Isole Baleari, quale scegliere: Maiorca, Minorca, Formentera o Ibiza

0
5

Quale isola delle Baleari scegliere: le caratteristiche di Maiorca, Minorca, Formentera e Ibiza

Formentera (iStock)

Vendendo le foto delle spiagge tutte le isole Baleari sono ugualmente bellissime. Difficile dunque scegliere in quale isola delle Baleari trascorrere le proprie vacanze, ma è bene sapere che ogni isola ha le sue caratteristiche, la sua personalità. Trasgressiva Ibiza, amata dagli italiani Formentera, tranquilla Minorca, per tutti Maiorca.

Le isole Baleari sono un arcipelago del Mediterraneo che attirano ogni anno milioni di turisti. Capire i motivi del loro successo è piuttosto semplice: hanno spiagge favolose, una vivace vita notturna, si mangia estremamente bene, hanno un clima mite e soleggiato tutto l’anno, sono collegate con voli diretti e low cost alle maggiori capitali europee e sono piuttosto economiche. Motivi per i quali le Baleari sono la nona destinazione turistica al mondo e la seconda in Spagna.  L’arcipelago è composto da quattro isole: Maiorca, Minorca, Ibiza e Formentera, ognuna con una sua specifica caratteristica.

Quale isola delle Baleari scegliere

Scegliere quale isola della Baleari fa per voi dipende da molti elementi. Intanto i trasporti: Minorca e Formentera non dispongono di aeroporti dunque per raggiungerle dovrete arrivare in aereo a Maiorca o Ibiza e poi da lì spostarvi con il traghetto. Un elemento questo non da poco se si viaggia con bimbi piccoli o se si hanno pochi giorni di vacanza a disposizione. Per quanto riguarda le spiagge c’è poca differenza fra un’isola o l’altra. In tutte le Baleari troverete spiagge paradisiache alcune elette fra le spiagge più belle del Mediterraneo. Per quanto riguarda il periodo in cui andare le Baleari godono di un clima mite e si può andare al mare da inizio primavera e inizio autunno.

Poi sulla scelta fra le isole delle Baleari pesa ovviamente il tipo di vacanza che si cerca. Ad esempio se volete una vacanza di scoperta da passare in bici o se vi piace cambiare spiaggia ogni giorno o se al contrario volete stare fissi in un posto; se viaggiate in coppia o con amici; dipende se cercate relax oppure divertimento o un equilibrio fra le due cose. E’ vero che ogni isola ha una sua caratteristica prominente, ma è altrettanto vero che nasconde anche altri aspetti che si fanno però vedere solo al viaggiatore curioso. Quindi ricordatevi di mettere in valigia della voglia di scoperta indipendentemente da quale isola delle Baleari sceglierete.

  • Maiorca: la più grande
  • Minorca: la più selvaggia
  • Ibiza: la più trasgressiva
  • Formentera: la più tranquilla

Maiorca, la vacanza per tutti

Cala del Moro

E’ la più grande delle isole e quella che offre una maggiore varietà di paesaggi e di conseguenza di opzioni di vacanza. E’ stata vittima di una cementificazione selvaggia che in alcuni punti l’ha deturpata (evitate la baia di Palma) così come vittima di un turismo anglo-tedesco a cui si è piegata facendo diventare Magaluf e S’Arenal delle colonie per giovanissimi che passano la notte a bere nei bar. Ma Maiorca è soprattutto altro. Qui si mischia la cultura (il museo di Mirò, l’architettura di Gaudì, la Cattedrale di Palma, il castello di Bellver), con una giovanissima vita notturna che si sviluppa sul Paseo Marittimo di Palma,  così come l’avventura (ad esempio nelle splendide grotte sotterranee Coves de Drach e Coves de Genova), o così come le passeggiate sul trenino di Soller o nei pittoreschi paesini di Valdemossa e Pollença o ancora sulla splendida Sierra de Tramontana, un rilievo montuoso Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco. Maiorca ha poi spiagge paradisiache  (Es Trenc, Playa de Formentor, Cala des Moro) e le calanche più famose d’Europa. Maiorca è perfetta per le coppie e le famiglie così come per giovanissimi in cerca di divertimento.

Minorca, per gli amanti della Natura

spiagge minorca
Cala Son Bou

E’ la più selvaggia delle quattro, la seconda per dimensioni ed è un paradiso per gli amanti della natura. Formentera è stata dichiarata Riserva della Biosfera dall’Unesco, è piatta e spazzata dai venti, ricca di sentieri escursionistici e di piccole baie meravigliose che devono essere scovate. Sono queste caratteristiche a renderla la meno frequentata dell’arcipelago. Il turismo di massa si concentra nelle località balneari di Son Bou, Cala Galdana e  intorno a Ciutadella. A Minorca vivrete lo spirito più autentico delle Baleari proprio perché lontano dalla folla, potrete assaggiare prodotti tipici (essendo meno legata al turismo, ma piuttosto alla produzione propria ci sono tantissime aziende ad esempio del celebre formaggio di Menorca) andare a cavallo, fare sport immersi nella natura, stare in spiagge solitarie e visitare anche siti archeologici. Perfetta per coppie, famiglie, per tutti quelli che amano la natura e per chi non ama la folla.

Ibiza, per chi ama le discoteche

clima baleari
Spiaggia di Ibiza

E’ il sinonimo in tutto il mondo del divertimento sfrenato, delle discoteche e della movida. Ed in parte Ibiza è effettivamente così. Oltre alla nightlife e alla folla, Ibiza offre però anche un lato molto selvaggio con i suoi sentieri, le calette paradisiache ed una natura rigogliosa. Nel suo capoluogo Eivissa, una delle più antiche città al mondo fondata 2600 anni fa,  si concentrano la maggior parte delle discoteche (oltre una quindicina). Da non perdere per gli amanti della movida le feste sulla spiaggia. Se della folla dopo un po’ ne avete avuto abbastanza spostatevi nelle calette intorno a Sant Carles o nella zona settentrionale dell’isola troverete un po’ di pace e tanta natura. Ibiza è perfetta per i giovani, per chi ama la movida e per le famiglie che cercano la natura ma non disdegnano un po’ di movimento.

Formentera, per una vacanza al sole

Spiaggia di Ses Illetes, Formentera

La più piccola delle Baleari fu il paradiso eletto di cantanti musicisti negli anni ’70. Oggi invece è una colonia italiana visto che oltre il 70% dei ristoranti è di proprietà di italiani. Ma a parte la sovradensità di nostri connazionali Formentera è un piccolo gioiello che è stata preservata da scempi urbanistici e si offre nella sua bellezza e tranquillità. Attraversata da numerose piste ciclabili (l’isola è priva di rilievi e lunga appena 19 chilometri) qui potrete rilassarvi al mare (il nudismo è praticato pressoché ovunque) e godere di una delle spiagge più belle delle Baleari e del Mediterraneo (Ses Illetes). Durante la stagione estiva Formentera si affolla a dismisura ma conserva quella placida tranquillità che la contraddistingue. Ideale per coppie e per chi cerca una vacanza di sole e relax.