Le città più pericolose del mondo nel 2020

Volete sapere quali sono le città più pericolose del mondo nel 2020? Ecco un elenco completo delle città ordinate per tasso di omicidi per ogni 100.000 abitanti.

Ci sono diversi modi per misurare la pericolosità di una città. Ad esempio, è possibile confrontare il tasso di criminalità nel tempo. Tuttavia, il modo più comune per definire le città più pericolose del mondo è il numero di omicidi per ogni 100.000 abitanti.
Le grandi città tendono ad avere più criminalità semplicemente perché ci vive più gente.

Le città più pericolose del mondo nel 2020: ecco quali sono

  1. Tijuana, Messico

    Nel 2018 ci sono stati 2640 omicidi a Tijuana, città messicana al confine con la California. Nonostante questo numero elevato, rimane una destinazione turistica abbastanza popolare dove molti americani si recano anche in auto per il fine settimana.

    Il tasso di omicidi a Tijuana è di 138 per ogni 100.000 persone, il che la rende la città più pericolosa del mondo.

    tijuana prima in classifica tra le città più pericolose al mondo
    Tijuana, Messico
  2. Acapulco, Messico

    Tra le città più pericolose del mondo Acapulco è al secondo posto, con un tasso di omicidi di 110,5 per ogni 100.000 persone. Trovandosi anch’essa in Messico, potrebbe farci pensare che questo sia uno dei Paesi più pericolosi del mondo, ma la verità è che non è neanche nella top 10.

    Il livello di criminalità è piuttosto alto ad Acapulco, ma le località e le zone turistiche non sono particolarmente colpite. La violenza è spesso legata alla droga o alle guerre tra clan, come nel caso di Tijuana.

  3. Caracas, Venezuela 

    La capitale del Venezuela è stata a lungo tra le città più pericolose del mondo. Ciò è dovuto principalmente alla situazione politica e ai disordini civili, anche se il tasso di criminalità è generalmente elevato.

    Nel 2018 ci sono stati 2980 omicidi: 99,98 persone per ogni 100.000 abitanti.

    Caracas: al terzo posto tra le città più pericolose del mondo
    Caracas, Venezuela
  4. Victoria, Messico

    Victoria è una città del Messico con circa 365.000 abitanti. Anche se si tratta di una piccola cittadina, il tasso di omicidi è di 86,01 per 100.000 persone.

  5. Juarez, Messico

    Juarez è famosa per il cartello di Juarez. La città è una delle più pericolose del Messico, con un tasso di omicidi di 85,56 per ogni 100.000 abitanti. In totale, l’anno scorso ci sono stati 1.251 omicidi, quasi tutti legati alla violenza dei cartelli.

  6. Irapuato, Messico

    Irapuato è una città di medie dimensioni situata nello stato di Guanajuato, sempre in Messico. La città ospita circa 580.000 persone e ha un tasso di criminalità tristemente alto, pari a 81,44 omicidi per ogni 100.000 abitanti.

  7. Guayana, Venezuela

    Guayana è il nome più comunemente utilizzato per Puerto Ordaz e San Felix nel Venezuela orientale. È una città portuale con uno dei livelli di crescita più alti del paese.

    Chi ha il coraggio di visitarla dovrebbe fare molta attenzione, poiché il tasso di criminalità in questa città è di 78,30 per ogni 100.000 abitanti.

  8. Natal, Brasile

    Come in altre grandi città del Brasile, anche il tasso di criminalità di Natal è estremamente alto. Il numero di omicidi registrati in questa città la colloca tra le città più pericolose del mondo. Qui il tasso di omicidi è di 74,67 per 100.000 persone.

  9. Fortaleza, Brasile

    Fortaleza è un’altra città brasiliana con una pessima reputazione: ha un tasso di criminalità davvero allarmante. Nel 2018 ci sono stati 2724 omicidi: 69,15 persone per ogni 100.000 abitanti.

