Home Eventi Tornano le Giornate FAI d’Autunno il 12 e 13 ottobre

Tornano le Giornate FAI d’Autunno il 12 e 13 ottobre

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:20
CONDIVIDI
giornate fai d'autunno 12 13 ottobre
Avvocatura dello Stato e Biblioteca Angelica a Roma (Foto: Fai – Fondo Ambiente Italiano, www.fondoambiente.it)

Tornano le Giornate FAI di autunno sabato 12 e domenica 13 ottobre. I luoghi della cultura aperti al pubblico.

Sarà un weekend imperdibile per tutti gli amanti della cultura quello di sabato 12 e domenica 13 autunno. Tornano, infatti, le Giornate FAI d’Autunno, con tante aperture eccezionali di luoghi normalmente chiusi o di non facile accesso al pubblico, tra palazzi storici, chiese, biblioteche, teatri, antiche farmacie, siti archeologici, parchi e giardini. Una rassegna di meraviglie da visitare accompagnati dalle guide volontarie del FAI.

Diversi luoghi, poi, sono accessibili anche persone con disabilità e appositamente segnalati. Ecco tutto quello che c’è da sapere sulle Giornate FAI di autunno 2019.

Inoltre, per chi sarà a Roma, sabato 12 ottobre aprirà al pubblico in via straordinaria il Palazzo della Farnesina per consentire la visita alla sua Collezione di opere d’arte contemporanea. L’apertura in questo caso è gestita dal Touring Club Italiano, che con i suoi volontari accompagnerà il pubblico nelle visite guidate.

Il weekend del 12 e 13 ottobre, inoltre, si presterà alle uscite all’aria aperta grazie al bel tempo, con sole e temperature quasi estive.

Leggi anche –> Luoghi della Cultura nel Lazio: aperti alle visite guidate gratuite

Oratorio di San Pellegrino a Bominaco, frazione del comune di Caporciano, L’Aquila (Foto: Fai – Fondo Ambiente Italiano, www.fondoambiente.it)

Giornate FAI di autunno 2019 il 12 e 13 ottobre

Un nuovo appuntamento con le Giornate FAI d’Autunno sabato 12 e domenica 13 ottobre, per un weekend di immersione nelle bellezze artistiche, culturali, paesaggistiche e storiche del nostro Paese. Saranno ben 260 le città coinvolte, con ben 700 luoghi da visitare in tutta Italia.

Si tratta soprattutto di luoghi solitamente chiusi al pubblico o inaccessibili, oppure poco valorizzati che potranno essere scoperti o riscoperti grazie all’iniziativa del FAI – Fondo ambiente italiano e con la guida preziosa dei volontari FAI che illustreranno ai visitatori la storia e le caratteristiche dei luoghi, accompagnati anche dal racconto di aneddoti e leggende. Un’occasione imperdibile per conoscere luoghi, anche con occhi diversi, spesso vicini a noi.

Il programma delle Giornate FAI d’Autunno 2019 prevede una intensa due giorni di visite guidate con itinerari a tema in palazzi, ville, castelli, torri, biblioteche, musei, chiese, aree archeologiche, giardini, antiche botteghe, edifici industriali, rifugi e interi borghi.

L’elenco dei luoghi visitabili, dei giorni e degli orari di apertura è sul sito web del FAI nella sezione dedicata all’iniziativa: www.fondoambiente.it/il-fai/grandi-campagne/giornate-fai-autunno

L’ingresso ai luoghi è a contributo libero. Nelle visite, ad accompagnare il pubblico ci saranno i volontari del FAI e, dove previsto, dagli Apprendisti Ciceroni, i ragazzi della scuole che aderiscono al progetto promosso dal Settore Scuola ed Educazione del FAI.

Per la maggior parte dei luoghi aperti durante le Giornate FAI d’Autunno è sufficiente presentarsi sul posto negli orari di apertura e mettersi in coda. I volontari FAI forniranno tutte le informazioni necessarie per la visita e le indicazioni sui tempi di attesa. La prenotazione telefonica, invece, viene richiesta solo in pochissimi casi, segnalati sul sito.

