Visitare il Parco archeologico di Ercolano da casa con un click

Visitare il Parco archeologico di Ercolano da casa con un click. Nell’ambito delle attività culturali #iorestoacasa.

visitare parco ercolano casa
Parco archeologico di Ercolano

Le misure di contenimento dei contagi di Coronavirus ci impediscono di viaggiare fisicamente ma non virtualmente. Se non possiamo spostarci nemmeno a pochi chilometri da casa, sono le bellezze naturali e i capolavori dell’arte e dell’architettura che arrivano direttamente a casa nostra grazie alla tv e soprattutto grazie al web. Accanto a film e documentari tradizionali, la rete ci offre una quantità incredibile di contenuti multimediali, tra video, animazioni, gallerie fotografiche, mappe visuali e contenuti interattivi. La realtà aumentata rende sempre più realistica l’esperienza visiva come se fossimo in carne e ossa nel luogo che stiamo osservano dallo schermo del nostro computer. C’è solo l’imbarazzo della scelta.

Numerose sono le iniziative delle istituzioni culturali italiane, per visitare virtualmente musei, mostre e monumenti. Molte di queste iniziative sono organizzate in collaborazione con il MiBACT, Ministero dei Beni Attività Culturali e Turismo. Una da non perdere per nulla al mondo è la visita virtuale al Parco archeologico di Ercolano. Ecco come fare.

Leggi anche –> La cultura non si ferma: le iniziative digitali di musei, biblioteche e centri culturali

Visitare il Parco archeologico di Ercolano da casa

Il Parco archeologico di Ercolano conserva i resti dell’antica città omonima che fu travolta dall’eruzione del Vesuvio nel 79 d.C., finendo seppellita sotto una spessa coltre di lapilli, cenere e fango. Una circostanza che ha fatto sì che si conservasse nel corso dei secoli, almeno nelle parti non distrutte dall’eruzione, come cristallizzata nel tempo. Come è accaduto alla più famosa Pompei, a Stabia e Oplonti. Tutte sepolte sotto una spessa coltre di materiale eruttivo che nei secoli si è consolidato.

La scoperta dell’antica Ercolano avvenne all’inizio del XVIII secolo per caso, durante i lavori di scavo di un pozzo. Dopo aver rinvenuto alcuni pezzi di marmo pregiato, partirono le prime esplorazioni e poi gli scavi veri e propri che riportarono alla luce l’antica città e la memoria dei suoi fasti.

Leggi anche –> Viaggi virtuali: alla scoperta del patrimonio storico artistico italiano

In questo periodo di isolamento in casa, non ci è permesso visitare il Parco archeologico di Ercolano, neppure se abitiamo nelle vicinanza, perché non possiamo uscire di casa se non per necessità e perché il Parco è stato chiuso insieme a tutti i musei, monumenti e luoghi della cultura in Italia. Nulla però ci impedisce di visitarne il sito web per conoscere meglio la sua storia, scoprire le varie aree in cui è divisa la città e soprattutto imparare come si viveva nell’antichità, quali erano le usanze e le abitudini dei residenti, come si svolgeva la vita lavorativa e sociale, fino alla catastrofe dell’eruzione. Le aree archeologiche di Ercolano, Pompei e Torre Annunziata fanno parte di unico Patrimonio Unesco istituito nel 1997.

Oltre ai contenuti già presenti sul web, sul portale ufficiale, le pagine del MiBACT e sugli altri siti che raccontano la storia di Ercolano e ne mostrano le immagini più belle, in questi giorni possiamo guardare tanti video interessanti che ci raccontano l’antica Ercolano, la vita ai suoi tempi e ci mostrano gli antichi reperti, mostrando le particolarità architettoniche degli edifici, alcuni oggetti di uso quotidiano e ai capolavori artistici che si sono conservati nei secoli. Si tratta di video esplicativi e tour guidati, accompagnati dal direttore del Parco archeologico Francesco Sirano e da altri esperti. Un’occasione da non perdere per nulla al mondo.

Leggi anche –> I monumenti più belli del mondo da vedere a casa

I video tour dell’antica Ercolano

Come si legge sul sito web ufficiale del Parco archeologico di Ercolano, poiché gli italiani in questo momento devono restare in casa, lo staff del Parco si è mobilitato, anche in smartworking, per consentite al pubblico la visita virtuale all’antica città romana. Un modo “per aiutare ognuno a rimanere connessi con la cultura, con la bellezza dei luoghi d’arte del nostro Paese“.

Leggi anche –> Giardino di Ninfa tour virtuale: visita online il giardino più romantico del mondo

L’iniziativa dei tour guidati è stata chiamata I Lapilli del Parco Archeologico di Ercolano e consiste in interventi social, soprattutto in video, che mostrano le bellezze e i reperti del Parco e ne spigano le caratteristiche particolari e la storia. Questi interventi sono pubblicati su Facebook ogni mercoledì, sulla pagina ufficiale del Parco archeologico, e alcuni video vengono poi caricati anche sul canale YouTube ufficiale del Parco.

L’iniziativa è promossa con l’hashtag #iorestoacasa.

“I nostri utenti potranno fruire digitalmente quello che per il momento non possono vedere fisicamente, portando il parco a casa loro in attesa di rivederli presto da noi”, spiegano dall’ente.

Il direttore Francesco Sirano ha spiegato così l’iniziativa: “Mi rivolgo a tutti gli amici del Parco archeologico di Ercolano e a tutti gli amici della cultura dicendovi che anche il Parco di Ercolano aderisce a #iorestoacasa. E noi, dalla nostra casa di lavoro, in attesa di potervi riaccogliere al più presto vi assicuriamo che Ercolano è un luogo straordinario che nel tempo ci ha insegnato la resilienza, la capacità di riemergere da ogni catastrofe e da ogni tragedia. Usciremo da questo momento complicato ma nel frattempo porteremo il Parco nelle vostre case. Seguiteci sulla nostra pagina Facebook dove troverete I Lapilli del Parco pensati per non interrompere quel filo che ci lega nell’amore per questi luoghi e nel dovere di condividere la conoscenza.”

Leggi anche –> Musei e monumenti di Roma da visitare da casa

I Lapilli del Parco di Ercolano verranno pubblicati sulla pagina Facebook del Parco il mercoledì di ogni settimana; i contributi sono a cura dello staff del Parco, del direttore ma si allargheranno alla partecipazione dei tanti amici e collaboratori di questo luogo patrimonio dell’umanità.

Andremo alla scoperta dell’antica Ercolano e metteremo in evidenza i suoi eccezionali valori culturali e tutti gli aspetti che ne fanno un sito archeologico unico al mondo.

Canali web e social

Sito web: ercolano.beniculturali.it
Facebook: www.facebook.com/parcoarcheologicodiercolano
Canale YouTube: www.youtube.com/parcoarcheologicodiercolano

Leggi anche –> Viaggiare per l’Italia con la mappa della bellezza virtuale di Touring Club

Parco archeologico di Ercolano (iStock)