CONDIVIDI
Lago di Bled in autunno, Slovenia (iStock)

Foliage 2018: lo spettacolo delle foglie d’autunno in Europa. Alla scoperta dei luoghi più belli del Vecchio Continente dove ammirare le foglie che cambiano di colore in autunno.

Il foliage, chiamato anche fall foliage, è il fenomeno naturale delle foglie che in autunno cambiano di colore prima di seccarsi e cadere dagli alberi, diventano gialle, arancioni, rosse e marroni. Uno spettacolo superbo che riempie gli occhi di meraviglia che offre il meglio di sé soprattutto nelle grandi foreste di latifoglie del Nord America, dalla quale viene il termine foliage. Il turismo del foliage, infatti, è una consuetudine nata negli Stati Uniti, in particolare negli Stati del Nordest, e in Canada, ma che si è diffusa anche al resto del mondo. Anche in Europa e in Italia abbiamo boschi che sia ammantano di rosso e oro in autunno. Uno spettacolo che non ha nulla da invidiare a quello del Nord America e che merita di essere visto con passeggiate ed escursioni dedicate.

Qui vi portiamo alla scoperta dei boschi e dei paesaggi più belli d’Europa per ammirare il foliage d’autunno.

Foliage 2018: i posti più belli in Europa

Nato da una consuetudine nordamericana, il turismo del foliage, dell’andare per boschi e aree naturali ad ammirare le foglie e il paesaggio circostante che cambiano di colore, che si è estesa anche da noi. Sebbene non abbiamo le grandi foreste del Nord America anche i nostri più piccoli ma incantevoli boschi italiani ed europei offrono scenari sorprendenti e bellissimi. Luoghi che spesso nemmeno conosciamo o non li conosciamo in autunno.

Vi abbiamo già fatto un cenno ai luoghi del foliage in Italia, qui invece vi proponiamo quelli da visitare in Europa per il vostro viaggio del foliage 2018. Ecco dove andare.

Parco nazionale dell’Harz, Germania

Foliage d’autunno nel Parco Nazionale Harz in Germania (iStock)

La Germania con i suoi grandi e fitti boschi è senz’altro uno dei luoghi più belli per ammirare il foliage d’autunno. C’è solo l’imbarazzo nella scelta dei posti da visitare. Qui in particolare vi segnaliamo il Parco nazionale dell’Harz, situato tra Bassa Sassonia e Sassonia-Anhalt, nel cuore della Germania settentrionale.

Lago di Bled, Slovenia

Lago di Bled, Slovenia (iStock)

Il Lago di Bled si trova in Slovenia, a pochi chilometri dal confine con l’Italia del valico di Tarvisio. È un luogo di straordinaria bellezza, da visitare tutto l’anno, in estate, inverno e ovviamente in autunno quando la foresta intorno al lago assume svariate sfumature di colore che vanno dal verde scuro al giallo e all’arancio.  Così come gli alberi sulla pittoresca isoletta di Bled dove spicca il campanile della chiesetta dell’Assunzione della Vergine e sulla quale domina, da una rupe sulla sponda del lago il caratteristico castello medievale.

Perthshire, Highlands Scozzesi

Bosco nel Perthshire, Highlands, Scozia (iStock)

La Scozia offre sorprendenti paesaggi autunnali, in particolare sulle sue celebri Highlands, tra altipiani, vallate e boschi fitti attraversati da spettacoli sentieri e impetuosi torrenti. Luoghi che in autunno si vestono di colori caldi che invogliano a stare all’aperto. Tra questi c’è il Perthshire, una ex contea molto vasta che oggi ha lo status di una regione e comprende diversi distretti, città e villaggi. Un territorio tutto da scoprire.

Foresta Bialowieza, Polonia e Bielorussia

Foresta Bialowieza, Polonia (WildberryPassion, CC BY-SA 3.0, Wikicommons)

Nell’Europa dell’Est tra Polonia e Bielorussia sorge la vasta e selvaggia Foresta di Bialowieza, l’ultima e più antica foresta vergine del Vecchio Continente, che migliaia di anni fa occupava tutta l’Europa orientale. Un territorio incontaminato, ricchissimo e prezioso, ultima testimonianza di come era l’Europa nell’antichità, un territorio interamente coperto di boschi. La Foresta di Bialowieza è Riserva della biosfera e Patrimonio dell’Umanità Unesco. La parte più accessibile è quella in Polonia.

