Vacanze economiche in Italia 2021: le mete low cost dove andare al mare

Dove andare in vacanza in Italia spendendo poco. Quali sono le mete di mare  economiche dove conviene andare. L’inchiesta di viagginews.com sulle mete low cost dell’estate 2021

mare italia
Le mete di mare economiche: dove andare in vacanza

L’estate 2021 sarà l’estate in cui torneremo a viaggiare e in cui finalmente potremo andare in vacanza. Con l’avanzare della campagna vaccinale e con la bella stagione che contrasta i virus respiratori è certo infatti che si potrà andare al mare, muoversi fra regioni e partire anche per mete estere. Ma quest’estate sarà per moltissimi un’estate economicamente difficile. La pandemia ha prodotto infatti una crisi economica che si fa – e si farà – duramente sentire.

Leggi anche -> Estate 2021 come risparmiare: bonus vacanza, offerte e consigli <<

Per andare in vacanza non è però indispensabile spendere tanto. Con qualche accorgimento si può riuscire a contenere la spesa – ad esempio evitando di scegliere il periodo più caro di tutti, ossia Ferragosto, ma optare per i più accessibili giugno o settembre – e soprattutto è fondamentale scegliere dove andare. Una meta low cost può farvi risparmiare parecchio e regalarvi una splendida vacanza.

Non sempre i posti più belli sono i più cari e non sempre andare andare all’estero significa risparmiare. In Italia ci sono posti bellissimi, ma low cost dove andare in vacanza. Abbiamo selezionato, monitorando i maggiori portali di prenotazioni online, le mete di mare economiche per l’estate 2021 in Italia.

Le mete di mare economiche in Italia per l’estate 2021

L’Italia ha oltre 7 mila chilometri di costa e non è quindi difficile trovare un posto dove andare al mare. Ma lo sappiamo: non tutto il mare d’Italia è uguale – no, il mare del Lazio non è come quello della Sardegna –  e non tutte le località balneari hanno servizi all’altezza di una vacanza. E il timore è che dove ci sia il mare più bello, le spiagge migliori, servizi e divertimenti il prezzo sia sempre alto.

Invece non è così. Ci sono luoghi in Italia economici e bellissimi, che non vi faranno svenare nemmeno in alta stagione e dove potrete spendere davvero poco in bassa stagione.

Abbiamo valutato i costi per un soggiorno in hotel delle località balneari italiane che abbiano ricevuto delle valutazioni positive per la qualità del mare.  Fra tutte 5 sono quelle risultate particolarmente belle, dotate di servizi e molto low cost.

Confrontando i prezzi abbiamo trovato dunque la meta mare più economica d’Italia per l’estate 2021: è Pineto, in Abruzzo.

Le mete di mare economiche in Italia

  • Maratea, Basilicata
  • Roccella Jonica, Calabria
  • Pineto, Abruzzo
  • Agropoli, Campania
  • Macari, Sicilia

Maratea, la Rio de Janeiro della Basilicata

La Basilicata è una regione molto economica e ancora poco battuta dal turismo. Forse una delle mete più famose è proprio Maratea e non poteva essere altrimenti vista l’estrema bellezza di questa località. Si trova sul Golfo di Policastro, arroccata sul Monte San Biagio da cui domina il mare.

Cristo Redentore di Maratea
La famosa statua del Cristo Redentore di Maratea

E’ una cittadina da visitare con il suo centro storico medioevale, fatto di stradine e palazzi storici. E con le sue innumerevoli chiese, ben 44. E guardando in alto vi sembrerà di essere a Rio de Janeiro. In cima a Monte San Biagio si trova infatti l’imponente statua, alta più di 22 metri, del Cristo Redentore.

Alla bellezza storica si aggiunge poi quella naturalistica. Il litorale è un susseguirsi di spiagge incastonate fra l’azzurro del mare e il verde della macchia mediterranea.

Ma quanto costa Maratea? Una notte a Ferragosto in un hotel 5 stelle si aggira sui 180 euro. Ma basta scendere di categoria per trovare soluzioni, sempre in alta stagione, che non vanno oltre i 90 euro. E un 3 stelle ad appena 65 euro a notte.

Roccella Jonica, la perla della Costa dei Gelsomini

Sul versante tirrenico il borgo di Tropea si è conquistato lo scettro di più bello d’Italia, dall’altra parte della Calabria, sul versante opposto, Roccella Jonica aspetta in silenzio che i viaggiatori scoprano la sua bellezza.

roccella jonica
La spiaggia del Castello di Roccella Jonica

Roccella Jonica si trova sulla Costa dei Gelsomini, nella provincia di Reggio Calabria, e domina da una rocca il mare Ionio. Questa cittadina ha un’antichissima storia alle spalle. Nell’epoca della Magna Grecia era un fiorente centro citato anche da Ovidio, il suo nome allora era Amphisia. Nel Medioevo diventa città contesa da diverse famiglie e il Castello Carafa è lì a vegliare e a testimoniare il passato glorioso.

