Due Sorelle: la spiaggia più bella dell’Adriatico si raggiunge solo in gommone

Spiaggia delle Due Sorelle: alla scoperta della meraviglia del Conero.

spiaggia due sorelle conero
Spiaggia delle Due Sorelle: meraviglia del Conero (Foto Adobe Stock)

Tra le spiagge più belle d’Italia, e non solo, possiamo includere la suggestiva spiaggia delle Due Sorelle, sulla Riviera del Conero. Deve il suo nome a due faraglioni che emergono dal mare in prossimità della riva e che per la loro somiglianza stati chiamati Due Sorelle. Nell’immaginario popolare sono due sorelle inginocchiate in preghiera.

Dove si trova la spiaggia delle Due Sorelle

La spiaggia delle Due Sorelle si trova nel comune di Sirolo, pittoresco borgo marinaro arrampicato sulla bianca falesia del Monte Conero, il promontorio che sorge a sud della città di Ancona, sulla costa marchigiana.

La Riviera del Conero offre panorami mozzafiato in un territorio in gran parte incontaminato, dove al blu del mare fa da contraltare il verde della macchia mediterranea,. Qui si trovano pini, lecci, ginestre, il ginepro rosso e il corbezzolo. Le piante del Conero sono protette e l’area fa parte del Parco Regionale del Conero, un luogo adatto per escursioni a piedi e in mountain bike durante tutto l’anno, grazie al clima mite.

La Riviera del Conero è diventata molto popolare negli ultimi anni e ha attirato numerosi turisti, anche dall’estero, soprattutto tanti inglesi che arrivano da Londra con i voli low cost che atterrano nel vicino aeroporto di Falconara. I giornali inglesi hanno inserito più volte la Riviera e le sue spiagge tra le mete di mare più belle d’Europa. Una delle spiagge più belle e imperdibili proprio è quella delle Due Sorelle. Ecco cosa bisogna sapere.

Leggi anche –> Bandiere Blu 2021 delle Marche: le spiagge più belle

Spiaggia delle Due Sorelle: meraviglia del Conero

Sirolo, Conero (treeffe, iStock)

Sirolo è un incantevole borgo marinaro che sorge sulla falesia del Conero, con una piazzetta centrale dalla quale di affaccia una terrazza a picco sul mare. Da qui si ammira una vista mozzafiato sull’azzurro Mare Adriatico, la costa frastagliata e le spiagge sottostanti.

Scendendo dal borgo si arriva al porticciolo e alla spiaggia Urbani, quella centrale del paese, mentre risalendo la costa a nord, anche a piedi, si incontrano altre spiagge famose: San Michele e Sassi Neri. Poi, la costa si fa più impervia e la spiaggia si restringe fino a diventar una sottile striscia di sassi e rocce sotto la bianca falesia a picco sul mare.

Più a nord si trova la famosissima spiaggia delle Due Sorelle, raggiungibile solo via mare. La spiaggia ha una forma lunga e stretta ed è formata da sassi e sassolini bianchi, frammisti a sabbia. In fondo all’arenile, guardando a Nord spuntano gli scogli delle Due Sorelle, uno più grande, vicino alla riva, e un più piccolo verso il mare.

Il mare qui ha i colori del turchese, dell’azzurro, dell’indaco e del cobalto, in una gamma di blu che regala una immediata sensazione di benessere alla vista. Il fondale è profondo dopo pochi metri, appena l’acqua si fa più scura.

Spiaggia delle Due Sorelle, Sirolo, Conero (anzeletti, iStock)

Lo scenario è particolarmente suggestivo, così come dai sentieri del Parco del Conero che sopra la falesia si affacciano a picco sul mare e sulla spiaggia sottostante. In effetti, la spiaggia delle Due Sorelle sarebbe raggiungibile anche via terra, scendendo da quello che è chiamato il Passo del Lupo, un sentiero particolarmente impervio e difficile, a strapiombo sul mare, che negli anni è stato vietato e chiuso per la sua pericolosità, dopo diversi incidenti purtroppo anche mortali.

