ViaggiNews

Ponte del 2 giugno: dove andare in montagna

mercoledì, 24 maggio 2017

Il Cervino dal Lac Bleu, Valle d’Aosta (Ventofreddo, CC BY-SA 3.0, Wikipedia)

Il lungo weekend del Ponte del 2 giugno sta per arrivare e noivi abbiamo proposto alcune idee di viaggio (CLICCA QUI), tra diverse mete in Italia e città europee. Vi abbiamo segnalato le occasioni da non perdere per un viaggio all’estero e le offerte di viaggio in Italia. Inoltre, abbiamo ricordato che mentre in Italia si celebrerà la Festa della Repubblica a Berlino si terrà il Carnevale delle Culture. Vi abbiamo infine proposto un elenco più approfondito di mete di viaggio in Italia. Entrando nel dettaglio, vi abbiamo suggerito dove andare al mare per il lungo weekend, ora tocca alle località di montagna.

 

 

Ponte del 2 giugno: dove andare in montagna

Vi segnaliamo le mete ideali dove andare in montagna per il ponte del 2 giugno. Luoghi dove ammirare paesaggi mozzafiato, tra sentieri in mezzo ai boschi, circondati da vette maestose o singolari, borghi pittoreschi e  laghi da fiaba. Ecco dove andare per il lungo weekend della Festa della Repubblica.

Valle d’Aosta, Val Ferret

Val Ferret, Valle d’Aosta ( Ximonic, Simo Räsänen, CC BY-SA 3.0, Wikicommosn)

La Valle d’Aosta offre alcuni dei paesaggi di montagna più belli d’Italia e d’Europa. Le sue montagne maestose, dal Monte Bianco al Monte Rosa, dal Gran Paradiso al Cervino, formano uno scenario  da lasciare senza fiato. La regione ha una vastissima scelta di strutture ricettive, dagli alberghi ai B&B alle case in affitto. Facilmente raggiungibile dal Nord Italia, la Valle d’Aosta ha un paesaggio costellato di borghi e castelli storici. Qui in particolare, tuttavia, vogliamo segnalarvi la stupenda Val Ferret, la valle stretta e lunga, situata ai piedi del massiccio del Monte Bianco. Qui si affacciano imponenti montagne granitiche, con fitti boschi di abeti e un torrente la percorre in lunghezza. La valle sorge tra il confine con Francia e Svizzera. Nelle vicinanze si trova la “Balconata del Monte Bianco“, un sentiero che dà accesso ad una terrazza panoramica, dalla quale si può ammirare una vista spettacolare su la Vény e la Val Ferret.

Parco della Majella

La Majella (Wikipedia)

In Abruzzo troviamo montagne bellissime e diverse aree naturali che nulla hanno da invidiare a quelle delle Alpi. Qui vogliamo segnalarvi, come meta per il Ponte del 2 giungo, l’imponente massiccio della Majella, compreso nell’omonimo Parco Nazionale. Qui il paesaggio è davvero spettacolare, con il massiccio montuoso circondato a valle da una vegetazione ricchissima, che rappresenta un terzo di tutta la flora italiana. Luoghi perfetti per le passeggiate di fine primavera e inizio estate. Da vedere poi i paesini arroccati sui monti e le cittadine storiche, come Campo di Giove, Pescocostanzo, Sulmona e Carmanico Terme. Il Parco Nazionale della Majella è compreso tra le province di Pescara, l’Aquila e Chieti.

Tarvisio e  Laghi di Fusine

Lago di Fusine Superiore (Foto di Hubertl. Licenza CC BY-SA 4.0 via Wikimedia Commons)

Tornando al Nord Italia, questa volta sul versante orientale delle Alpi, una zona molto bella è quella di Tarvisio, centro del Friuli Venezia Giulia tra Austria e Slovenia. Qui in particolare sono da vistare i suggestivi Laghi di Fusine, due laghi alpini gemelli, di origine glaciale, che si distinguono in Lago Superiore e il Lago Inferiore. Sono situati in un anfiteatro calcareo, creato dalla dorsale del Picco di Mezzodì del Monte Mangart, e sono circondati da boschi di abeti. Il Lago Superiore è a 929 metri di altitudine, il Lago Inferiore a 924 metri. Vicino a quest’ultimo si trovano altri due minuscoli specchi d’acqua, chiamati laghi piccoli. I laghi sorgono nell’area protetta del Parco naturale dei Laghi di Fusine, vicino al confine con la Slovenia. Il nome sloveno è Belopeška jezera. Da vedere anche la vicina cittadina di Tarvisio e il Santuario del Monte Lussari.