Oggi questa cittadina accoglie i vacanzieri con il profumo di bergamotto, che è ampiamente coltivato in zona, e con uno dei mari più belli d’Italia. Da 17 anni di seguito Roccella Jonica è infatti insignita della Bandiera Blu. Non solo questo tratto di Costa ha ricevuto diversi riconoscimenti come Le Quattro Vele, la Bandiera Verde dei Pediatri ed è nelle classifiche del mare più bello d’Italia.

Quanto costa andare a Roccella Jonica nell’estate 2021? Poco! Una notte in una stanza doppia in un hotel 5 stelle costa nel periodo di Ferragosto fra i 120 e i 140 euro. Ci sono poi B&B con giudizio favoloso su Booking che costano meno di 70 euro a notte.

Pineto, il verde d’Abruzzo

Dovrebbe essere una delle località più famose d’Italia visto che è stata più volte Bandiera Blu d’Europa e una delle 12 spiagge più belle d’Italia secondo Legambiente, invece in pochi conoscono Pineto, piccolo comune in provincia di Teramo affacciato sul mare Adriatico.

La Torre di Cerrano a Pineto
La Torre di Cerrano a Pineto, località più low cost d’Italia

Eppure qui c’è un mare di estrema bellezza, con un’acqua cristallina e un fondale sabbioso. Perfetto per i bambini visto che è digradante, ma amatissimo anche dagli adulti per praticare sport acquatici. La spiaggia di sabbia dorata si estende fra il mare e la splendida pineta che corre lungo tutto il litorale. Qui potrete dimenticarvi dell’auto vista la pista ciclabile che corre lungo tutto il litorale, parte della Ciclovia Adriatica.

L’Area marina protetta di Torre di Cerrano una delle meraviglie di Pineto è dominata dalla Torre Spagnola che serviva a proteggere dalle incursione saracena. Qui si trova anche l’antico porto romano di Atri in parte visibile sott’acqua.

Pineto è un comune di recente costruzione con tutti i servizi di una località di mare, ma se avete voglia di un tuffo nel passato oltre alla splendida torre di avvistamento vi basta andare al borgo di Mutignano che domina dall’alto la costa.

I prezzi di un soggiorno a Pineto? Una camera doppia per una notte in un hotel 4 stelle definito eccellente dai viaggiatori di booking nel periodo di Ferragosto costa appena 90 euro! E non è un’eccezione. Scendendo di categoria potete trovare anche soluzioni a 70 euro. A giugno i prezzi si trovano ottime soluzioni anche a 40 euro a notte.

Pineto svetta dunque fra le mete di mare economiche in Italia per l’estate 2021.

Agropoli, la meraviglia del Cilento 

La famosa costiera amalfitana oscura tutto il resto del litorale campano quando invece ci sono delle meraviglie che varrebbe la pena conoscere. Il Cilento è una di queste. Nella provincia di Salerno, dunque a sud, di Napoli si susseguono spiagge bellissime, calette incastonate fra il verde rigoglioso della macchia mediterranea e l’azzurro intenso del mare. Qui si trova una delle spiagge più belle d’Italia la Baia del Buon Dormire.

Agropoli
Il borgo di Agropoli domina il mare

Alcune delle località più note della costiera cilentana sono Palinuro, Camerota e la splendida Paestum con il suo meraviglioso sito archeologico. Agropoli è un piccolo e grazioso borgo che sorge su un promontorio sul mare con il suo bel Castello Aragonose a dominare la baia. Nei pressi ci sono due spiagge molto belle la baia di Trentova e quella di San Francesco celebre per il suo mare cristallino.

Quanto costa andare in vacanza ad Agropoli? A ridosso di Ferragosto una doppia in un hotel 5 stelle costa 130 euro, la stessa a giugno 80 euro. Scendendo di categoria fuori dall’alta stagione si trovano soluzioni anche a 40 euro la doppia.

Macari, il piccolo borgo low cost

La Sicilia è una regione piuttosto economica con però qualche differenza fra provincie. La più cara è quella di Trapani con la famosa Riserva dello Zingaro, le più low cost fra quelle affacciate sul mare sono la provincia di Ragusa e quella di Palermo.

Macari
La costa di Macari: spiagge bellissimi

Eppure nella cara provincia di Trapani c’è un piccolo borgo dal mare stupendo e dai prezzi bassi: Macari. Salito agli onori della cronaca per la serie tv Makari con Claudio Gioè, questo piccolo borgo fa parte della Riserva Naturale del Monte Cofano.
Si tratta di un borgo marinaro, poche case arroccate sul monte e un mare spettacolare. Il golfo di Macari è delimitato da due antiche torri d’avvistamento che rendono davvero suggestivo questo luogo.

Se cercate una vacanza lontano dalla folla, fatta di relax e bellezza naturale questo è il luogo giusto. E’ anche il luogo giusto per risparmiare. Non aspettatevi i grandi hotel che qui non ci sono, ma ci sono ottimi B&B che nel periodo di alta stagione non superano gli 80 euro. E se volete gli hotel li trovate nelle vicinanze a meno di 100 euro.

 

 

Previous articleGelati Ferrero: in arrivo la novità golosa dell’estate
Next articleElisa Isoardi lascia l’isola per la ferita all’occhio: dove verrà portata ora?
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.