In canoa nelle Marche: i luoghi più belli dove andare

In canoa nelle Marche: i luoghi più belli dove andare e dove vivere esperienze fantastiche. Tutte le informazioni utili.

canoa marche
In canoa nelle Marche: i luoghi più belli (In foto: il Parco del Conero. Adobe Stock)

In estate uno degli sport acquatici più amati è la canoa. Perfetto per tenersi in esercizio ma soprattutto per ammirare paesaggi naturali da una prospettiva diversa, rispetto a chi rimane a terra, e con la possibilità di esplorare luoghi non facilmente accessibili, nemmeno con la barca.

Con la canoa si esplorano coste marine, laghi, fiumi e torrenti. Si entra nelle grotte e attraversano canyon e gole. È uno sport ecologico, perché ha bisogno del solo sforzo umano nel muovere la pagaia, rispettoso dell’ambiente anche perché silenzioso. Andando in canoa ci si immerge appieno nella natura.

Sono tante le località di mare e di montagna che offrono occasioni imperdibili di escursioni in canoa. Qui vi segnaliamo alcuni itinerari imperdibili nelle Marche, da percorrere in canoa al mare, al lago e lungo il fiume. Luoghi bellissimi, noti e meno noti. Ecco dove andare.

Leggi anche –> Bandiere Blu 2021 delle Marche: le spiagge più belle

In canoa nelle Marche: i luoghi più belli dove andare

Tra le tante attività che si possono fare in vacanza nelle Marche, una da non perdere è la canoa. Non solo in mare, nelle località balneari della Riviera adriatica, ma anche nell’entroterra, lungo i fiumi o al lago, circondati da splendidi paesaggi di collina e di montagna. Una varietà di panorami che vi sorprenderà.

Dal kayak alla canoa canadese, dovete soltanto trovare l’imbarcazione più adatta al caso vostro o quella che preferite. Il kayak è l’imbarcazione in cui si sta seduti a gambe distese, coperte o scoperte, e si impugna una pagaia a doppia pala. La canoa canadese, invece è pi+ simile a una barca, è più alta, ha lo scafo largo e la forma aperta, si sta seduti su delle assi, con le gambe piegate, e la pagaia ha una pala soltanto.

Diversi luoghi offrono escursioni in kayak o in canoa canadese e anche la possibilità di affittare queste imbarcazioni per escursioni in solitaria o in coppia. Qui di seguito vi proponiamo alcune delle più belle località delle Marche dove si affittano canoe e dove fare escursioni indimenticabili.

Parco del Conero

canoa marche
Conero,Spiaggia delle Due Sorelle a Sirolo (Foto di Massimiliano Morichi da Pixabay)

La Riviera del Conero con le sue spiagge favolose, su tutte quella delle Due Sorelle, è il luogo più bello dove fare escursioni in canoa. Qui potete percorrere il tratto di mare che costeggia la roccia bianca della falesia del Monte Conero, andando alla scoperta di baie, spiaggette insenature e tanti luoghi stupendi, inaccessibili via terra. La stessa spiaggia delle Due Sorelle si raggiunge solo via mare, con un piccolo traghetto o appunto noleggiando una canoa. Dal mare potrete ammirare anche l’incantevole baia di Portonovo, con la caratteristica Torre De Bosis che svetta sopra la pineta e soprattutto la meravigliosa chiesetta romanica di Santa Maria in Porotonovo, in pietra bianca.

Oltre che il noleggio, sono previste anche escursioni guidate in canoa.

Marmitte dei Giganti, fiume Metauro

canoa marche
Marmitte dei Giganti, fiume Metauro (Adobe Stock)

Meno conosciuta, anche dagli stessi marchigiani, è la Forra di San Lazzaro, nel Comune di Fossombrone, lungo il corso del fiume Metauro, dove sorgono le Marmitte dei Giganti. La forra è una gola stretta scavata nella roccia e dalle pareti ripide, un canyon in sostanza. In questo tratto di fiume Metauro le rocce delle Marmitte dei Giganti arrivano fino a 30 metri di altezza. Il percorso è tranquillo e privo di difficoltà tecniche, dunque adatto a tutti. Si organizzano visite guidate ed escursioni in canoa. Il tratto più suggestivo della gola è attraversato dal Ponte dei Saltelli.

Il fiume Metauro è il fiume principale delle Marche, lungo 121 chilometri. ha le sorgenti in Toscana, a Badia Tedalda, in provincia di Arezzo, tra l’Alpe della Luna, il Monte Nerone e il Monte Catria, e sfocia a Fano.

Leggi anche –> Paesaggi d’Italia poco conosciuti tutti da scoprire

Parco del Monte San Bartolo

canoa marche
Parco del Monte San Bartolo, spiaggia di Fiorenzuola di Focara (Foto di Vid Pogacnik,CC BY-SA 4.0, Wikimedia Commons)

Il Parco del Monte San Bartolo è un altro luogo imperdibile per le escursioni in canoa. Questo promontorio tra Pesaro e Gabicce è ricoperto della tipica vegetazione mediterranea e offre scorci incantevoli, a picco sul mare, dalle strade che lo percorrono. Da visitare il pittoresco borgo storico di Fiorenzuola di Focara. Ancora più bello è ammirare il San Bartolo dal mare, pagaiando comodamente in canoa. Qui si organizzano escursioni trekking + canoa, un’esperienza da non perdere.

Lago di Fiastra

canoa marche
Lago di Fiastra (Foto di Bultro, CC BY-SA 4.0, Wikimedia Commons)

Il Lago di Fiastra è uno specchio d’acqua che sorge nel Parco dei Monti Sibillini, circondato da un paesaggio incantevole. È un lago artificiale, non si direbbe, creato nel 1955 e alimentato dalle acque del fiume Fiastrone. Prende il nome dall’omonimo comune di Fiastra, che sorge sulle colline circostanti, ed è una zona dove praticare numerose attività sportive.

Il lago è balneabile, con spiaggia di sassi attrezzata con stabilimenti balneari e anche noleggio di canoe e kayak. Poi, è da non perdere il trekking al vicino parco delle Lame Rosse, uno spettacolare Grand Canyon in miniatura. La zona è servita da campeggi, agriturismi e b&b.

Per ulteriori informazioni: www.destinazionemarche.it/4-esperienze-indimenticabili-in-canoa-nelle-marche

Leggi anche –> Smart working nei borghi delle Marche, la proposta di turismo lavoro

Monte San Bartolo Pesaro
Il Parco del Monte San Bartolo, Pesaro (Adobe Stock)