Parco Nazionale dei Monti Rodopi, Grecia

Parco Nazionale dei Monti Rodopi, Grecia (iStock)

Un luogo in Europa dove ammirare il foliage 2018 è anche la Grecia. I suoi boschi mediterranei che diventano verde scuro, giallo e arancio sono uno spettacolo da non perdere. Tra questi sono da visitare i boschi del Parco Nazionale dei Monti Rodopi, nel nord del Paese al confine con la Bulgaria, nella Macedonia Orientale Tracia. La catena montuosa dei Rodopi segna il confine tra Gercia e Bulgaria per 19mila km2. Si tratta di una delle regioni ecologiche più importanti della Grecia che ospita anche conifere e latifoglie sempreverdi.

Hallstatt, Austria

Hallstatt , Austria (iStock)

Già segnalata tra i luoghi più belli del mondo per il foliage d’autunno, la cittadina austriaca di Hallstatt affacciata sull’omonimo lago è una meta da segnare assolutamente nell’agenda dei viaggi in Europa. Il luogo è bello durante tutto l’anno, ma è in autunno che si veste di colori stupendi. Hallstatt si trova nella regione dell’Alta Austria, poco meno di 80 km a sud est di Salisburgo.

Bosco del Cansiglio, Veneto

foliage in italia autunno
Bosco del Cansiglio (iStock)

Dall’elenco dei luoghi da visitare in Europa per il foliage 2018 non poteva mancare l’Italia. Tanti sono i boschi bellissimi, tra Alpi e Appennini, per ammirare lo spettacolo delle foglie che cambiano colore. Qui in particolare vi consigliamo il Bosco del Cansiglio , in Veneto, situato in provincia di Treviso, sopra Vittorio Veneto, vicino al confine con il Friuli. Si tratta di un bosco antichissimo da cui i veneziani prendevano il legno per costruire le loro imbarcazioni. Ospita faggi, ma anche abeti rossi, introdotti dall’uomo. Questa caratteristica fa sì che in autunno il giallo e rosso delle faggete si alterni al verde delle conifere

Alsazia, Francia

Colline in Alsazia, Francia (iStock)

Un’altra meta imperdibile per il foliage d’autunno è l’Alsazia, regione storica e geografica della Francia al confine con la Germania famosa per la straordinaria bellezza dei suoi paesaggi di colline di vigneti e borghi storici. In autunno le viti e gli alberi assumono i colori del giallo, ocra, arancio, rosso scuro e marrone. Luoghi idilliaci per passeggiate ed escursioni alle aziende agricole con degustazioni di vini e specialità locali. Senza perdere la visita a castelli, chiese, abbazie e centri storici medievali, da Strasburgo a Colmar.

Flåm, Norvegia

Flåm, Norvegia (iStock)

Uno spettacolo meraviglioso è quello dell’autunno in Norvegia, con i colori caldi che ricoprono il paesaggio intorno ai caratteristici paesini e fiordi, insieme al sempre verde delle conifere. Tra questi, il paesaggio da non perdere, che offre un incantevole foliage accanto alle tipiche casette sull’acqua, è quello di Flåm, villaggio all’estremità al fiordo di Aurland, ramificazione del più grande Sognefjorden. Flåm è il tipico villaggio norvegese con casette in legno bianche e colorate dal tetto spiovente, è circondato da boschi e cascate. Un luogo da visitare assolutamente. Vi ricordiamo la nostra guida i fiordi norvegesi.

Castello di Neuschwanstein, Germania

Castello di Neuschwanstein (iStock)

Chiudiamo con un altro paesaggio incantevole dalla Germania, quello del Castello di Neuschwanstein e del territorio che lo circonda. Luoghi di bellezza unica, che sembrano usciti da una favola. Il famosissimo Castello di Ludwig, come è anche più semplicemente chiamato, dal nome del re bavarese che lo fece costruire si staglia da una rupe circondata da boschi, laghi e fiumi nel comune di Schwangau. Un territorio straordinario che l’autunno veste di straordinari colori intensi, facendo risaltare i castelli e i boschi storici che popolano questa parte della Baviera meridionale. Da non perdere per nulla al mondo.

Altre proposte per viaggi in autunno:

A cura di Valeria Bellagamba

Leggete tutte le nostre notizie su Google News