Voli low cost per la Giordania: in arrivo nuove occasioni di viaggio

Voli low cost per la Giordania: in arrivo nuove occasioni di viaggio. Tutto quello che bisogna sapere.

voli low cost giordania
Voli low cost per la Giordania: in arrivo nuove occasioni di viaggio (Foto di ChiemSeherin da Pixabay)

In arrivo nuove occasioni di viaggio low cost per la Giordania, l’affascinante Paese del Medio Oriente, con il deserto del Wadi Rum e l’affascinante città di Petra. La Giordania è ricca di meraviglie e condivide con Israele il Mar Morto.

I voli low cost per raggiungere la capitale Amman e la località balneare di Aqaba dall’Italia sono già disponibili da Ryanair, presto si aggiungerà all’offerta un’altra compagnia low cost, sempre più agguerrita nel marcato italiano: Wizz Air. Ecco tutto quello che bisogna sapere.

Leggi anche –> Voli per Sharm el Sheikh: EasyJet riapre i collegamenti dall’Italia

Voli low cost per la Giordania: in arrivo nuove occasioni di viaggio

Il governo della Giordania ha stretto un accordo con la compagnia area low cost Wizz Air per l’apertura di nuovi collegamenti con l’Europa. Saranno aperte otto nuove rotte e il primo volo Wizz Air atterrerà in Giordania il prossimo 15 dicembre.

Tra le otto nuove rotte di Wizz Air per la Giordania, quattro collegheranno l’aeroporto di Amman con le città di Roma, Milano, Vienna e Budapest. Altre quattro rotte stagionali, invece, saranno operative sull’aeroporto di King Hussein (Khia) di Aqaba che sarà collegato con Roma, Bucarest, Budapest e Vienna.

Dunque saranno tre le rotte dall’Italia: due per Amman da Milano e Roma e una per Aqaba da Roma.

Per i turisti italiani e degli altri Paesi interessati dall’apertura delle nuove rotte si tratta sicuramente di imperdibili opportunità di viaggio. Allo stesso tempo, la Giordania potrà rilanciare il suo turismo che prima della pandemia era in forte crescita, grazie ai voli low cost.

L’accordo con Wizz Air include anche il lancio di diverse campagne promozionali su tutte le piattaforme della compagnia aerea, incluso il sito web e i social media. Questa operazione dovrebbe portare in Giordania circa 167.000 turisti, secondo Abed Al Razzaq Arabiyat, amministratore delegato del Jordan Tourism Board.

Insomma, appena si potrà fare conviene partire per visitare questo Paese straordinario.

Leggi anche –> Voli low cost per ottobre 2021: tutte le migliori offerte

Viaggiare in Giordania

Petra, Giordania. Ministero del Tesoro, Khasneh (iStock)

La Giordania è nell’elenco D dell’allegato 20 ai vari decreti che dal marzo 2020 disciplinano le regole di contrasto e prevenzione della pandemia, con stringenti norme di viaggio. Chi arriva in Italia dalla Giordania e dunque anche gli italiani che rientrano da un viaggio, dovranno aver completato il ciclo vaccinale (Green pass da vaccinazione), presentare un test negativo al tampone per il Coronavirus e compilare il Passenger Locator Form. Non è più prevista la mini quarantena di 5 giorni che è stata abolita per il Regno Unito e tutti i Paesi inclusi nell’elenco D da fine agosto.

Per entrare in Giordania occorre un tampone molecolare negativo effettuato 72 ore prima della partenza e uno all’arrivo in aeroporto dal quale sono esentati i vaccinati con ciclo completo.

Tutte le informazioni utili sul portale della Farnesina Viaggiare Sicuri: www.viaggiaresicuri.it/country/JOR

Leggi anche –> Via libera ai corridoi turistici: si torna a viaggiare alle Maldive e a Sharm El Sheikh

Wizz Air, Airbus A320 (Foto di Curimedia, CC BY 2.0, Wikimedia Commons)