Home Eventi Bicentenario dell’Infinito di Leopardi: gli eventi per celebrarlo

Bicentenario dell’Infinito di Leopardi: gli eventi per celebrarlo

CONDIVIDI
bicentenario infinito leopardi
Vista dal Colle dell’Infinito di Recanati (Claudio.stanco, CC BY-SA 4.0, Wikicommons)

Bicentenario dell’Infinito di Leopardi: gli eventi per celebrare l’anniversario della poesia più famosa del poeta di Recanati.

Tra le tante celebrazioni in programma quest’anno: il cinquecento anni dalla morte di Leonardo Da Vinci, i 50 anni dallo sbarco sulla Luna e dal Festival di Woodstock e Matera Capitale Europea della Cultura 2019, un’altra ricorrenza da ricordare è quella del Bicentenario dell’Infinito di Giacomo Leopardi, la poesia più famosa del poeta e filosofo di Recanati. In occasione di questo anniversario, tanti eventi e manifestazioni sono in programma nella città natale del poeta e nelle Marche. Un’occasione imperdibile anche per visitare questi bellissimi luoghi, con i loro borghi d’arte e le dolci colline con vista sul Mare Adriatico.

Bicentenario de L’Infinito di Leopardi: gli eventi

Il 2019 è l’anno in cui si celebrano i 200 anni dalla stesura de L’Infinito di Giacomo Leopardi, la celeberrima poesia che molti noi hanno imparato a memoria e che tutti abbiamo studiato a scuola. Il poeta la scrisse negli anni della sua prima giovinezza a Recanati, nelle Marche, dove è nato. Le stesure definitive risalgono agli anni 1818-1819. Quest’anno, dunque, si celebra il bicentenario. La poesia appartiene alla serie di scritti pubblicati nel 1826 con il titolo “Idilli”, che includono altre liriche famose, come Alla luna e La sera del dì di festa.

Il manoscritto originale de L’Infinito è conservato presso la Biblioteca nazionale di Napoli, insieme ad altre opere del poeta. Un secondo manoscritto, con molti altri autografi, era conservato nel Museo dei manoscritti del comune di Visso, in provincia di Macerata. Nel mese di ottobre 2016, in seguito al terremoto che ha colpito la zona, questi manoscritti sono stati provvisoriamente trasferiti a Bologna.

Per celebrare questo illustre Bicentenario, a Recanati è stato inaugurato il progetto “Infinito Leopardi, che ha aperto i festeggiamenti in onore di una delle poesie più amate. Il progetto tratta diverse tematiche, tra mostre, spettacoli, conferenze, pubblicazioni, incentrate sulla necessità di pensare all’infinito e alle infinite espressioni dell’uomo nella natura, tema portante e modernissimo del pensiero leopardiano. Sarà un anno di eventi scandito in due momenti principali, corrispondenti alla realizzazione di mostre di diversa natura prodotte da Sistema Museo, la società che gestisce i musei civici recanatesi.

bicentenario infinito leopardi
Colle dell’Infinito a Recanati (Claudio.stanco, CC BY-SA 4.0, Wikicommons)

Le celebrazioni si sono aperte ufficialmente il 21 dicembre 2018 e proseguiranno, in questa prima parte, fino al 19 maggio 2019. Poi, una seconda parte di eventi e manifestazioni è in programma dal 30 giugno al 3 novembre 2019.

Prima parte dal 21 dicembre 2018 al 18 maggio 2019:

  • “Infinità / Immensità. Il manoscritto” per la riscoperta del patrimonio leopardiano dei manoscritti di proprietà del Comune di Visso, attraverso la rilettura attenta di essi e la loro esposizione straordinaria a Villa Colloredo Mels insieme all’autografo de L’Infinito, cuore simbolico del progetto. Strumenti multimediali ne accompagnano la visione, la comprensione e consentono l’approfondimento della storia che lo ha condotto fino a noi. Un’operazione che permette di mettere a punto un modello espositivo a rotazione nelle sale del museo civico del corpus leopardiano di documenti, manoscritti e cimeli del poeta, appartenenti alla collezione del Comune di Recanati. L’esposizione è stata curata da Laura Melosi, direttrice della Cattedra Leopardiana presso l’Università degli Studi di Macerata, in collaborazione con Lorenzo Abbate, dal titolo.
  • “Mario Giacomelli. Giacomo Leopardi, L’Infinito, A Silvia”, a cura di Alessandro Giampaoli e Marco Andreani, porta in mostra la sequenza fotografica al centro di uno dei capitoli più affascinanti e meno indagati della storia della fotografia italiana del dopoguerra e dei rapporti tra letteratura e fotografia. Saranno esposte A Silvia, il celebre foto-racconto ispirato all’omonima lirica di Leopardi, nella sua versione originale del ’64, di cui fino ad oggi si erano perse le tracce e in quella del 1988, insieme con la serie de L’Infinito per dare modo al pubblico di fare un confronto e avere uno spaccato della straordinaria evoluzione stilistica di Giacomelli nel corso degli anni.
bicentenario infinito leopardi
Colle dell’Infinito a Recanati (Claudio.stanco, CC BY-SA 4.0, Wikicommons)

Seconda parte dal 30 giugno al 3 novembre 2019:

La seconda parte delle celebrazioni dedicate nel 2019 alla poesia L’Infinito di Giacomo Leopardi si aprirà con un’anteprima il 29 giugno, giorno del compleanno del poeta recanatese. In questo giorno si inaugureranno due mostre che ruotano intorno all’espressione dell’infinito nell’arte: “Infiniti”, a cura di Emanuela Angiuli, e ,“Finito, Non Finito, Infinito” a cura di Marcello Smarrelli, per un percorso sensazionale dall’epoca romantica a oggi.

Le celebrazioni prevedono anche eventi collaterali curati dai massimi esperti del panorama culturale italiano e internazionale, con un’attenzione particolare per le nuove generazioni. Il programma definitivo sarà diffuso a breve.

Infine, da non perdere la Leopardi Experience:un tuffo nella Recanati dell’Ottocento con lo stesso Giacomo Leopardi, interpretato da un attore, che al tramonto recita la sua poesia più famosa dal Colle dell’Infinito (Monte Tabor) a Recanati.

Per informazioni sul programma e le visite ai musei di Recanati: www.infinitorecanati.it. Altre info su: www.destinazionemarche.it/recanati-infinito-leopardi

A cura di Valeria Bellagamba