CONDIVIDI
trenino del foliage
Ferrovia Vigezzina Centovalli (vigezzinacentovalli.com)

Trenino del Foliage 2018: in viaggio sul trenino tra Piemonte e Svizzera, circondati da paesaggi straordinari.

Con l’arrivo dell’autunno in tanti scelgono di avventurarsi per i boschi, per passeggiate rigeneranti, prima dell’arrivo del freddo invernale, per godersi il paesaggio autunnale con i suoi colori caldi e i profumi intensi. I colori sono i protagonisti dell’autunno, con tutte le loro sfumature di giallo, arancio, rosso e marrone. Il paesaggio naturale cambia i suoi vestiti ed è uno spettacolo starlo a guardare. Proprio questo mutamento di colore negli alberi e nelle piante è diventato negli ultimi anni il protagonista di viaggi e gite d’autunno: si va alla scoperta degli alberi più belli e particolari, quelli che offrono uno spettacolo cromatico mozzafiato. Questo girare per campagne, montagne e boschi ad ammirare le foglie degli alberi che cambiano colore si chiama turismo del foliage. Una consuetudine che viene dal Nord America, Stati Uniti e Canada, dove le foglie d’autunno offrono uno spettacolo meraviglioso. Anche i nostri boschi, tuttavia, hanno tante meraviglie da offrirci, ecco perché il turismo del foliage sta diventando popolare anche da noi.

Vi abbiamo già segnalato diversi luoghi dove ammirare il foliage in Italia e in Europa, anche nei grandi parchi dette città. Le occasioni non mancano, ma se volete provare un’esperienza davvero unica ed immergervi in un ambiente straordinario, circondati da alberi multicolore, nell’atmosfera dolce e malinconica d’autunno, allora dovete provare il trenino del foliage. Si tratta di una linea ferroviaria che va dal Piemonte alla Svizzera, attraversando un territorio di eccezionale bellezza naturale.

Trenino del foliage tra Piemonte e Svizzera

Per ammirare lo spettacolo incantevole dei colori d’autunno che tingono le chiome degli alberi non c’è niente di meglio di un bel viaggio in treno, a bordo di un trenino turistico, lento e con ampie vetrate panoramiche che permette di ammirare con tutta calma il paesaggio circostante, addentrandosi in mezzo ai boschi, tra gole e montagne, regalando scenari da favola. È il trenino del foliage della Ferrovia Viggezina-Centovalli che collega l’Italia alla Svizzera, Domodossola a Locarno, passando per la Valle Vigezzo, detta anche la Valle dei pittori, e le Centovalli, un percorso straordinario attraverso campi, gole, boschi e sotto cime montuose imbiancate dalla prima neve.

trenino del foliage
Ferrovia Vigezzina Centovalli (vigezzinacentovalli.com)

La Ferrovia Vigezzina-Centovalli è una linea internazionale a scartamento ridotto che attraversa pittoreschi paesaggi montani, tra Piemonte e Canton Ticino, a bordo di caratteristici trenini bianchi e azzurri. Il trenino turistico, composto da quattro vagoni con finestrini panoramici, è in funzione tutte le stagioni, tra i colori vivaci della primavera, il verde brillante dell’estate, i caldi colori d’autunno e il bianco della neve in inverno. L’autunno però è forse la stagione migliore sia per ammirare il romantico paesaggio che per fermarsi a visitare i piccoli paesi lungo il percorso, le chiese, i musei e monumenti, e gustare le specialità di stagione del territorio. Nel periodo in cui il treno è attivo, vengono organizzate diverse manifestazioni pubbliche, sagre, fiere ed eventi locali, con visite ai luoghi della cultura e della tradizione, incentivate da offerte e promozioni dedicate.