Come raggiungere la spiaggia delle Due Sorelle

Per raggiungere la spiaggia delle Due Sorelle sono disponibili i piccoli traghetti che partono da Sirolo e Numana, oppure si possono noleggiare piccole imbarcazioni, come gommoni a motore e canoe.

La Riviera del Conero e questo tratto in particolare sono perfetti per essere attraversati in canoa o kayak, il mezzo di trasporto ecologico che regala una visuale spettacolare sul mare e la costa rocciosa. Vi abbiamo già segnalato la Riviera come uno dei luoghi più belli e imperdibili dove andare in canoa nelle Marche.

La spiaggia delle Due Sorelle è libera e selvaggia, se si decide di trascorrere la giornata qui bisogna portarsi tutto l’occorrente: asciugamani, almeno un ombrellone per ripararsi dal sole, cibo e soprattutto acqua. Non deve mancare la crema solare perché il sole picchia.

Cala Davanzali: altra piccola spiaggia meravigliosa

Due Sorelle, Cala Davanzali all’alba. Sirolo (FrancescoDomesi, iStock)

Al di là della scogliera dove si trovano i faraglioni delle Due Sorelle c’è un’altra spiaggia di sassi più piccola, chiamata Cala Davanzali. È l’altra spiaggia delle Due Sorelle, quella per chi viene da Nord, dalla Baia di Portonovo.

È un fazzoletto di sassi e rocce bianche con alcuni vecchi edifici diroccati, anche questa raggiungibile solo via mare. Qui si arriva solo in canoa o con piccole imbarcazioni private. Oppure a nuoto, per pochi metri, dalla spiaggia delle Due Sorelle, anche a piedi quando c’è la bassa marea, facendo attenzione a camminare sulle rocce sotto il filo dell’acqua.

Il fondale di Cala Davanzali diventa subito profondo, con una acqua dal colore blu e smeraldo. Una vera oasi di pace e tranquillità, anche perché meno frequentata dalla spiaggia delle Due Sorelle.

Cala Davanzali e in fondo la spiaggia delle Due Sorelle

Visitare questi luoghi vi regalerà un’esperienza indimenticabile, una giornata al mare circondati dallo spettacolo della natura, dove ricaricare le energie e lo spirito.

Leggi anche –> Smart working nei borghi delle Marche, la proposta di turismo lavoro

Spiaggia delle Due Sorelle: orari e prezzi dei traghetti

Come abbiamo detto, la spiaggia delle Due Sorelle si raggiunge con piccoli traghetti in partenza da Sirolo e Numana. Dal porto di Numana partono due corse di andata al mattino, alle 9.30 e 11.40, con ritorno alle 12.30 e alle 15.00. Da Sirolo la partenza è alla spiaggia di San Michele, Bagni Da Marco, con partenza alle 11.50 e ritorno alle 15.00.

Poiché la permanenza sulla spiaggia è breve e il biglietto del traghetto costa 25 euro per un adulto e 15 euro per bambini fino ai 10 anni (sotto i 3 anni è gratuito), consigliamo di raggiungere la spiaggia con imbarcazioni a noleggio, ricordandovi che le barche non possono essere ormeggiate sulla spiaggia ma vanno lasciate ancorate al largo. Alla fine la canoa è la soluzione migliore, potete portarla sulla spiaggia e non avete limiti di orario, se non riportarla al servizio noleggio per l’ora di chiusura.

Con i traghetti vengono organizzate escursioni lungo la costa per ammirare le varie spiagge del Conero. I giri panoramici sono programmati nel pomeriggio dalle ore 17.00. La prenotazione è obbligatoria.

Per ulteriori informazioni

Spiaggia delle Due Sorelle: www.destinazionemarche.it/la-spiaggia-delle-due-sorelle-la-piu-bella-delle-marche

Sirolo: www.rivieradelconero.info/it/sirolo-la-perla-dell-adriatico

Servizio traghetti: www.traghettatoridelconero.it

canoa marche
Conero, spiaggia delle Due Sorelle a Sirolo (Foto di Massimiliano Morichi da Pixabay)