Infine, dei 700 luoghi aperti durante le Giornate FAI d’Autunno, 30 sono di proprietà del Fondo ambiente italiano e sono aperti tutto l’anno. Tra questi c’è la meravigliosa Villa del Balbianello, sul Lago di Como, utilizzata anche come set cinematografico per produzioni internazionali.

Come da tradizione, le aperture dei luoghi della cultura coincidono con la campagna “Ricordati di salvare l’Italia“, che prevede una raccolta fondi con la donazione di un contributo o il tesseramento al FAI. Fino al 20 ottobre sono previsti sconti per chi si iscrive al Fondo ambiente. Le informazioni dettagliate sul tesseramento sono sul sito web del FAI.

Villa dei Vescovi, Luvigliano di Torreglia, Padova (Foto: Fai – Fondo Ambiente Italiano, /www.fondoambiente.it)

Giornate FAI d’Autunno: i luoghi da visitare

Numerosissimi sono i luoghi che da Nord a Sud Italia apriranno sabato 12 e domenica 13 ottobre in occasione delle Giornate FAI d’Autunno. In ogni regione c’è un elenco fitto di meraviglie da visitare. Qui ne abbiamo selezionate alcune, da vedere assolutamente, insieme all’itinerario speciale per questo 2019.

Quest’anno, le Giornate FAI d’Autunno sono dedicate al poeta Giacomo Leopardi, in occasione dei duecento anni della poesia L’Infinito. Per celebrare questo anniversario, sono previste tre aperture speciali: l’Orto sul Colle dell’Infinito, bene del FAI a Recanati (MC), luogo che ispirò la poesia; il Parco Vergiliano a Napoli, dove riposano le spoglie di Giacomo Leopardi (qui traslate nel 1939 dalla Chiesa di San Vitale a Fuorigrotta, in cui l’amico Antonio Ranieri lo fece tumulare nel 1837); la Chiesa di Sant’Onofrio al Gianicolo a Roma, con la tomba di Torquato Tasso, che Leopardi considerava tra gli italiani più eloquenti e sulla quale pianse le sue lacrime più profonde.

Tra gli altri luoghi da visitare il prossimo weekend, segnaliamo

Roma. Il palazzo dell’Avvocatura dello Stato e Biblioteca Angelica,via dei Portoghesi 12, aperto sabato, riservato agli iscritti FAI, e domenica a tutti (10.00 – 18.00). Palazzo Cesi, sede del Tribunale Supremo Militare, via degli Acquasparta 2, aperto sabato, riservato agli iscritti FAI, e domenica a tutti (10.00 – 18.00). Corte Suprema di Cassazione – Il Palazzaccio, Piazza Cavour, aperto sabato, riservato agli iscritti FAI, e domenica a tutti (10.00 – 18.00). Museo Storico dell’Arma dei Carabinieri, Piazza del Risorgimento 46, aperto sabato, riservato agli iscritti FAI, e domenica a tutti (10.00 – 18.00). In caso di grande affluenza gli ingressi potrebbero essere sospesi prima dell’orario di chiusura indicato.

Milano. Da visitare la sede della Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, Via Pasubio 5, apertura sabato (14:00 – 17:00) e domenica (10:00 – 17:00). Palazzo Edison, in Foro Buonapart 31, aperto a tutti sabato e domenica (10:00 – 17:30). Palazzo Regione Lombardia, Piazza Città di Lombardia 1, aperto sabato e domenica (10:00 – 17:30). Palazzina Appiani, Viale Byron, 2 – presso Arena Civica, Parco Sempione, aperta solo sabato dalle 10:00 alle 18:00 (ultimo ingresso 17:00). Casa degli Artisti, via Tommaso da Cazzaniga, aperta sabato e domenica (10:00 – 17:30). Rifugio antiaereo in via Via Ascanio Sforza 91, aperto sabato e domenica (10:00 – 16:30).

Poi, gli altri luoghi da visitare in Italia sono: l’Oratorio di San Pellegrino di Bominaco, frazione del Comune di Caporciano (L’Aquila); l’antica Farmacia Sansone di Mattinata (Foggia); il Parco di Villa Ghislanzoni del Barco Curti a Vicenza; infine l’area archeologica del Santuario di Santa Venera a Capaccio (Salerno), vicino Paestum.