I biglietti del Treno del foliage possono essere acquistati online sul sito web ufficiale della Ferrovia Vigezzina-Centovalli. Il singolo biglietto prevede un viaggio di andata e ritorno (in uno o due giorni) sull’intera linea, da Domodossola a Locarno, e include una sosta nel viaggio di andata e una nel viaggio di ritorno. Il biglietto turistico intero costa 25 euro in seconda classe e 35 euro in prima classe per gli adulti, ci sono tuttavia sconti e pacchetti per coppie e famiglie. Per il treno del foliage la prenotazione è obbligatoria, costa 4 euro, e le disponibilità sono limitate, per cui è bene prenotare in anticipo. La linea ferroviaria è percorsa anche da treni ordinari, utilizzati dai pendolari che non sono panoramici ed effettuano un servizio differente. Informatevi bene sul tipo di treno che intendete prenotare. Per viaggiare a bordo del treno panoramico si paga un supplemento di 1,50 a tratta. Il periodo in cui viaggerà il trenino del foliage va dal 13 ottobre al 4 novembre 2018.

trenino del foliage
Ferrovia Vigezzina Centovalli (vigezzinacentovalli.com)

La Ferrovia Vigezzina-Centovalli è una linea ferroviaria storica, inaugurata nel 1923, definita anche la ferrovia panoramica più bella d’Italia. Parte da Domodossola, nell’alto Piemonte, e arriva fino a Locarno, cittadina svizzera affacciata sulla sponda ticinese del Lago Maggiore. Il percorso è lungo 52 km, circa 32 km nel territorio italiano e 20 km in quello svizzero, e attraversa la Val d’Ossola, la Val Vigezzo e in Svizzera le Centovalli, una zona che prende il nome dalle numerose valli laterali che costeggiano la ferrovia, molto amate dagli escursionisti. La durata del viaggio sull’intero percorso è di poco meno di due ore. Si può scegliere di partire anche da una stazione intermedia o fermarsi prima di arrivare al capolinea di Locarno. La linea ferroviaria comprende 32 stazioni, di cui 18 sono in Italia e 14 in Svizzera.

trenino del foliage
Percorso della Ferrovia Vigezzina Centovalli (vigezzinacentovalli.com)

La ferrovia può essere definita un capolavoro di ingegneria, le sue rotaie infatti, oltre ad attraversare stupendi paesaggi naturali in mezzo ai boschi e accanto a campi e pascoli, percorrono ripidi viadotti con ben 83 ponti e passano per gole strette e profonde.

Sono da visitare anche i paesi e i borghi lungo la ferrovia: da Santa Maria Maggiore, il centro abitato principale, dove si svolgono fiere e sagre d’autunno (dalla Mostra Bovina della razza Bruna Alpina, la prima domenica di ottobre a “Fuori di Zucca” nel terzo weekend di ottobre) e dove visitare il Museo dello Spazzacamino; a Malesco, con il suo Museo della Pietra Ollare e degli Scalpellini; Villette, il paese delle meridiane, e Re, famoso per il Santuario della Madonna del Sangue. Santa Maria Maggiore e Malesco sono borghi Bandiera Arancione del Touring Club.

Il biglietto per il trenino del foliage si può abbinare ad eventi locali, con promozioni dedicate, e ad altri pacchetti, come “Un viaggio da gustare”, che offrirà a tutti i viaggiatori degustazioni dei piatti e dei prodotti gastronomici locali ad un prezzo speciale. Con un viaggio nel gusto, insieme a quello attraverso il paesaggio.

Da non dimenticare la visita alla città di Domodossola e ai suoi monumenti: la suggestiva Piazza del Mercato, con i suoi portici quattrocenteschi, la Chiesa Collegiata dei Santi Gervasio e Protasio, Palazzo Silva e il Sacro Monte di Domodossola. Anche la città organizza eventi e manifestazioni in autunno, come la manifestazione per bambini “Bimbindom”, in programma nel weekend di sabato 13 e domenica 14 ottobre. A Palazzo San Francesco si potrà visitare fino al 31 ottobre la mostra “De Chirico. De Pisis. La mente altrove”.

Insomma, un’offerta completa di bellezze naturali, tradizioni locali, arte, cultura e cibo.

A cura di Valeria Bellagamba

Leggete tutte le nostre notizie su Google News