CONDIVIDI

Cosa fare per la Festa del Papà 2018 in Italia: guida alle città più belle da visitare insieme e alle iniziative.

festa del papà 2018
(Pixabay)

La Festa del Papà 2018 si avvicina e in tanti cercano un’idea innovativa per trascorrerla con il proprio genitore. La festività cade il 19 marzo, giorno in cui si celebra anche San Giuseppe, il padre putativo di Gesù. Molte sono le idee regalo o le proposte che potete fare al vostro papà per passare con lui una giornata di festa, che cade in un giorno lavorativo, ma essendo un lunedì si può ad esempio “allungare” il weekend o approfittarne, anticipando i festeggiamenti alla domenica, o addirittura all’intero fine settimana. Sicuramente, le possibilità di rendere felice il proprio genitore in questa occasione sono davvero molte e una di queste potrebbe essere la visita di qualche città italiana.

Vuoi sapere come si festeggia la Festa del Papà nel mondo? Leggi qui

Eventi Festa del Papà a Milano e Torino

Potrebbe essere interessante, ad esempio, la visita di qualche museo. Come noto, ve ne sono molti che sono a ingresso gratuito tutto l’anno. Altri, invece, in ogni parte d’Italia, dedicano delle iniziative speciali proprio legate alla Festa del Papà. Abbiamo accennato, a tal proposito, ad alcune proposte in tema a Torino e dintorni. Ad esempio, il Museo Egizio propone per il 19 mattina una visita guidata molto speciale, chiamata “La mia famiglia egizia”, che sarà dedicata ai papà dell’antico Egitto. Al Museo Nazionale del Cinema è previsto domenica 18 il laboratorio di doppiaggio per famiglie e bambini “Senti chi parla”. Nel capoluogo piemontese, inoltre, al Mauto viene organizzato domenica 18 un laboratorio di string art, per realizzare un regalo originale per il proprio papà. Sempre in Piemonte, i Musei di Bra propongono due laboratori creativi dedicati a tema. Tante le iniziative a Milano: ad esempio, sabato al Museo di Storia Naturale si terrà la visita-gioco “Sei forte papà“, per famiglie con bambini di 6-11 anni. Al B-hum Milano Amendola verrà invece organizzato un mini shooting per immortalare in una foto l’amore tra genitori e figli. Sempre nella giornata di sabato, in Piazza di Momo, appuntamento con l’arteterapia per i bambini da 12 a 36 mesi. Un laboratorio di pittura a tema viene organizzato dall’Associazione Culturale Cuoremilano. Domenica 18 nel pomeriggio, al Teatro Bruno Munari, appuntamento con lo spettacolo “Un papà“, storia di un padre che aspetta la nascita del primo figlio. E poi ancora altre iniziative nei musei e nelle piazze dedicate al rapporto tra padri e figli, con laboratori e feste a tema sia domenica che lunedì.

State cercando qualche idea per la Festa del Papà 2018? Eccone alcune:

Festa del Papà 2018: cosa fare a Roma

Per chi scegliesse di passare la Festa del Papà 2018 a Roma, si moltiplicano le iniziative previste nella Capitale tra sabato e lunedì. Sabato mattina, presso l’Asilo Nido e Scuola dell’Infanzia Le Fate Turchine (Tor di Quinto), è in programma un laboratorio di pasticceria a cui potranno partecipare non solo i più piccini, ma anche i loro papà. Mattinata dedicata alle letture per bambini, sabato, al C’era due volte un posto da favola, al quartiere Prati. Sabato e domenica, i papà potranno entrare gratis allo Zoomarine di Torvaianica e il biglietto unico per gli accompagnatori è di 14 euro. Domenica pomeriggio, il Circo VolaVoilà (Casalpalocco) propone “Faccio Circo con Papà!”. Padri e figli si cimenteranno nelle discipline aeree circensi, nell’equilibrismo, nella giocoleria e nell’acrobatica. Sempre domenica, al Fleming Home si tiene l’Happy Father’s Day, un’intera giornata di laboratori per bambini e relax per gli adulti. Lunedì pomeriggio, la libreria per bambini L’ora di libertà organizza Fare con papà, un laboratorio creativo per giocare con il proprio bambino. Infine, il 23 e 24 marzo il Museo dell’Ara Pacis propone un 2×1 rivolto ai visitatori, proprio in concomitanza con la Festa del Papà.

Vuoi fare una dedica speciale al tuo papà?

Cosa fare a Napoli per la Festa del Papà 2018

A Napoli e in generale in tutto il Mezzogiorno d’Italia, la Festa del Papà è molto sentita, come molto sentito è il culto di San Giuseppe. Per i tifosi ‘azzurri’ della squadra partenopea, i prodotti del Napoli Calcio – in occasione della Festa del Papà – sono in vendita ad un prezzo veramente scontato, inoltre la spedizione è gratuita su tutti gli ordini con un importo superiore a 49,90 euro. Un ottimo modo per rendere ancora più forte il legame tra la squadra e i tifosi. Per i più piccini, sabato pomeriggio, alla Feltrinelli di Via Chiaia, un Laboratorio di art&craft. Sempre alla Feltrinelli, ma domenica, spazio alla lettura dialogica ispirata al libro Papà, mi prendi la luna, per favore?. Laboratori aperti per la creazione di regali originali sono in corso in questi giorni alla CasadiÙ. In particolare, si potrà imparare a realizzare un bacio di cioccolato personale e a rendere davvero originale il proprio biglietto di auguri. Si può scegliere infine di passare la giornata in uno dei tanti parchi cittadini del capoluogo partenopeo. Uno di questi, il Real Bosco di Capodimonte, di fronte all’omonima reggia, con 124 ettari di verde, con giardino all’inglese e oltre 400 alberi secolari, è stato più volte nominato il parco più bello d’Italia. Per una Festa del Papà golosa, in tutto il Sud Italia sono diffuse le zeppole di San Giuseppe, delle specie di bigné a forma schiacciata. Secondo la tradizione popolare, dopo la fuga dall’Egitto, San Giuseppe dovette vendere frittelle per poter mantenere la famiglia in terra straniera. Le varianti di queste frittelle, che stuzzicano l’appetito di grandi e piccini, sono diffuse in tutta Italia, con nomi e contenuto diversi.

A cura di Gabriele Mastroleo