Carinzia, Austria

Lago di Wörth (Juergen Sack iStock)

Rimanendo in zona, Tarvisio è la porta di accesso all’Austria. Vale allora la pena oltrepassare il valico e visitare la vicina Carinzia, una delle zone più belle del Paese dal punto di vista paesaggistico. A pochi chilometri dal confine con l’Italia si trova il bellissimo Lago di Wörth (Wörthersee), compreso tra le pittoresche cittadine di Villach e Klagenfurt. Qui ad accogliere i visitatori c’è il tipico paesaggio di montagna austriaco, con le sue casette e i viali ordinati e le cittadine ricche d’arte e storia. Numerose sono strutture ricettive e le attività organizzate, dalle escursioni in barca e a piedi alle numerose attività sportive. Da visitare il bel centro storico di Klagenfurt, con l’architettura di edifici tradizionali e moderni. Luoghi ideali per le vacanza con la famiglia. Il Lago di Wörth è uno dei più belli d’Austria.

Monti del Matese

Lago del Matese (Gabriela Insuratelu iStock)

Una zona di montagna molto bella, ma purtroppo poco considerata, è quella dei Monti del Matese, al confine tra Campania e Molise. Qui sorge l’omonimo Parco regionale, dove alle vette montuose fanno da contrappunto spaziose valli con parti, pascoli, boschi, laghi, cascate, torrenti e altri corsi d’acqua. Il Parco del Matese offre uno scenario suggestivo e selvaggio, dove ammirare anche gole e grotte da lasciare senza fiato. Il Parco è compreso tra le province di Caserta, soprattutto, e di Benevento, mentre le vette del Massiccio del Matese sono condivise con il Molise. L’area del parco offre numerosi percorsi escursionistici e molte strutture ricettive dove soggiornare, in particolare agriturismi.

Abetone

Abetone, Lago del Greppo (Stefano Tolari, CC BY 3.0, Wikicommons)

Rinomata come meta sciistica, l’Abetone è una destinazione perfetta anche per la primavera estate, grazie soprattutto alla sua posizione centrale, tra Toscana ed Emilia Romagna. La bellezza paesaggistica di questa parte di Appennino, fuori dalle mete più battute, offre ottime occasioni per gite fuori porta e weekend di relax. Qui si trovano numerosi percorsi escursionistici, sui versanti del Monte Cimone, del Monte Gomito e del Libro Aperto. Itinerari di diverse difficoltà da percorrere a piedi o in mountain bike. La zona, poi, offre molte strutture per praticare altri sport all’aria aperta.

Monte Rosa

Monte Rosa da Alagna Valsesia (Maxinmilan, CC BY-SA 4.0, Wikicommons)

A cavallo tra Valle d’Aosta, Piemonte e Svizzera si staglia l’imponente massiccio del Monte Rosa. Una vasta area montuosa di incredibile bellezza paesaggistica, dominata dal ghiacciaio del massiccio, sotto al quale si allungano valli strette, popolate da pittoreschi borghi montanari. Qui in particolare vi suggeriamo di andare in Val Sesia, sul versante piemontese, vicino al cuore della Monte Rosa, dove ammirare un paesaggio da lasciare senza fiato. In zona si trovano numerosi rifugi alpini e sentieri per trekking e passeggiate. Per un lungo weekend di sport e realx, lontano dal caos cittadino.

Dolomiti e Lago di Carezza

Lago di Carezza con il gruppo del Latemar (Thinkstock)

In questo elenco di mete ideali per il lungo Ponte del 2 giugno non poteva ovviamente mancare il Trentino Alto Adige. Qui consigliamo in particolare il bellissimo Lago di Carezza, a 1.534 metri sul livello del mare nell’alta Val d’Ega,in Alto Adige. Circondato dalle scenografiche vette dei gruppi del Catinaccio e del Latemar, che si specchiano sulle sue acque color smeraldo e azzurro, Carezza è uno dei laghi più conosciuti al mondo. La sua bellezza non ha eguali, senza nulla togliere ad altri laghi alpini. In tedesco il nome del lago è Karersee, mentre nella lingua ladina è chiamato anche “Lec de Ergobando” (o “arcoboàn”), “lago dell’arcobaleno”, proprio per la varietà del colore delle sue acque. Il lago i trova nel comune di Nova Levante, in provincia di Bolzano, non lontano dalla Val di Fassa.

VIDEO: Ponte del 2 giugno in montagna: Val Ferret. VIDEO

Tags:

Altri Articoli Interessanti: