Home Dove, come e quando Coronavirus, l’Italia blocca i collegamenti con Serbia, Montenegro e Kosovo

Coronavirus, l’Italia blocca i collegamenti con Serbia, Montenegro e Kosovo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:32
CONDIVIDI

Coronavirus, l’Italia blocca i collegamenti con Serbia, Montenegro e Kosovo. Nuove misure restrittive a causa dell’emergenza sanitaria.

coronavirus italia blocca collegamenti
Belgrado, aeroporto Nikola Tesla (Foto di Bestalex, CC BY-SA 4.0, Wikimedia Commons)

Si allunga la lista dei Paesi a cui l’Italia ha deciso di chiudere le frontiere a causa dell’emergenza sanitaria del rischio contagi del nuovo coronavirus.

Il ministro della Salute Roberto Speranza ha firmato oggi una nuova ordinanza con cui estende il blocco degli arrivi in Italia ad altri 3 Paesi: Serbia, Montenegro e Kosovo, che si aggiungono ai 13 già bloccati esattamente una settimana fa.

Fino al 31 luglio l’Italia aveva già vietato i viaggi per turismo nei seguenti Paesi: Albania, Bosnia Erzegovina, Serbia, Montenegro, Macedonia del Nord, Kosovo, Moldavia, Bielorussia, Ucraina. Ecco tutto quello che bisogna sapere.

Leggi anche –> Coronavirus, viaggi all’estero: dove si può andare in vacanza (aggiornato al 15 luglio)

Coronavirus, Italia blocca collegamenti con Serbia, Montenegro e Kosovo

Ho firmato una nuova ordinanza che aggiunge Serbia, Montenegro e Kosovo alla lista dei Paesi a rischio. Chi è stato negli ultimi 14 giorni in questi territori ha il divieto di ingresso e transito in Italia. Nel mondo l’epidemia è nella fase più dura. Serve la massima prudenza per difendere i progressi che abbiamo fatto finora“. Così il ministro della Salute Roberto Speranza ha annunciato su Facebook le nuove restrizioni agli arrivi in Italia dall’estero. Misure necessarie per ridurre i rischi di contagi da Covid-19, la malattia causata dal nuovo coronavirus Sars-CoV-2, che sta infuriando in tutto il mondo.

Speranza ha firmato oggi una nuova ordinanza che estende anche a Serbia, Montenegro e Kosovo il blocco dei collegamenti con l’Italia già introdotto lo scorso 9 luglio per 13 Paesi a rischio, che così salgono a 16 complessivi.

La nuova ordinanza, firmata dal ministro della Salute, prevede il blocco dei voli aerei, dei treni e di tutti gli altri mezzi di trasporto di collegamento con l’Italia da e per la Serbia, il Montenegro e il Kosovo. I tre Paesi si aggiungono alla lista di quelli già considerati a rischio per la pandemia da Covid-19 e bloccati.

Leggi anche –> Passaporti più forti del mondo 2020: crollano gli USA, benissimo l’Italia

I Paesi i cui collegamenti con l’Italia sono bloccati salgono a 16 e comprendono:

  • Armenia,
  • Bahrein,
  • Bangladesh,
  • Brasile,
  • Bosnia Erzegovina,
  • Cile,
  • Kosovo
  • Kuwait,
  • Macedonia del Nord,
  • Moldova,
  • Montenegro
  • Oman,
  • Panama,
  • Perù,
  • Repubblica Dominicana
  • Serbia

Secondo quanto già stabilito dalla precedente ordinanza, non possono entrare né transitare in Italia tutti coloro che nei 14 giorni precedenti hanno soggiornato o sono transitati nei Paesi indicati. Il divieto di ingresso e transito in Italia è stato stabilito fino al 31 luglio 2020.

Mentre i cittadini italiani che rientrano in Italia da questi Paesi dovranno mettersi in isolamento per 14 giorni dopo l’arrivo.

Per gli aggiornamenti sullo stato della pandemia di Covid-19 in Europa e nel mondo, rimandiamo al sito web dell’ECDC – European Centre for Disease Prevention and Control: www.ecdc.europa.eu/en/covid-19/situation-updates

Leggi anche –> Aerei, torna il trolley in cabina, le nuove regole sanitarie sul bagaglio a mano

coronavirus italia blocca collegamenti
Aeroporto di Roma Fiumicino (ANDREAS SOLARO/AFP via Getty Images)