    In generale, i livelli di criminalità a Fortaleza sono alti, quindi ogni turista dovrebbe camminare con molta attenzione e mai da solo di notte o portare oggetti di valore in vista a qualsiasi ora del giorno.
    Inoltre, è sempre meglio stare lontani da zone e quartieri sconosciuti e con una cattiva reputazione.

    le città più pericolose al mondo: Fortaleza
    Fortaleza, Brasile
  10. Bolivar, Venezuela

    Bolivar è un’altra città del Venezuela con un alto tasso di omicidi. Questa città si trova a 1,5 ore e mezza di macchina da Guayana e ha un tasso di omicidi di 69,09 per ogni 100.000 abitanti.

  11. Città del Capo, Sudafrica

    Città del Capo è una nota meta turistica sudafricana, ma la città è tristemente famosa anche per i suoi bassifondi, pieni di povertà e con un alto tasso di criminalità.

    Anche se i turisti sono generalmente al sicuro a Città del Capo, è necessario avere occhi dappertutto e non portare mai oggetti di valore in vista. Qui il tasso di omicidi è di 66,36 persone per ogni 100.000 residenti.

  12. Belem, Brasile

    Belem è un’altra città brasiliana che è tra le più pericolose al mondo con un tasso di omicidi di 65,31 per ogni 100.000 abitanti.

    Essa si trova nella regione del delta dell’Amazzonia e, purtroppo, le sparatorie e le rapine in strada possono avvenire in qualsiasi momento della giornata, quindi sarebbe saggio stare lontani dalle zone di maggior pericolo.

Cosa devi sapere sulle città più pericolose del mondo

Bisogna fare sempre molta attenzione quando decidiamo di visitare città con un tasso di criminalità molto elevato, ed è importante sapere dove avvengono questi omicidi, chi li compie e quando si verificano.

Nella maggior parte delle città della lista, gli omicidi sono collegati ai cartelli della droga o ad altre forme di criminalità organizzata. Ma va anche detto che milioni di persone vivono nelle città più pericolose del mondo senza subire alcun tipo di atto di violenza.

Se prendiamo come esempio Città del Capo, vedremo che, nonostante sia tra le città più pericolose del mondo, è visitata da quasi due milioni di turisti ogni anno.
In generale, la cosa più sensata da fare in città di questo genere, è evitare alcuni quartieri e non uscire da soli di notte.

Se state andando a visitare una delle città più pericolose del mondo, non dimenticate di fare attenzione, di non mostrare oggetti di valore e, naturalmente, di non litigare con nessuno nel caso in cui volessero rapinarvi. In queste città la vita umana ha poco valore, e non vale la pena farsi male per un oggetto materiale.

Dove si trovano le 25 città più pericolose del mondo?

Quasi tutte si trovano in America Latina, anche se tra le 25 città più pericolose del mondo ce ne sono alcune anche negli Stati Uniti e in Africa.

Posizione Città Omicidi 2019 (per ogni 100.000 abitanti)
1 Tijuana 138
2 Acapulco 110,50
3 Caracas 99,98
4 Victoria 86,01
5 Juárez 85,56
6 Irapuato 81,44
7 Guayana 78,30
8 Natal 74,67
9 Fortaleza 69,15
10 Ciudad Bolívar 69,09
11 Ciudad del Cabo 66,36
12 Belem 65,31
13 Cancún 64,47
14 Feira de Santana 63,29
15 St. Louis (USA) 60,59
16 Culiacán 60,52
17 Barquisimeto 56,67
18 Uruapan 54,52
19 Kingston (Jamaica) 54,12
20 Obregón 52,09
21 Maceio 51,46
22 Vitoria da Conquista 50,75
23 Baltimora (USA) 50,52
24 San Salvador 50,32
25 Aracaju 48,77

 

Dunque, Tijuana occupa il primo posto della lista delle città più pericolose del mondo con un tasso di omicidi pari a 138 persone per ogni 100.000 abitanti. Nell’ultimo anno sono stati registrati 2640 omicidi, nella maggior parte dei quali le vittime coinvolte erano gli stessi criminali.

L’ultima tra le città più pericolose del mondo, invece, è Aracaju, la capitale dello Stato del Sergipe, in Brasile. Qui il tasso di omicidi è pari a 48,77 persone per ogni 100.000 abitanti.

Infine, sembra quasi strano che una città come Rio de Janeiro, la quale ospita la Rocinha – ovvero la favela più pericolosa al mondo – non sia presente nella lista insieme alle altre città brasiliane.

Di: Lucia Schettino