Paesi con i quali erano stati già chiusi i collegamenti.

Il 24 luglio, il ministro della Salute Roberto Speranza ha introdotto nuove restrizioni, questa volta non blocchi ma obbligo di quarantena per tutti coloro che arrivano in Italia da Romania e Bulgaria. Ecco tutto quello che bisogna sapere.

Leggi anche –> Coronavirus e viaggi all’estero, le regole da seguire

Coronavirus: nuove limitazioni ai viaggi per chi arriva in Italia

Nel pomeriggio di venerdì 24 luglio, il ministro della Salute Roberto Speranza ha annunciato ai cittadini una nuova ordinanza con limitazioni ai viaggi verso l’Italia a causa degli elevati contagi da Covid-19.

Questa volta non si tratta di un blocco dei collegamenti, come è avvenuto una settimana fa, il 16 luglio, per Serbia, Montenegro e Kosovo, ma di un obbligo di quarantena per chi arriva in Italia da due Paesi europei dove i contagi di Covid-19 sono risaliti: Romania e Bulgaria.

Un provvedimento che creerà non pochi disagi visti i legami stretti dell’Italia con questi due Paesi della Ue, sia per i loro cittadini, molti dei quali lavorano nel nostro Paese, come colf e badanti, sia per gli italiani stessi che hanno attività in Romania e Bulgaria e negli ultimi anni hanno iniziato a viaggiarci anche per motivi turistici. Le ragioni sanitarie, tuttavia, hanno avuto la precedenza. È la prima volta dalla riapertura delle frontiere europee che due Paesi Schengen vengono esclusi dalla libera circolazione.

Leggi anche –> Coronavirus, viaggi all’estero: dove si può andare in vacanza

scandalo unviersità
Bucarest (Ștefan Jurcă, CC BY 2.0, Wikicommons)

Il testo dell’ordinanza

Ho appena firmato una nuova ordinanza che dispone la quarantena per i cittadini che negli ultimi 14 giorni abbiano soggiornato in Romania e Bulgaria“, ha annunciato Speranza alla stampa e sui canali web e social del Ministero della Salute.

Chi rientra o entra in Italia dalla Romania o dalla Bulgaria, che sia cittadino italiano, romeno, bulgaro o di altro Paese dovrà mettersi obbligatoriamente in isolamento per due settimana una volta toccato il territorio italiano. Ricordiamo che violare la quarantena ha rilevanza penale.

Questa misura è già vigente per tutti i Paesi extra Eu ed extra Schengen – ha spiegato Speranza – . Il virus non è sconfitto e continua a circolare. Per questo occorre ancora prudenza e attenzione”, ha ribadito il ministro.

Prima di firmare la nuova ordinanza, il ministro della Salute ha incontrato il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, per una verifica puntuale del quadro epidemiologico a livello internazionale.

Ulteriori informazioni sul sito web del Ministero della Salute.

Leggi anche –> Passaporti più forti del mondo 2020: crollano gli USA, benissimo l’Italia

sofia-bulgaria-id486604612-min
Sofia, Cattedrale Alexander Nevski iStock)

Contagi in Romania e Bulgaria

La Romania ha visto crescere in modo esponenziale i casi di Coronavirus nelle ultime settimane, con la curva epidemica in netta ascesa e un aumento anche sopra i mille nuovi contagi al giorno. I casi complessivi nel Paese sono 42.394, di cui 2.150 decessi. Il Paese è 45° al mondo per numero di casi totali di Coronavirus.

La Bulgaria ha raggiunto i 9.853 casi di Covid-19, non molti se paragonati a quelli dell’Italia, e un numero complessivo di 329 morti. Tuttavia è l’impennata dei contagi giornalieri e il loro numero complessivo che conta: negli ultimi giorni hanno superato i 300 casi. La Bulgaria è al 78° posto nel mondo per numero assoluto di contagi Covid-19.

Leggi anche –> Aerei, torna il trolley in cabina, le nuove regole sanitarie sul bagaglio a mano

coronavirus viaggi quarantena
Aeroporto di Roma Fiumicino (ANDREAS SOLARO/AFP via Getty Images)