CONDIVIDI
treno delle castagne
Treno a vapore a Marradi ( Zebra48bo, CC BY-SA 4.0, Wikicommons)

Il treno delle castagne per la sagra di Marradi. Un suggestivo viaggio a bordo di un treno storico a vapore.

Avete mai pensato di viaggiare a bordo di un treno a vapore, tra i paesaggi incantati dell’Appennino per raggiungere un caratteristico borgo montano e gustare castagne buonissime?

Non è un sogno, ma le realtà del trenino storico a vapore in partenza da Rimini o da Pistoia che vi porta attraverso l’Appennino tosco-romagnolo fino al pittoresco borgo di Marradi per la Sagra del Marron Buono. Un evento da non perdere questo autunno.

A bordo del Il treno delle castagne per visitare la sagra di Marradi

Autunno tempo di castagne e tempo di sagre dedicate alle castagne. Il frutto saporito da raccogliere nei nostri boschi e cuocere sulla padella con i buchi. Le caldarroste fragranti e croccanti sono amatissime da grandi e piccini, da mangiare al cartoccio mentre si passeggia intorno al tavolo con gli amici, con un buon bicchiere di vino rosso. Le castagne si possono preparare in tanti modi, farne dolci come il rustico castgnaccio e miele.

Nei paesi e borghi d’Italia si organizzano da Nord a Sud fiere e sagre dedicate alle castagne dalla metà alla fine di ottobre è il periodo ideale per visitarle, gustando una primizia di stagione e scaldarsi dai primi freddi con questi frutti saporiti e nutrienti. Le sagre propongono anche altri prodotti autunnali e specialità gastronomiche, accompagnate da un profumato vin brulè.

Tra gli eventi dedicati alle castagne da non perdere c’è la Sagra del Marron Buono di Marradi, caratteristico borgo dell’Appennino tosco-romagnolo, situato nell’estremità nord-orientale della provincia di Firenze. Marradi è un grazioso borgo montano, famoso anche per aver dato i natali al poeta Dino Campana. La sua specialità sono i Marroni, una varietà pregiata di castagne. Il Marron Buono di Marradi è prodotto IGP e punta di diamante del Marrone del Mugello. Le colline che circondano il paese sono ricoperti di castagneti.

L’amore per la castagna e la volontà di creare un progetto che la rappresentasse in tutti i suoi aspetti hanno fatto nascere la Strada del Marrone del Mugello di Marradi. Una iniziativa che coinvolge tutto il territorio del Comune e propone ai visitatori un vero e proprio “viaggio” attorno al castagno.

La gastronomia di Marradi è ricca di prodotti a base di castagne, dai marrons glacé alla Torta di marroni di Marradi, che rappresentano la cultura gastronomica del luogo, con le ricette conservate nella memoria degli anziani.

Museo della Castagna a Marradi (Zebra48bo, CC BY-SA 4.0, Wikicommons)

I Marroni di Marradi, le specialità culinarie preparate con questi frutti e le altre prelibatezze gastronomiche della zona si possono gustare alla Sagra dellle Castagne e del Marron Buono di Marradi. La manifestazione si tiene tutti gli anni nelle domeniche di ottobre. Dopo l’inaugurazione di domenica 7 ottobre, i prossimi giorni della sagra delle castagne sono: 14, 21, 28 ottobre.

La manifestazione è giunta quest’anno alla 55a edizione. Come negli altri anni, saranno presenti stand gastronomici per proporre ai visitatori le tradizionali leccornie del famoso frutto “Il marrone di Marradi”: i tortelli di marroni, la torta di marroni, il castagnaccio, le marmellate di marroni, i marrons glacés, i “bruciati” (caldarroste), etc. Per le vie del paese saranno, inoltre, in vendita i classici prodotti del bosco e sottobosco, insieme ad altri prodotti artigianali e commerciali. Le domeniche di sagra saranno animate da musicisti e bande musicali itineranti.

In tarda mattinata avrà luogo l’apertura del self service “Il Riccio” con degustazione di piatti della cucina tradizionale marradese come la polenta ai funghi porcini, carni al girarrosto accompagnati da vini della regione e dolci a base di castagne. I pomeriggi saranno allietati da spettacoli di musica e varietà con la presenza di attrazioni per bambini, oltre ad uno spettacolo di illusionismo. Anche quest’anno l’organizzazione ha previsto l’emissione di un annullo filatelico. Sarà a disposizione, nelle domeniche di sagra, un ufficio in cui sarà possibile acquistare gli annulli. Durante le domeniche di sagra il Centro Culturale Dino Campana accoglierà tutti coloro che vorranno visitare non solo il Museo di Arte Contemporanea Artisti per Dino Campana, ma anche la Sala Galeotti a cura del Centro Studi Campaniani “Enrico Consolini”, così come il Centro Studi e Documentazione sul Castagno.

Sabato 13 ottobre è in programma: “In cammino verso le caldarroste“, un percorso suggestivo tra castagneti e pinete, immersi nei colori dell’autunno.

L’aspetto più affascinante della sagra delle castagne e del Marrone di Marradi è il viaggio in treno storico a vapore per raggiungere la località dell’Appennino tosco-romagnolo. Si parte da Pistoia o da Rimini, percorrendo la linea ferroviaria che congiunge Faenza a Firenze, attraverso le montagne e i boschi dell’appennino.

Per ulteriori informazioni sulla sagra: contattare l’Ufficio Turistico di Marradi telefonando al numero 055/8045170 o scrivendo all’indirizzo info@pro-marradi.it oppure visitate il sito della Proloco di Marradi: www.pro-marradi.it

Altri appuntamenti imperdibili questo autunno:

A cura di Valeria Bellagamba

Leggete tutte le nostre notizie su Google News