Navi MSC: nuove regole sanitarie per le crociere negli Stati Uniti

Le ultime notizie sulle regole di viaggio a bordo delle Navi MSC: nuove regole sanitarie per le crociere negli Stati Uniti. Tutte le informazioni utili.

Si allentano le restrizioni anti-Covid per le navi da crociera e anche la compagnia MSC aggiorna le sue regole, per i viaggi negli Stati Uniti.

navi msc regole crociere
Navi MSC: nuove regole sanitarie per le crociere negli Stati Uniti (Foto: Stefano Garau – stock.adobe.com)

Come per altre compagnie di navigazione, anche la MSC elimina l’obbligo del tampone pre-imbarco per i passeggeri, in alcune situazioni. A seguito della modifica del protocollo Covid-19 per le crociere dei CDC (Centers for Disease Control and Prevention.) negli Stati Uniti.

Alcune restrizioni e regole di prevenzione sanitaria restano ma le misure sono alleggerite. Ecco tutto quello che bisogna sapere.

Nel frattempo, vi ricordiamo che dopo oltre due anni la Nuova Zelanda ha riaperto i porti alle crociere, insieme all’allentamento di altre misure.

Navi MSC: nuove regole sanitarie per le crociere negli Stati Uniti

A seguito dell’abolizione del precedente protocollo Covid-19 per le navi da crociera con l’introduzione di nuove linee guida da parte dei CDC statunitensi, sono già diverse le compagnie crocieristiche che hanno rivisto le proprie regole sanitarie a bordo delle loro navi.

Il primo provvedimento è stata l’abolizione del test Covid negativo prima dell’imbarco, finora imposto ai passeggeri, ad alcune condizioni e in alcune situazioni.

A fine luglio era stata la Virgin Voyages tra le prime compagnie ad eliminare completamente l’obbligo del tampone pre-imbarco, prima sugli itinerari europei e poi per quelli statunitensi. Poi, era stata la Royal Caribbean ma solo per le crociere brevi e a partire dal prossimo 8 agosto. Comunque, tutti passeggeri devono essere vaccinati, per poter salire a bordo delle navi. Solo la Virgin ha previsto una deroga per un 10% di viaggiatori.

Ora, è la volta di un’altra grande compagnia di navigazione, la MSC, che ha deciso di aggiornare le proprie regole sanitarie per le crociere nei porti degli Stati Uniti, proprio alla luce delle nuove regole dei CDC.

Anche la compagnia non richiederà più ai passeggeri vaccinati il risultato negativo di un test Covid prima dell’imbarco della nave da crociera, ma solo per itinerari brevi, della durata di 5 giorni o inferiore. Il tampone, comunque, resta raccomandato. Come riporta TTG Italia.

Per gli itinerari più lunghi, sopra i 6 giorni, il tampone negativo prima dell’imbarco sarà ancora obbligatorio.

Per salire a bordo delle navi da crociera di MSC, tutti i passeggeri dai 12 anni in su di età devono aver completato il ciclo vaccinale. Mentre ai passeggeri dai 2 agli 11 anni non vaccinati è richiesto il test Covid negativo effettuato nei tre giorni prima dell’imbarco.

Ricordiamo anche che alcune compagnie di navigazione avevano già cancellato l’obbligo di tampone negativo prima dell’imbarco sulle navi da crociera, per i viaggi in Europa.

Le regole per le crociere e i viaggi

Che ne pensate di queste nuove regole? Favoriranno i viaggi in crociera? Nonostante le restrizioni e i rischi di contagio elevati, i viaggi in crociera stanno avendo un grande successo questa estate in Italia.

Proprio la compagnia MSC prevede di imbarcare e sbarcare ben 217mila passeggeri con 11 sue navi in 16 porti italiani soltanto per Ferragosto. Come riporta Travel Quotidiano.

Questa estate, poi, la stessa MSC ha inaugurato le crociere in Groenlandia.

navi msc regole crociere
Crociera (Adobe Stock)