Smart Working in vacanza a settembre: le mete top in Italia

Settembre e l’autunno sono periodi ancora ottimi per godersi uno smart working alternativo, ossia in alcune mete di vacanza speciali e uniche. Ecco quali sono le destinazioni top secondo Viagginews.

Smart Working in vacanza a settembre
Le mete top per lavorare in vacanza a settembre – Adobe Stock

In questo anno, caratterizzato dalla pandemia di Coronavirus, molti di noi hanno imparato che cosa significa Smart Working. Abbiamo iniziato a lavorare da casa, al sicuro nelle nostre abitazioni, ma in alcuni casi abbiamo anche imparato a lavorare in alcune località di vacanze o in alcune città meravigliose. Se vi potete permettere quindi di abbandonare l’ufficio a settembre e continuare a lavorare da casa, o meglio, in vacanza, ecco alcune località che sono state elette tra le più belle ed interessanti per fare Smart Working.

Lavorare in vacanza anche in autunno è possibile

Come riporta il Corriere.it una delle tendenze di viaggio in questa estate 2021 è stata quella di andare in vacanza, certamente, ma senza in realtà a prendersi ferie: ossia lavorando in Smart Working in alcune delle località più belle d’Italia e del mondo.

Soprattutto i liberi professionisti hanno imparato a godersi magari una meta estiva e di vacanza anche per più giorni continuando però a lavorare magari mezza giornata. Secondo la società tedesca Holidu ci sono quindi delle interessantissime mete per lavorare rimanendo in vacanza.

Dove andare per fare smart working a settembre

Se questa ricerca cita posti come Mumbai, Bucarest ma anche Phuket in Thailandia, noi di Viagginews invece vi suggeriamo quelle che in Italia, secondo noi, sono le località più interessanti per questo tipo di vacanza e lavoro insieme.

Le località di mare migliori per fare smart working a settembre

La prima che vi consigliamo è sicuramente Genova, in Liguria. Qui potrete lavorare magari in un appartamento vista mare e poi, nel pomeriggio, andare a fare un tuffo nelle località balneari vicine. Oppure potreste andare alla scoperta della storia e della cultura di questa bellissima città. Stesso discorso si può fare anche in altre destinazioni di mare come in Campania oppure in Calabria o in Puglia. Per non parlare della Sicilia e della Sardegna.

Lavorare in vacanza nelle colline toscane

Se invece preferite lavorare ma immersi in un panorama decisamente più bucolico che possa anche ispirarvi, sicuramente le colline toscane sono ciò che fa per voi. Magari potreste pensare di lavorare e poi godervi il relax della città di Siena, immersa appunto in un panorama naturale straordinario. Discorso simile anche per le Marche: basta scegliere un piccolo paesino immerso nelle colline per regalarsi un momento di riposo ma anche di lavoro sicuramente più produttivo.

Smart working in montagna a settembre: le mete top

In ultimo sicuramente anche la città di Aosta, come quella di Bolzano, possono essere delle mete perfette lavorare in vacanza.

Lavorare in vacanza a settembre
Smart Working in vacanza a settembre – AdobeStock

Di giorno potrete stare davanti al computer ma con un occhio puntato verso le straordinarie montagne che caratterizzano queste città e queste regioni. E poi nel pomeriggio potrete rilassarvi e andare anche a fare delle escursioni e delle giornate di trekking per recuperare energia.